Conferenza di fine anno a Palazzo San Domenico. L’amministrazione traccia un bilancio del 2017.

3
1359

È stato tracciato un bilancio dell’anno che si appresta a concludersi in conferenza stampa a Palazzo San Domenico. Bilancio che, per l’amministrazione, si chiude positivamente. L’occasione è stata utile per fare un resoconto sull’edizione 2017 di ChocoModica e sulla pratica che porterà a marzo 2018 al riconoscimento IGP per il Cioccolato di Modica.

Dai dati presentati in conferenza risulta notevole la diminuzione del numero dei dipendenti comunali: dal primo gennaio saranno 397. Qualche anno fa superavano 600 unità. Il Sindaco inoltre, ha garantito che sono stata pagate tutte le mensilità arretrate e la tredicesima mensilità ai dipendenti comunali e agli operatori ecologici.
Per ciò che concerne la delicata situazione finanziaria, il Sindaco fa sapere che attende responso sul ricorso presentato contro la dichiarazione di dissesto stabilito dalla Corte dei Conti Sicilia.
“Come previsto da un emendamento della legge di stabilità 2017 – spiega il Primo Cittadino – sarà possibile rimodulare il piano di riequilibrio con una dilazione fino a 20 anni. Per quanto riguarda le azioni poste in essere dall’amministrazione durante questo anno, grande attenzione è stata data alle scuole, interessate da verifica statica e abbattimento delle barriere architettoniche, nonché potenziamento degli impianti di riscaldamento. Tra poche settimane termineranno i lavori alla De Naro Papa. La scuola potrà ospitare nuove classi, permettendo una riduzione delle spese per l’ente. Garantito il trasporto per gli alunni di scuole dell’obbligo. Diversi i servizi per bambini con disabilità, dal trasporto all’assistenza”.
Per quanto riguarda la viabilità, lavori per la sistemazione degli incroci sono stati progettati a Pozzo Cassero/ Passo Parrino, Crocevie e Fosso Tantillo per ridurre il livello di pericolosità e il rischio di incidenti stradali.
“Dopo l’inaugurazione del Castello dei Conti avvenuta quest’anno, sarà la volta di Palazzo Moncada, sede della biblioteca comunale. Grande attenzione da parte nostra al patrimonio storico e culturale, che ha portato – conclude il Sindaco – alla crescita dell’afflusso turistico nella nostra città”.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

nove − uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.