Pubblicato il nuovo libro della modicana di adozione milanese, Maria Vernuccio

0
902

Maria Vernuccio, scrittrice modicana che vive a Milano, dopo il meritato successo con la pubblicazione del primo libro dal titolo “Caro Collega” (2014), nel quale l’autrice ha voluto ripercorrere uno dei capitoli più belli della sua vita, cioè l’esperienza scolastica di insegnante di Lettere presso le scuole medie milanesi, propone un altro interessante libro, dal titolo “Polvere di Stelle”,

pubblicato, come il primo, dalla casa editrice “Edizioni Segno”.
“Polvere di Stelle” è composto da venticinque brevi riflessioni. In esse è depositato l’animo della scrittrice e soprattutto l’amore per la scrittura che la coinvolge ogni giorno nel suo intimo colloquio nel quale si designa l’ispirazione, che, a volte, diventa proposta intangibile.
Maria Vernuccio con “Polvere di Stelle” manifesta anche la sua profonda professione di fede. E’ una vigorosa e cosciente testimonianza. E’ come dire a Dio: “Feconda la mia mente, mettiTi nel mio cuore e portami via dalle faccende quotidiane. Così nascono le sue moltissime riflessioni”. Ella non smette mai di interrogarsi sul senso della vita, dell’amore e della fede.
Così scrive nel brano “La vita della gioia”: “Com’è bello e proficuo decidere di percorrere la via della gioia, fissando l’attenzione sulle conquiste, che si fanno giorno dopo giorno, percorrendo un passetto alla volta”
E ancora “Sono rimasta colpita dalle parole di Nino Baglieri, un giovane diventato paraplegico in seguito ad una caduta da un’impalcatura, eccole”: “Anni difficili di sofferenze, di solitudine, didisperazione … ecco la Tua Luce, Signore, illumina il mio cammino”, (da “Sulle ali della Croce, Nino Baglieri” di Giuseppe Ruta, edito da Cooperativa S. Tommaso, Elledici, 2008).
“Polvere di Stelle” è un libro che si legge con piacere. Sono tante le riflessione. In esso sono elencate pensieri di vita vissuta e cerca di dare delle risposte ad un cammino di fede autentico. Per cui tutta la vita cristiana è già una vita illuminata, non solo dalla speranza, ma anche da una certa presenza reale della vita futura. Per il cristiano non ci sono situazioni disperate. Tutto può essere ripreso, rinnovato: su ogni maceria si può ricominciare a ricostruire. A tutto c’è rimedio, anche alla morte; infatti bisogna giungere fino alla morte per conoscere la gioia della risurrezione.
POLVERE DI STELLE, Maria Vernuccio, Edizioni Segno, Pag. 100 €. 9,00

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

3 × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.