Arriva il nuovo commissario straordinario all’Asp 7, l’on. Orazio Ragusa dà il benvenuto e indica quali le priorità da risolvere per la Sanità iblea  

2
1305

L’on. Orazio Ragusa dà il benvenuto al nuovo commissario straordinario dell’Asp 7, Salvatore Lucio Ficarra, indicando al contempo quali le priorità per la Sanità iblea. “In primo luogo – sottolinea il deputato regionale – l’apertura del nuovo ospedale di Ragusa ma anche la piena funzionalizzazione degli ospedali riuniti Vittoria-Comiso e Modica-Scicli.

Non possiamo neppure dimenticare la necessità di sanare le diffuse anomalie tuttora presenti nei vari Pronto soccorso della nostra provincia oltre alla necessità di abbattere il più possibile le liste d’attesa. Allo stesso tempo auspichiamo piena concertazione con i territori e i rappresentanti istituzionali. Una cosa è certa. C’è molto lavoro da fare”. L’on. Ragusa, poi, rivolge un pensiero al manager uscente, Maurizio Aricò, ringraziandolo per l’impegno profuso.

2 Commenti

  1. Onorevole Ragusa a titolo di informazione, il Pronto soccorso di Modica rispetto ai DEA di Ragusa e Vittoria non ha gli stessi 8 posti letto di Astanteria che la Lorenzin ha prescritto all’Assessore di correggere l’anomalia. E’ stato pubblicato il Decreto che ha eliminato i refusi del precedenre decreto, ma su Modica non esiste traccia di ambulanze ne le osservazioni brevi. A quale santo dobbiamno rivolgerci per far correggere queste volute dimenticanze? Ma è così difficile avere uno scatto d’orgoglio per difendere il territorio e garantire ai pazienti una sicurezza sanitaria quando si rivolge agli ospedali? Il pronto soccorso di Modica è l’unico ospedale di frontiera per gli sbarchi ma l’indifferenza della politica è vomitevole ed è per questo che la gente si allontana sempre di più dalle Istituzioni e dai mestieranti politici. La pianta organica che si dovrà riformulare causerà ulteriori guai creando ulteriori disservizi non attivandio i posti letto assegnati che come nel 2009 sono rimasti in frigo e la Regione come sempre ha tagliato, aggiungendo danni a danni. E forse questa la buona politica? Ma?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quattro × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.