L’ex comandante provinciale dei carabinieri escusso in Tribunale nel processo Loddo c/o Antoci

4
2057

Terza udienza davanti al Tribunale di Ragusa del processo contro il giornalista modicano Giovanni Antoci accusato di calunnia dall’ex comandante della Compagnia Carabinieri di Modica, Alessandro Oddo.
Nell’udienza tenuta dal Giudice Elio Manenti, è stato escusso il primo dei tre testi dell’accusa, il colonnello Salvatore Gagliano, all’epoca dei fatti comandante provinciale dell’Arma oggi in servizio a Messina al Comando interregionale “Culqualber”.
Non si sono presentati gli altri due testi , un sottufficiale dei Carabinieri ed uno della Capitaneria di Porto di Pozzallo, che condussero le indagini sull’inquinamento a mare nell’estate 2012 a Sampieri.
L’inchiesta scaturì da un esposto plurifirmato.
L’avvocato Giovanni DiPasquale, difensore di Antoci, durante l’escussione del teste ha avuto modo in più occasioni di incalzare il Gagliano su fatti e circostanze poco chiare.
All’udienza era presente, per la parte offesa, l’avvocato Michele Gentiloni Silveri.
Il Giudice ha rinviato il processo al prossimo mese di gennaio, per sentire i due sottufficiali assenti oltre all’imputato ed ai tre testi di contro parte, vale a dire l’ex sindaco di Scicli, Franco Susino, l’allora vice comandante dei carabinieri di Modica, Muscatello, ed una donna marocchina, collaboratrice immobiliare.

4 Commenti

  1. Ecco i tempi del tribunale di Ragusa…
    Otto mesi di rinvio per una udienza successiva per un processo penale molto particolare.

  2. Un giornalista che va contro le istituzioni !
    O è matto , od ha in mano un poker d’assi . . .

  3. Vedrete che il problema “macchia mediterranea” spunterà a breve .
    E non è di sicuro l’infiorescenza delle diatomee o della poseidonia oceanica .

  4. Cercheranno di trovare soluzioni per allungare i tempi in attesa di trovare rimedi idonei per
    non arrecare “danno” alle istituzioni.
    Intanto niente sappiamo sugli autori dell’inquinamento del litorale ,che insiste ed insiste sistematicamente.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

uno × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.