Modica. Al via una nuova edizione di “Versi di Luce”

0
1087

Al via la nona edizione di “Versi di Luce”, il Festival di Cinema e Poesia in programma a Modica all’Auditorium multimediale “P. Floridia” dal 21 al 25 marzo prossimi, organizzato dal “Club Amici di Salvatore Quasimodo”, “Cineteca Modicana” e “CineClub 262” del Progetto Officina Kreativa.

L’evento è legato alla Giornata mondiale della Poesia (21 marzo) ed è proprio “la Poesia” ad essere il fine ispiratore perché amplifica tutto il messaggio intimo del Festival che aprirà il sipario proprio giorno 21 marzo. “Versi di Luce” conferma la sua unicità, attestandosi come un appuntamento eccezionale e straordinario, a garanzia di continuità e di perenne crescita.
Il programma del Festival prevede una “cinque giorni” intensa, ispirata al tema “La possibile verità” e le iniziative previste sono davvero numerose: “Adotta una Poesia” (Teatro Garibaldi), presentazioni di libri, mostre fotografiche, il reading “La Poesia e la Musica omaggiano Quasimodo”, passeggiate sportive/poetiche, proiezioni di cortometraggi in concorso, il concorso fotografico “La poesia della natura”, incontri culturali, l’edizione 2017 del “Poetry Slam (valevole per la selezione per la Gara nazionale), eventi collaterali, ecc.
Tra gli appuntamenti in programma (tutti interessantissimi e irrinunciabili) è, senz’altro, imperdibile l’incontro di giorno 25 marzo con Carla Vistarini (premio David di Donatello 1995) che presenterà il suo libro “Se ho paura prendimi per mano”, oltre a portare a Modica la famosa statuetta che, per la prima volta, respirerà l’aria della Contea. Sarà a Modica anche il regista Federico Iris Osmo Tinelli uno degli autori contemporanei maggiormente rappresentativi di quel connubio cinema-poesia tanto caro a “Versi di Luce”. Non mancheranno le riscoperte della Storia del Cinema che si incontrano con l’opera di Salvatore Quasimodo! Sarà proiettato per la prima volta nella città del premio Nobel “La Taranta”, documentario di Mingozzi con il bellissimo commento scritto proprio dal poeta modicano. Ad approfondire il tema l’Antropologa Grazia Dormiente.
Da segnalare, inoltre, che anche quest’anno sono pervenuti cortometraggi da tutto il mondo, a conferma dell’internazionalità che ha raggiunto il Festival: Spagna, America, Uruguay, Iran, Francia, Honduras, Russia, ecc., e, naturalmente, Italia.
La serata di Gala e la cerimonia di premiazione delle opere in concorso sarà il 25 marzo all’Auditorium multimediale “P. Floridia”, con la consegna, inoltre, di tre premi speciali ad altrettante personalità di spicco nel panorama teatrale, musicale e letterario.
Ecco l’aria che aleggerà quest’anno intorno al “Versi di Luce”: “L’uomo vuole la verità della poesia. Perché la purezza della poesia, di cui si è parlato tanto in questi anni, è stata da me intesa in funzione del suo linguaggio diretto e concreto… Dalla mia prima poesia a quella più recente non c’è che una maturazione verso la concretezza del linguaggio: una conferma della mia possibile verità nel rappresentare il mondo” (“Una poetica”, Salvatore Quasimodo).
“Versi di Luce”, ormai, raccoglie un numero sempre maggiore di partecipanti e di consensi, motivo per il quale è un appuntamento atteso, unico nel suo genere, aumentando il prestigio artistico di Modica. “Versi di Luce”, giunto alla IX edizione, è mappato nell’elenco dei più importanti festival siciliani.
La parola del Poeta comincia a battere con forza sul cuore dell’uomo di ogni razza e il Poeta è la summa delle diverse esperienze dell’uomo del suo tempo. Da qui, il tema “La possibile verità”: c’è sempre una possibile verità da raccontare, sete di verità, esperienza di vita, cuore che scalpita…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

due + uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.