Servizi per Modica. Torna alla carica la Camera del Lavoro

2
634

“Il Vice-sindaco insiste a replicare ancora? Pensa ancora di poter trasformare le finzioni in verità? Non farebbe cosa gradita a se stesso e alla cittadinanza se cogliesse il momento propizio, quello attuale, per starsene in silenzio così da non seminare ancora cose infondate dinanzi a tanti padri di famiglia e di cittadini accorti? Non sarebbe per lui meglio sorvolare visto che le menzogne, non quelle nostre, che non sono menzogne, ma le sue, che sono vere menzogne, hanno le gambe corte?” Il segretario della Camera del Lavoro, Salvatore Terranova, continua il botta e risposta tra il rappresentante dell’amministrazione comunale. Rosario Viola, già esponente della Cgil, sulla questione degli stipendi per i lavoratori della Servizi per Modica, ai quali proprio nei giorni scorsi sono state pagate due mensilità e completata la tredicesima.
“Vogliamo evitare di infierire sul Vice-Sindaco – incalza Terranova – perché riteniamo che la sua responsabilità è nettamente inferiore a quelle in capo al primo cittadino, su cui ricade la responsabilità delle difficoltà economiche che questi lavoratori hanno attraversato e ancora attraversano a seguito del mancato pagamento di cosi tante mensilità.
E’ o non è una bugia, quella dell’Amministrazione, sostenere di aver pagato la tredicesima, quando di quest’ultima ha pagato solo un acconto di 500 euro, ma solo dopo che noi abbiamo pubblicamente denunciato che c’erano 5 mesi di salari non pagati ai lavoratori?
Non abbiamo detto la verità quando abbiamo sostenuto, al cospetto dei fatti odierni, che solo dopo la mobilitazione e la denuncia della Camera del Lavoro l’Amministrazione ha adottato il mandato per completare la 13^ e pagare altre due mensilità? Se l’Amministrazione ha avuto, come sostiene, sempre attenzione per i lavoratori della Spm perché ha permesso che quest’ultimi restassero senza il pagamento di 5 mensilità fino a qualche giorno fa? Perché non ha pagato la 13^ e gennaio e febbraio 2019 entro il termine previsto dal contratto? E li ha invece pagati solo 2 giorni fa? Perché ancora oggi i lavoratori, nonostante questi ultimi pagamenti, devono ricevere altre 2 mesi già maturati, ossia febbraio e marzo 2109 ed è in maturazione, tra qualche giorno, il terzo, il mese di aprile? Il Vice-sindaco è contento di tutto questo? Sta facendo bene il suo ruolo di amministratore se quotidianamente incontra lavoratori che lamentano le loro difficoltà per la semplice ragione di non venire pagati? Il Vice-sindaco non pensa che già ora un ritardo di 2 mesi sulle retribuzioni passate mettano in ginocchio le tantissime famiglie, per cui dice di impegnarsi quotidianamente?
Per quel che riguarda la proroga dei contratti di affidamento, è bene sapere che da molti anni il Comune questi contratti li rinnova di mese in mese. La proroga contrattuale fatta nei giorni scorsi non rappresenta una novità. Si muove nell’alveo di sempre. Averla fatta non significa che viene congelata la esternalizzazione di una parte o di tutti i servizi che attualmente il Comune affida alla sua partecipata. Significa altro per noi. Significa che non c’è un ragionamento di lunga prospettiva per la SpM e che tutto viene rimandato al momento propizio. Per noi conta ed ha valore soltanto ciò che il Sindaco ha assunto al cospetto dei Giudici contabili, ai quali ha delineato il percorso previsto per la SpM, cioè liquidazione e trasferimento dei servizi a terzi; per noi non conta tanto ciò che spesso serve a sviare l’attenzione o perché può tornare utile in vista delle imminenti elezioni.
Per ciò che attiene le relazioni sindacali – conclude Terranova – il Vice-Sindaco dovrebbe sapere, visto il suo passato, che esse sussistono non in ragione dell’essere accondiscendenti ai desiderata del Sindaco o di lui, ma esistono solo se in esse si crede come strumento di risoluzione di criticità o problemi. Evidentemente non essere accondiscendenti significa non potere, per il Vice Sindaco, instaurare relazioni sindacali.
In pochissimo tempo l’assessore Viola è entrato pienamente nel sistema Abbate, divenendone un abile attore che recita disinvolto sul palcoscenico della finzione. Di questo ancora non ne ha forse preso consapevolezza, magari perché ancora stordito di essere stato investito di un incarico politico così importante”.

2 Commenti

  1. Un bel derby, ma Terranova, avendo dalla sua parte la verità dei numeri, parte sicuramente avvantaggiato.

  2. @Avv . Frasca mi dispiace contraddirla ma non siamo di fronte a un derby in quanto le parti in causa non appartengono più alla stessa “parrocchia ” Tutt altro ! Lascia perplessi come il vice sindaco possa replicare in maniera dura , al limite dell offesa ,alla CGIL. Eppure fino a poco tempo fa ne condivideva, a questo punto la presunzione è d obbligo . valori e politica sindacale .

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

tredici − 11 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.