Messina. A due giorni dalle Regionali, arrestato il neo eletto Cateno De Luca per evasione fiscale

4
1271

Il neo deputato regionale siciliano Cateno De Luca, eletto nelle fila dell’Udc, è stato arrestato mercoledì mattina. Insieme a lui è finito ai domiciliari il presidente della Federazione Piccoli Imprenditori, Carmelo Satta: i due sarebbero stati i promotori di un’associazione per delinquere finalizzata alla realizzazione di una rilevante evasione fiscale di circa 1.750.000 euro.

Le indagini hanno individuato un complesso reticolo societario facente capo alla Federazione Nazionale Autonoma Piccoli Imprenditori ed alla società Caf FENAPI, riconducibile, direttamente o indirettamente, a De Luca e a Satta, utilizzato, nel corso del tempo, per realizzare un sofisticato sistema di fatturazioni fittizie finalizzate all’evasione delle imposte dirette ed indirette.

Lo schema evasivo emerso prevedeva l’imputazione di costi inesistenti, da parte della Federazione Nazionale a vantaggio del Caf FENAPI, individuato quale principale centro degli interessi economici del sodalizio criminale. La frode si è sviluppata basandosi sul trasferimento di materia imponibile dal Caf alla Federazione Nazionale, in virtù del regime fiscale di favore applicato a quest’ultima, che ha determinato un notevole risparmio di imposta.

4 Commenti

  1. Scusatemi, ancora non si sono insediati e già li arrestano. Ma siamo la barzelletta della politica internazionale!!!

  2. Vi è piaciuto Musumeci? E questo è il primo! Si dimetterà? Ma siete scemi? Con uno stipendio di quelli credo proprio di no.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

13 − 13 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.