Rinviato a giudizio per falso l’ex primario del “Civile” di Ragusa Massimo Civello

Il Gup di Ragusa ha rinviato a giudizio per il reato di falso il medico Massimo Ignazio Civello, già primario di chirurgia all’ospedale Civile di Ragusa: la prima udienza è stata fissata al 10 gennaio. Secondo l’accusa, l’imputato avrebbe inserito il proprio nome tra quelli presenti in sala operatoria durante interventi chirurgici eseguiti da altra equipe medica. I casi contestati sono 14 e risalgono al 2009. Si è costituita parte civile l’Asp 7 di Ragusa, mentre nessuno dei privati coinvolti, invece, ha presentato istanza analoga. Il rinvio a giudizio per il reato di falso arriva a distanza di 3 anni dalla condanna a 7 anni e mezzo di reclusione, oltre al risarcimento dei danni alle parti civile, alle spese processuali e all’interdizione perpetua dai pubblici uffici, per i reati di concussione, truffa, falso e lesioni. Contro questa sentenza è stato presentato ricorso in appello.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI