La Giornata Mondiale del Libro UNESCO e Salvailsuolo di Legambiente insieme a Scicli

0
693

A Scicli domenica 23 aprile alle 18.30 Salvailsuolo di Legambiente e la Giornata Mondiale del Libro voluta dall’UNESCO si troveranno insieme presso la Grotta del Timponello in pieno aggrottato di Chiafura, storico quartiere della cittadina iblea sito dell’UNESCO più a sud dell’Europa continentale, per celebrare il Libro e il Suolo con letture, canti, proiezioni, sottoscrizioni di appelli internazionali.

In Europa sono le regioni mediterranee ad essere particolarmente minacciate dalla desertificazione e dal degrado dei suoli e, fra queste la Sicilia. Anche se la desertificazione e il degrado delle terre isolane sono in parte figlie del famoso battito l’ali della farfalla amazzonica, molto può essere fatto da noi stessi, purché se ne abbia informazione e coscienza.
La Giornata Mondiale del Libro mira a mettere in evidenza l’insostituibile contributo dei libri come mezzo di progresso e di diffusione culturale e per incoraggiare, in particolare i giovani, a riscoprire il piacere della lettura. La convinzione del Club per l’UNESCO e del Circolo Kiafura Legambiente è che la lettura, non solo quella scientifica,  accrescendo i saperi e stimolando le sensibilità, può aiutarci a salvare il Suolo e la vita che esso supporta. Per questo, il libro e la letteratura, non solo quella scientifica, sono oggi insieme  a Scicli

In Italia la Giornata del libro dà il via a “Il maggio dei libri“,  la campagna nazionale del Ministero per i Beni culturali nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura come elemento chiave della crescita personale, culturale e civile.
Una rosa, un libro. Fu il re Alfonso XIII a promulgare un decreto reale che istituiva in tutta la Spagna la Giornata del libro spagnolo. Una tradizione di origine medioevale vuole che in questo giorno ogni uomo regali una rosa alla sua donna; ricollegandosi a questa tradizione, i librai della Catalogna usano regalare una rosa per ogni libro venduto il 23 aprile.
Dalla Catalogna, dove è nata, la Giornata del libro si è spostata in tutto il mondo, complice anche la risoluzione UNESCO che prevede, ogni anno, l’individuazione di una città che assume il titolo di Capitale mondiale del libro, in riconoscimento della qualità dei suoi programmi per promuovere la diffusione del libro e incoraggiare la lettura e – per l’edizione 2017 – è stata nominata Conakry, in Guinea.
Una firma per il Suolo. La Sicilia è a forte rischio desertificazione e per questa ragione noi siciliani dobbiamo spingere più di altri affinché vengano prese iniziative importanti per contrastare questo fenomeno. Domenica alla Grotta del Timponello saranno disponibili i moduli per aderire all’iniziativa People4Soil: Una Firma per il Suolo. La termine di scadenza è il 12/09/2017, chi può approfitti già il 23 aprile, a Scicli.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

diciannove + dieci =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.