Il presidente della Regione, Crocetta, incontra il sindaco di Modica e il Polo Avicolo. I problemi dell’Avimec al centro del dibattito

4
3286

Il presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta, è stato questo pomeriggio a Modica, invitato dal sindaco, Ignazio Abbate. Il Governatore ha incontrato i rappresentanti del Polo Avicolo Modicano, con in testa il presidente Franco Savarino e Lorenzo Giannone, imprenditore avicolo e consigliere comunale(presenti anche il vice sindaco, Giorgio Linguanti, e l’assessore Rita Floridia, oltre ai consiglieri comunali Luigi Giarratana, Giovanni Cappello Rixzarello e Giorgio Modica, il comandante della Polizia Locale, Rosario Cannizzaro, e le posizioni organizzative Salvatore Monaco e Vincenzo Terranova).

I problemi del settore sono stati messi sul tavolo con la disponibilità di Crocetta a trovare soluzioni nell’immediato. Il presidente ha incontrato anche l’imprenditore Michele Leocata, titolare dell’Avimec, l’azienda avicola che proprio un anno fa è stata distrutta da un pauroso incendio. Leocata ha esposto le problematiche che l’azienda sta incontrando per completare la nuova struttura nella zona industriale di Maganuco. Crocetta ha fissato immediatamente un incontro per giovedì pomeriggio a Palermo con l’Assessore Lo Bello e con i diversi funzionari regionali per trovare definitive soluzioni in modo da consentire all’Avimec la ripresa dell’attività nella nuova struttura. Si è discusso anche della questione riguardante lo smaltimento delle carcasse bovine, altro argomento scottate che pone, in particolare, i comuni di Modica e Ragusa in difficoltà essendo i due territori più produttivi del Sud Italia. Crocetta e il sindaco Abbate, si sono poi rilassati in un bar di Piazza Monumento, dove non hanno evitato sicuramente i curiosi e coloro che avevano da esporre problemi al presidente. “Abbiamo ancora una volta – dice il sindaco – trovato piena ed immediata disponibilità da parte del Governatore della Sicilia. Le tematiche erano forti e per questo gli avevo chiesto un incontro a Modica. Giovedì andremo a Palermo dove vaglieremo situazione per situazione”.

4 Commenti

  1. Propaganda politica(pseudo-politica)in vista delle scadenze politiche ,esibizionismo tipico di chi vuole attirare l’attenzione .

  2. Perchè il sindaco non ha fatto nulla per il risarcimento dei danni da Athos alle aziende agricole ?
    Ricordo che lo Stato (Protezione Civile Nazionale) stanzio ben 102 milioni di € per i danni alle infrastrutture nella sicilia sud orientale .
    Da subito fu dichiarato la calamità naturale ,non come il 23 gennaio del corrente anno .
    Sembra che il sindaco abbia voltato le spalle agli agricoltori .

  3. Ma come potete pensare una cosa del genere?
    Avete visto qua,ti soldi sono arrivati al,Comune di Modica dopo i danni della forte pioggia di gennaio?
    Bhé certo! Qui si tratta di azienda privata. Non di cittadini comuni.
    Questa è un’azienda che ha un nome.
    I cittadini sono solo numeri e i numeri te li giochi a lotto quando e come vuoi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

due × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.