G7. Primo giorno di degustazioni per il cioccolato di Modica

0
1577

Un successo, il primo dei due giorni al G7 di Taormina, per il cioccolato di Modica e i vini dolci di Sicilia. L’Alberghiero “Principi Grimaldi” di Modica, che ha curato le degustazioni con una squadra composta da quattro docenti e da quattro studenti, ha somministrato circa quattromila degustazioni di cioccolato, fornite da otto Aziende consortili Antica Dolceria Rizza,

Caffe dell’Arte, Dolce Arte, Pagef, Peluso, Pasticceria Di Lorenzo e Casalindolci che hanno prodotto il cioccolato di Modica al 60% con pasta amara mono origine Ecuador della ICAM. Aromatizzato nei gusti tradizionali ma anche al peperoncino, finocchietto selvatico, rosmarino e pistacchio, presentato in forme varie dal pirottino al carré, ai “cuticci”.
Abbinamenti straordinari con i vini siciliani liquorosi dal Moscato di Noto Baroque Rudini, al Marsala Vintage 1994 Intorcia, dal Passito di Pantelleria Ben Ryé Donnafugata, alla Malvasia delle Lipari Passito 2014 Hauner.
Il Direttore del Consorzio Nino Scivoletto ha accolto gli ospiti “raccontando” loro la storia del cioccolato di Modica dal 1746 in uso nella aristocrazia della Contea di Modica, per sette secoli spagnola, ai giorni nostri che segnano l’imminente riconoscimento quale unico cioccolato al mondo ad Indicazione Geografica Protetta (IGP).
In una Taormina blindata hanno degustato il cioccolato di Modica le numerose delegazioni dei paesi partecipanti al G7, rappresentanti della Interpol, della Europol, dell’OCSE, nonché le rappresentanze autorevoli di tutte le forze di polizia presenti.
Attesa per il 27 maggio la visita delle First Ladies che incontreranno il cioccolato di Modica alle 10 a Palazzo Corvaja.
Gradita la visita dell’Assessore Antony Barbagallo, che ha ospitato nella sede dell’Ufficio Turistico di Palazzo Corvaja a Taormina la degustazione e del Sindaco di Catania Enzo Bianco e della giornalista Barbara di Palma corrispondente Rai della “Vita in Diretta”.
Il Consorzio del Cioccolato di Modica è presente al G7 grazie al supporto del Comune di Modica, della camera di Commercio, del Distretto Turistico degli Iblei, del Consorzio Turistico di Modica e alla partnership di Icam e Conad.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

dieci + 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.