Ex Auditorium, PalaRizza e pulizia strade. A confronto Comune di Modica e Provincia di Ragusa

1
1065

Al posto dell’ex palestra Auditorium di Piazzale Baden Powell sorgerà una nuova struttura scolastica. E’ una delle novità più importanti scaturite al termine dell’incontro di questa mattina a Palazzo S.Domenico tra il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, ed il Commissario straordinario della Provincia di Ragusa, Salvatore Piazza. All’incontro hanno partecipato per l’Ente comunale l’Assessore allo Sport, Maria Monisteri ed il vicesindaco Rosario Viola. A comporre la “delegazione” di Via del Fante l’Ingegnere Carlo Sinatra e l’Avvocato Salvatore Mezzasalma. Tanti gli argomenti sul tavolo a cominciare dal futuro di quella che fu la casa della pallavolo modicana per tanti. Chiusa per un danno di lieve entità tanti anni fa, la struttura ha subìto un deterioramento tale che oggi non è più recuperabile. Essa verrà ceduta dal Comune alla Provincia con un vincolo d’uso per la realizzazione di una nuova scuola. “Purtroppo da quando ci siamo insediati abbiamo fatto diversi sopralluoghi – commenta il Primo Cittadino modicano – per valutare un suo eventuale restauro. Il costo sarebbe troppo elevato, quindi è economicamente più conveniente raderlo al suolo e sulle ceneri costruire una nuova struttura scolastica con plesso sportivo annesso”. Un altro importante punto toccato è quello relativo al PalaRizza, di proprietà provinciale e a gestione privata. Il Comune di Modica si farà carico di una parte delle spese di gestione e in cambio avrà a disposizione la struttura per più giorni l’anno rispetto agli accordi attuali. Quando scadrà il contratto le parti si risiederanno attorno ad un tavolo per discutere il futuro gestionale della struttura sportiva. Quindi si è passati alla pulizia e al decoro delle strade provinciali ricadenti nel territorio del Comune di Modica. Come già accaduto in passato, il Sindaco ha ribadito che la scerbatura verrà effettuata in autonomia dallo stesso Comune. “Ringrazio il Commissario Piazza e gli altri intervenuti a questo incontro che è stato molto importante per dirimere alcuni casi che ci riguardano da vicino. La collaborazione istituzionale è di fondamentale importanza per il benessere della comunità ed in questo caso per il mondo sportivo e dell’istruzione in particolare”.

1 commento

  1. : non ci basta “a racina appisa” che abbiamo i modicani, adesso dobbiamo pagare di tasca nostra anche “a frasciami” degli altri! Ma perchè non pensate di pagare gli stipendi ai comunali (quasi tre mensilità), perchè non pensate di pagare gli stipendi della Multiservizi (quattro/cinque mensilità), perchè non pensate di pagare gli stipendi delle cooperative (25 mesi di arretrati … VERGOGNA), perchè non pensate a trasferire i soldi all’Igm per pagare gli stipendi agli operatori … ma quanti perchè dobbiamo ancora elencare. Il problema rientra tutto in un detto siciliano “nta codda ruppa ruppa ci va ntò menzu cu non ci cuppa”!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quindici − dodici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.