Comiso. Arrestati due rumeni per furto d’auto

0
1079

Nella giornata di ieri, personale della Polizia stradale di Ragusa con l’ausilio di una volante del Commissariato di Vittoria ha proceduto all’arresto di due persone di nazionalità rumena, responsabili di furto aggravato di un’autovettura Fiat Panda.

In particolare, nel pomeriggio di ieri, verso le ore 14,30, durante un servizio di pattugliamento sulla SS 514, gli agenti della Stradale ricevevano una nota dalla Sala operativa della Questura di Ragusa di un furto appena consumato di un’autovettura Fiat Panda a Comiso.
A seguito dell’avviso, gli operatori decidevano di effettuare un’attenta vigilanza nei paraggi, nel tentativo di intercettare l’autovettura rubata poco prima.
Giunti nei pressi del km 15 della SS 514 intercettavano il veicolo oggetto del furto che procedeva in direzione di Catania; gli occupanti del veicolo, con manovra repentina, invertivano la marcia per cui gli agenti si ponevano all’inseguimento dell’autovettura e dopo vari tentativi riuscivano a bloccarli.
Si tratta di Sergiu Ion Stan di 33 anni e Marin IvanCov di 39 anni. Entrambi con diversi precedenti penali e residenti in provincia di Ragusa.
Durante i controlli interveniva sul posto in ausilio anche personale del Commissariato di Vittoria che permetteva di perquisire i soggetti e di porli in stato di arresto per Furto in flagranza aggravato, in concorso.
Inoltre, Stan Sergiu Ion , presentando sintomi da abuso di alcol, è stato sottoposto all’alcoltest e trovato positivo, motivo per cui è stato denunciato anche per guida in stato d’ebrezza.
I due sono stati accompagnati presso gli uffici della Polizia Stradale di Ragusa per redigere gli atti di rito e, successivamente, su disposizione del P.M. di turno Giulia Bisello e condotti presso la Casa Circondariale di Ragusa, a disposizione della Autorità Giudiziaria competente. L’autovettura oggetto del furto veniva restituita al legittimo proprietario.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

15 − 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.