Si è chiuso il convegno su “Minori stranieri non accompagnati: Accoglienza, Problematiche, Prospettive” organnzato dalla Confraternita di Misericordia di Modica

0
892

Si sono conclusi ieri i lavori del Convegno “Minori Stranieri non Accompagnati; accoglienza, problematiche, prospettive”, che si è tenuto a Ispica a partire dal 26 Maggio. Un evento ricco di relatori di spicco, da docenti universitari a medici impegnati durante gli sbarchi di migranti sulle nostre coste, passando per antropologi, pediatri, giornalisti.

Il Convegno, diretto a livello scientifico dalla Professoressa Annamaria Fantauzzi, è stato organizzato dai numerosi volontari della Confraternita di Misericordia di Modica, con la collaborazione della Misericordia nazionale e della PratiCare onlus. Moltissimi i partecipanti provenienti da tutta Italia, in particolare medici, infermieri, mediatori culturali, interpreti, psicologi, insegnanti e assistenti sociali che da Aosta in giù si sono confrontati attraverso lavori di gruppo, attività di problem solving e momenti di condivisione. Un evento a 360 gradi che ha messo in risalto una tematica, quella dei minori non accompagnati, di estrema attualità ma allo stesso tempo di difficile gestione. La direzione logistica, ad opera del Dott. Angelo Gugliotta, ha consentito ai relatori e ai numerosi partecipanti di essere accolti nel migliore dei modi e persino di conoscere il territorio e le sue tradizioni folkloristiche e culinarie.
Diversi i momenti di integrazione tra culture, dalla cena condivisa offerta da Mama Africa, alle testimonianze reali di coloro i quali hanno subito violenze sulle coste africane e hanno poi raggiunto l’Italia a bordo dei barconi. Il Convegno ha ospitato inoltre la suggestiva mostra “Sbarchi” del fotografo Massimo Assenza e ha visto la collaborazione dell’Istituto Alberghiero “Principi Grimaldi” e del Liceo musicale “Giovanni Verga” di Modica. Un evento che ha suscitato l’entusiasmo dei relatori e dei partecipanti, e che ha posto le basi per una formazione sul tema della migrazione che, gli organizzatori non escludono, potrebbe avere seguito negli anni a venire.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

cinque × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.