“Il Centro Diurno Alzheimer di Ragusa non chiuderà”. Lo affermano all’unisono i Deputati Regionali

0
904

Su richiesta dell’Associazione “A.F.A.R.” – Associazione Familiari Alzheimer di Ragusa – si è svolto presso la sala riunioni della CGIL di Ragusa un incontro fra varie Associazioni e la Deputazione Regionale della nostra provincia, alla presenza degli Onorevoli Pippo Digiacomo, Nello Dipasquale e Orazio Ragusa, al fine di ricevere rassicurazioni circa la paventata chiusura del Centro Diurno Alzheimer sito presso l’Ospedale Civile di Ragusa, per la mancata disponibilità del finanziamento regionale sotto forma di PSN.

Ha introdotto i lavori Aldo Mattisi, Segretario Generale Provinciale della FPCGIL che insieme a Salvatore Schembari, Segretario Provinciale con delega alla Sanità, hanno perorato la causa del “Centro” che garantisce assistenza e supporto a sessanta pazienti, avendone quintuplicato il numero rispetto al 2013, anno d’apertura.
Sono intervenute oltre all’A.F.A.R. anche l’AIAD Onlus di Ragusa e l’AVO, rispettivamente rappresentate dalla Dott.ssa Gianna Miceli e dalla Sig.ra Silvana Tardino, era presente Don Giorgio Occhipinti della Pastorale Sociale.
Toccanti le testimonianze di numerosi familiari che grazie alla professionalità e alle moderne tecniche terapiche dall’equipe multidisciplinare hanno potuto constatare la “rinascita” dei loro congiunti.
I professionisti operatori hanno relazionato ed illustrato le iniziative attivate, informando i presenti riguardo al mancato rifinanziamento regionale (PSN) relativo al “Centro”
A conclusione gli Onorevoli presenti, con interventi appassionati, hanno confermato il loro impegno e assicurato di aver già posto la vicenda all’attenzione dell’Assessore Baldo Gucciardi per una rapida e positiva conclusione della vicenda.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

sedici + nove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.