Modica: Contrada Crocevie: a breve nascerà la rotatoria

11
10934

Diventerà a breve realtà la costruzione di una rotatoria in corrispondenza dell’incrocio di Contrada Crocevie – Michelica – Catanese. Lunedi pomeriggio il Sindaco di Modica, accompagnato dai consiglieri comunali Giarratana, Modica, Covato, Falco e Giannone, dagli assessori Lorefice e Linguanti e dai dirigenti Scollo e Cannizzaro, ha incontrato i residenti della zona ed i proprietari dei terreni limitrofi al luogo dove nascerà la rotatoria. Finalmente si sta concludendo l’iter per la realizzazione dell’importante opera viaria che mette in sicurezza l’interserzione di Crocevie,

palcoscenico di innumerevoli incidenti anche mortali. Nelle prossime settimane sarà realizzato uno snodo viario che metterà in sicurezza le cinque arterie che convergono a ridosso della chiesa di Crocevie. L’opera avrà il compito di mitigare i pericoli facendo rallentare il flusso viario e regolandolo nella sua interezza. A completare i lavori anche l’installazione di un impianto di illuminazione a led. “Ringrazio per la collaborazione i proprietari dei terreni che si sono messi a disposizione per far sì che l’opera possa essere realizzata nel più breve tempo possibile e i dipendenti dell’Ufficio Tecnico e della Polizia Municipale per la celerità nell’espletare tutti i provvedimenti per la costruzione. Contemporaneamente si lavorerà alla realizzazione di un altro svincolo nei pressi della chiesa di S.Luca, dopo il sopralluogo effettuato la scorsa settimana con residenti e proprietari dei terreni limitrofi nel quale si è evidenziato la necessità di allargare la sede stradale e costruire una rotatoria per regolare il traffico in questo incrocio pericoloso”. “Continuiamo nel lavoro di messa in sicurezza di snodi stradali pericolosi- commenta l’assessore Linguanti – che per decenni hanno messo in apprensione i cittadini. Ad un anno circa dalla sua realizzazione, possiamo notare come sia nettamente migliorata la viabilità della zona di Serrapero dopo la costruzione della rotatoria. La stessa cosa succederà in Contrada Crocevie”.

11 Commenti

  1. Bei progetti ma perché non si obbliga l’impresa , che aveva l’obbligo di farla, di realizzare la rotatoria necessaria di fronte il supermercato le liccumie prima che ci scappi il morto? Si potrebbe realizzare con poche centinaia di euro anche provvisoria con l’utilizzo dei new jersey.

  2. Voglia signor Sindaco considerare la realizzazione di una rotatoria anche nell’intersezione tra la strada di Cava Gucciardo Quartarella e la Pirato Lombardo (vicino Sortino riparazioni pompe diesel), perche’ anche questo incrocio e’ diventato un pericolo pubblico, in particolare per i residenti. Grazie.

  3. Signori, avanti il prossimo, chi ha necessità di una rotatoria si faccia avanti! Che problemi ci sono a fare le rotatorie il problema è pagarle! Ma questi saranno problemi delle aziende e dei modicani.

  4. @ Pietro :
    Aggiungi che non ci sono spese di progettazione ne di spese per la cartellonistica o per la sicurezza .
    Ho la netta sensazione che tanti appaltatori stiano lavorando gratis e per la “gloria”, ma non capisco come facciano a retribuire le maestranze .
    Qualcuno sa dirmi come è possibile tutto questo ?

  5. Purtroppo, non posso non evidenziare come si stiano spendendo 4 milioni di euro per la rotatoria del Dente, a quanto pare comunque i lavori sembrano fermi. Ne sapete qualcosa? Io condivido ciò che scrive Maverick, si potrebbero realizzare con poche migliaia di euro… se proprio si devono spendere 4 milioni, ma allora si costruisca uno svincolo a quadrifoglio… ma purtroppo come fare capire che si tratta di collegare in sicurezza semplicemente due bretelline secondarie.

  6. Per il Dente era più che sufficiente fare una grande rotatoria, espropriando il terreno adiacente il distributore di carburanti, che invece evidentemente era intoccabile.
    Altro che 4 milioni di euro e sottopassi e rampe, manco l’autostrada ha svincoli così elaborati…
    Per fare opere faraoniche va a finire che poi non si trovano più soldi e le stesse rimangono ferme…chissà per quanto.

  7. @Aldo
    Sono contento di leggere il suo commento (ho sempre sostenuto questa tesi)… è un buon punto di partenza per Modica, un paese che non riesce a “percepire” che gli sprechi finanziari verranno pagati dai cittadini. Occorre fare un passo avanto sig. Aldo e tutte le persone che leggono (grillini compresi, anche se loro saranno gli ultimi a capire, devo essere senza peli sulla lingua), occorre essere attenti ai prossimi candidati alle elezioni a Sindaco, diffidare dalle persone che promettono, tutte, perchè saranno sicuramente dei bugiardi e dei ciarlatani, sicuro, con 70 milioni di debito è assurdo promette cose che non potranno mai arrivare. Modicani svegliatevi, un saluto va a ‘zulu che sicuramente sarà daccordo e che proporrei come Sindaco di Modica, ma pochi lo voterebbero, tutti preferiscono “pagliacci” e “maladrini”…

  8. Il comune non ha un euro neanche le pezze al c…lo ormai ., sono solo propagande .tranne che non chiamate il Mago Silvan.
    Come si fa a continuare a fare slogan se hanno tagliato anche i telefoni perché non pagate le bollette.
    Mha. Il botto sta arrivando anzi sta salendo le scale

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

5 + tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.