Estrazioni petrolio in Basilicata: 47 rinvii a giudizio. C’è anche lo sciclitano Enrico Trovato

0
957

C’è anche lo sciclitano Enrico Trovato tra le 47 persone rinviate a giudizio insieme a dieci società, tra cui l’Eni, dal Gup del Tribunale di Potenza, nel procedimento che riguarda l’inchiesta del 2016 sulle estrazioni di petrolio in Basilicata. Il processo ordinario è stato fissato al prossimo 6 novembre. Trovato è, insieme a Ruggero Gheller, l’ex responsabile del distretto meridionale dell’Eni. L’inchiesta della Procura della Repubblica di Potenza portò, il 31 marzo 2016, all’esecuzione di sei ordinanze cautelari agli arresti domiciliari e al sequestro di alcune vasche nel centro oli di Viggiano in provincia di Potenza dell’Eni,

che fermò la sua attività per cinque mesi. La vicenda costrinse alle dimissioni l’allora Ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, a causa del coinvolgimento dell’ex compagno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

sedici − quindici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.