Modica, c’è un indagato per l’incidente mortale in cui perse la vita Leonardo Solarino

1
6725

Il sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa ha iscritto una persona nel registro degli indagati quale atto dovuto per l’incidente stradale in cui, la scorsa settimana, perse la vita il giovane biologo ispicese Leonardo Solarino di 32 anni. Al momento il reato ipotizzato è quello di omicidio colposo. Nella giornata di giovedì della prossima settimana, il magistrato conferirà l’incarico ad un consulente tecnico d’ufficio, per eseguire l’accertamento tecnico irripetibile finalizzato alla ricostruzione delle cause e della dinamica del sinistro, l’ingegnere Roberto Piccitto. Il termine per produrre la perizia saranno decisi del Pm. La famiglia di Leonardo Solarino si è affidata all’avvocato Giuseppe Solarino del Foro di Ragusa nella procedura avviata dalla Procura.

L’accertamento disposto dalla magistratura permetterà di conoscere le reali cause dell’incidente stradale rilevato dagli uomini della Polizia Locale di Modica. Il sinistro di natura autonoma si era verificato martedì della scorsa settimana sulla ex strada provinciale Modica-Giarratana in prossimità del Viadotto Nino Avola. Con la sua Toyota Yaris il giovane professionista era finito contro la parte posteriore di una camion cisterna, parcheggiato in una piazzola di sosta, perdendo la vita sul colpo. I due mezzi coinvolti nel sinistro sono stati posti sotto sequestro.

1 commento

  1. Sarebbe utile considerare il fatto che la presenza di quel rimorchio parcheggiato in quella piazzola era già stata segnalata alle autorità competenti, senza nessun intervento da parte di queste ultime.
    Forse vi sono più responsabilità in un questo tragico incidente.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

uno × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.