Jovanotti destina parte del ricavato del suo ultimo disco anche alla “Casa di Toti” di Modica

0
3478

Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti sostiene la Casa di Toti, la struttura ricettiva di Modica, il primo albergo etico della Sicilia. Il cantante, infatti, devolverà parte dei ricavi del nuovo disco anche alla Casa di Toti attraverso il Jova Pop Shop, il negozio che il cantante ha aperto a mezzanotte del 30 novembre scorso, che propone la vendita di “Oh, vita” ed anche di “Sbam”, di speciali pezzi di merchandising e di alcuni oggetti in tiratura limitata il cui incasso sarà, appunto, devoluto a quattro associazioni: LAD Onlus per WonderLAD, la casa realizzata a Catania per bambini con malattie gravi, insieme alle loro famiglie, sperimenteranno varie forme d’arte e creatività; ONLUS La Casa di Toti, il primo “Albergo Etico” in Sicilia, a Modica,

Comunità Residenziale destinata a 7 ragazzi con disabilità (dai 18 ai 30 anni circa) dove verrà fatta conciliare inclusione sociale e occupazionale; Parco Canile/Gattile del Comune di Milano, per potenziare la strumentazione medico-chirurgica in dotazione al rifugio che ospita attualmente circa 200 cani e 150 gatti provenienti da situazioni di abbandono, accumulo, degrado o maltrattamento; ONLUS SOSPRIMOSOCCORSOCANIEGATTI nata per soccorrere i randagi ritrovati per le vie di Palermo o tolti ai maltrattamenti.
Muni Sigona, l’ideatrice del progetto realizzato a Modica, ha appreso alla vigilia della Giornata internazionale per la disabilità, che Jovanotti le darà una mano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

tredici − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.