Da oggi chiuso il Pronto Soccorso del Busacca di Scicli. Al suo posto un Punto di Primo Intervento

1
5738

Da oggi, come era stato annunciato mesi addietro, è chiuso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Busacca di Scicli. Il nosocomio sciclitano sarà dotato di un presidio territoriale di emergenza, un Punto di Primo Intervento. Il presidio sarà attrezzato di un’ambulanza medicalizzata necessaria per gli spostamenti e per la gestione delle emergenze.

Un Punto di Primo intervento, difatti, si limita al trattamento delle urgenze minori e alla stabilizzazione eventuale del paziente e allo spostamento verso una struttura maggiormente adeguata. La scelta si inquadra nel Piano della Rete regionale dell’emergenza, che si pone come obiettivo il miglioramento dell’assistenza diretta offerta dalle strutture del territorio.
Il pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore, praticamente, diventa punto di riferimento per l’utenza proveniente non soltanto da Modica, ma anche dai vicini comuni di Ispica, Pozzallo e Scicli.

1 commento

  1. Ma avete presente le ripercussioni che avrà tale notizia ERRATA sulla popolazione di Scicli e dintorni? Non conviene verificare prima di scrivere pur di far notizia?
    Il pronto soccorso di Scicli è attualmente aperto, lavora a pieno regime interfacciandosi e raccordandosi con l’ospedale Maggiore di Modica, qualora il caso abbia bisogno di particolari procedure e strumentistiche che sono presenti solo a Modica. Il nosocomio di Scicli non è stato dotato di nessuna ambulanza medicalizzata (la postazione del 118 resta nella storica posizione di sempre). Il Punto di Primo Intervento serve a trattare solamente i codici bianchi e gestire i primi interventi. Non esiste, dentro al Busacca, nessuno presidio territoriale di emergenza (PTE). L’unica cosa che è cambiata dal 1 ottobre è il trasferimento dei locali della guardia medica e del PPI sotto lo stesso tetto del pronto soccorso.
    Queste informazioni errate creano confusione e difficoltà alla popolazione che si ritrova, poi, a dover fronteggiare rischi maggiori per il proprio caro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

2 × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.