Proposta di Area Popolare Ispica: Sconti sulle tasse a chi adotta un randagio

0
1112

È stata protocollata ieri, a firma del consigliere di Area Popolare Ispica Giuseppe Quarrella, la richiesta di convocazione di una Conferenza dei capigruppo che abbia come obiettivo finale portare in discussione al Consiglio Comunale la proposta di consentire sconti fiscali sulle tasse comunali a favore dei cittadini che decidono di adottare un cane randagio catturato e ricoverato presso il canile convenzionato con il nostro Comune.

Il fine nobile e principale dell’iniziativa è quello di incentivare con azioni concrete i nostri concittadini a rendere migliori le condizioni di vita degli animali, prelevandoli dalle gabbie in cui vivono rinchiusi ed adottandoli, ottenendo al tempo stesso delle agevolazioni di risparmio sulle tasse comunali, come ad esempio la Tari o l’I.M.U.
La proposta provvisoria di delibera – che in caso di approvazione in conferenza sarà esaminata dagli uffici preposti per essere adeguata alle normative vigenti – corredata dal necessario regolamento che espone minuziosamente in dettaglio la procedura e gli adempimenti che ogni cittadino dovrà porre in essere per aderire all’iniziativa, è stata già inoltrata dal proponente all’ufficio di Presidenza e a tutti i consiglieri comunali, ai quali ora spetta la decisione di far continuare l’iter che potrebbe portare alla sua approvazione definitiva in consiglio comunale.
“Con la nostra proposta – dichiara Giuseppe Quarrella – vogliamo non solo mettere il Comune nelle condizioni di ridurre le spese attualmente impegnate a bilancio per combattere il randagismo, ma anche contribuire a rendere ancora più concreto l’enorme lavoro svolto fino ad oggi dalla Polizia Municipale che, in sinergia con le associazioni di volontariato, non ha mai fatto venire meno la necessaria attenzione e sensibilizzazione nei confronti di un fenomeno che desta preoccupazione tra la popolazione”.
Se, come il coordinamento cittadino di Area Popolare auspica fortemente, la proposta presentata dal nostro rappresentante in Consiglio sarà positivamente accolta da maggioranza ed opposizioni, il nostro Comune avrà operato una scelta di sensibilità nei confronti degli amici a quattro zampe, che al contempo mette l’ente locale nelle condizioni di ridurre le spese di gestione degli animali randagi catturati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

16 + undici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.