Sorgi Vittoria su insulti rivolti al sindaco Moscato. Scritte sull’asfalto

0
677

Il confronto politico deve essere basato su basi democratiche e sul confronto civile. Inaccettabili le scritte sull’asfalto nei confronti del sindaco di Vittoria Giovanni Moscato e addirittura un inneggiamento alle Brigate Rosse. Segnale preoccupante che condanniamo mentre esprimiamo piena solidarietà a nome dell’intero gruppo di “Sorgi Vittoria” al primo cittadino e lo invitiamo ad andare avanti”.

 
Valentina Tagliarini e Cesare Campailla intervengono a nome del movimento “Sorgi Vittoria” per esprimere la propria vicinanza al sindaco Moscato oggetto nei giorni scorsi di insulti scritte sull’asfalto. “Qualcuno –proseguono Tagliarini e Campailla- sperano di intimorire l’azione del primo cittadino e della sua amministrazione con gli epiteti “fascista” e “monnezzaro”, inneggiando alle Fosse Ardeatine e alle Brigate Rosse. Questo avviene perché qualche “ingenuotto”, ci piace pensare così, che spinto dall’odio verso l’avversario politico arriva pure a “resuscitare” movimenti politici violenti e antidemocratici”.
 
“Sorgi Vittoria” è e sarà a fianco della politica sana e democratica e condanniamo chi alza i toni cercando lo scontro a tutti i costi con metodi violenti.
 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quindici + 9 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.