ChocoModica 2017: buona la prima. Decine di migliaia di visitatori

0
1297

ChocoModica: buona la prima! E’ stata un successo la prima delle tre giornate di festa che celebrano l’oro vero di Modica: il cioccolato. Una giornata intensa iniziata con il taglio del nastro da parte del Sindaco Ignazio Abbate e del Direttore del Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica Nino Scivoletto, alla presenza degli assessori regionali al Turismo e all’Agricoltura Sandro Pappalardo e Edy Bandiera e proseguita fino a sera con tantissimi appuntamenti di ogni genere. 

Laboratori del gusto, animazioni, eventi culturali, spettacoli, degustazioni hanno attirato migliaia di visitatori già in questa prima giornata di festa, tanti i turisti provenienti da ogni parte dell’Isola, ma anche dell’Italia e dall’estero. Numerose anche le troupe televisive e le testate giornalistiche, alcune anche straniere. In città ad assistere agli appuntamenti ci sono stati grandi e piccini a dimostrazione del fatto che ChocoModica è un evento che si rivolge a tutta la famiglia.
 
In particolare ha catalizzato l’attenzione dei visitatori la maestria del pastrichef Aldo Puglisi con il suo ChocoART show e le sue spettacolari sculture di cioccolato. Un esempio di come la pasticceria sia una vera e propria arte e i prodotti dolciari delle preziose opere. 
Un successo di critica e di pubblico lo show cooking dell’Istituto Alberghiero Principi Grimaldi che oggi, con capitano di brigata lo chef Valerio Mallia, ha proposto la “bruschetta in sorpresa”. A cura dei ragazzi dell’alberghiero che hanno un ruolo fondamentale come tutti gli anni in questo evento, anche il cocktail a base di panna di produzione rigorosamente modicana, liquore al cioccolato, whisky e scaglie di cioccolato di Modica, destinato agli ospiti illustri tra cui il giornalista- scrittore Antonio Caprarica che ha scelto ancora Modica per presentare il suo ultimo libro L’ultima estate di Diana dedicato all’ultimo anno di vita della indimenticata principessa del Galles. “Questo – ha detto Caprarica durante la chiacchierata con la giornalista Chiara Scucces – è non certo per mio merito il mio libro più letterario perché ho raccontato la vita della principessa come in un romanzo. D’altronde la signora Spencer ha sempre vissuto fin dall’infanzia come la protagonista di una tragedia greca e anche dopo avere sposato il suo principe azzurro, ha capito purtroppo di essere imprigionata in un ruolo istituzionale che le avrebbe tolto la possibilità di seguire le sue inclinazioni personali, almeno fino al divorzio da Carlo”. 
 

Per le vie del centro storico simpatici personaggi hanno attirato l’attenzione di grandi e piccini, mentre le allegre note del gruppo folk dei “Carusieddi e Picciriddi” hanno animato Corso Umberto con canti e danze tipicamente siciliani. E i bambini sono stati i grandi protagonisti del pomeriggio organizzato da “Maperò” con l’esibizione del Coro Mariele Ventre di Ragusa, nel corso della quale sono state interpretate anche numerose canzoni natalizie.  
A colorare Corso Umberto I, con i suoi eccezionali prodotti, ci ha pensato la “Campagna Amica” di Coldiretti mentre a Palazzo della Cultura i visitatori hanno potuto degustare al Mercato del Gusto, i presidi Slow Food, dalla fava cottoia modicana, al pane di casa, alla cipolla di Giarratana.
Alla Fondazione Grimaldi si è svolta la prima delle tre giornate denominate Assaggi… di Vini e Matrimoni…di Gusto a cura di Irvo, Onav e Sotto S. Pietro. Tantissimi i visitatori che hanno potuto gustare l’affascinante abbinamento tra nettare e cibo degli dei. 
Musica e intrattenimento per chiudere la prima giornata di ChocoModica con ChocoRADIO Live in piazza Monumento dalle 20.00 a cura di RTM e le migliori cover band siciliane, Room 26, Born It, New Kids in Town. Quindi discoteca all’aperto con i deejay Ivan Cappello, Giovanni Veca e Carmelo Tudisco
Questa in sintesi la prima giornata di ChocoModica, ma il meglio deve ancora venire. Per ogni dettaglio, info, news è opportuna una visita al sito Chocomodica official.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

19 + sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.