Consulente tecnico del giudice accusato di falsa perizia. Pozzallo, il Gup: “Il fatto non sussiste”

0
2438

Era stato incaricato dal giudice delle esecuzioni per stimare alcuni lotti pignorati nelle campagne di Modica. I proprietari lo avevano denunciato poichè non aveva indicato che una casa attigua ad uno dei lotti in questione fosse patrimomio immobiliare di uno di loro. La Procura della Repubblica, a quel punto, sospese l’esecuzione e sequestrò il fascicolo incriminando il Consulente Tecnico d’Ufficio, un architetto di Pozzallo, che ha dovuto sostenere le accuse di falsa perizia e induzione all’errore per il giudice.

Il difensore dell’uomo, l’avvocato Raffaele Pediliggieri, ha contestato analiticamente i fatti tant’è che il Giudice per l’Udienza Preliminare del Tribunale di Ragusa, Giovanni Giampiccolo, ha stabilito che i fatti non sussistono, assolvendo il professionista.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quindici − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.