Ecco la soluzione del M5S di Modica per il recupero e la valorizzazione dei parchi abbandonati

5
2222

Gli ennesimi atti vandalici al parco S. Giuseppe Timpuni a Modica sono gli ultimi di una serie che ha colpito quasi tutti i parchi e le aree a verde della città. A tal riguardo, il Movimento 5 Stelle Modica ritiene che si debba intervenire per cercare di trovare una soluzione efficace alla grave problematica. Non è possibile continuare ad assistere impotenti ai continui sfregi al patrimonio pubblico costato fior di quattrini per la sua realizzazione e il suo mantenimento quando in città mancano spazi di aggregazione e i cittadini soffrono l’assenza di aree verdi urbane.”

Consci dell’assenza cronica di fondi da destinare a questo settore, crediamo sia fondamentale coinvolgere i cittadini su un progetto generale di recupero, valorizzazione e uso delle aree verdi. Il M5S Modica, ritiene che, come già fatto in altri comuni anche siciliani più virtuosi, anche nella Città della Contea sia possibile mettere in atto delle politiche di coinvolgimento della cittadinanza, per favorire il rispetto e la valorizzazione di tutti gli spazi pubblici cittadini. In pratica, si tratterebbe di recuperare i parchi e strapparli al degrado con l’aiuto di cittadini, volontari, comitati di quartiere e associazioni, attraverso un progetto condiviso volto alla costituzione di uno specifico cantiere. Attraverso un ‘patto’, tra il Comune e gli organismi di partecipazione diretta dei cittadini alle decisioni politico-amministrative, riteniamo concreta la possibilità di un’azione di riqualificazione urbana, ambientale, sociale, esaltando competenze, capacità progettuali, a tutela e promozione delle aree comuni, coinvolgendo la comunità alla gestione della cosa pubblica, incentivando le piccole imprese del territorio e il turismo. Un’iniziativa volta a incentivare la coesione sociale e culturale, per far crescere in ogni cittadino la consapevolezza che il bene pubblico va ottimizzato, promuovendo anche la conservazione e il miglioramento dello stesso. Il supporto della società civile e di tutti coloro i quali hanno già acquisito competenze nel settore e che vogliono mettersi a disposizione della città per cancellare il degrado dai luoghi dove vivono e un’opportuna progettazione degli interventi per ottenere i fondi strutturali comunitari 2014-2020, da destinare alla riqualificazione e alla rigenerazione urbana e sociale del patrimonio ambientale, storico-culturale, immobiliare e degli spazi pubblici comunali, può essere il motore di questa iniziativa. Il M5S Modica, auspica che questa proposta sia presa in seria considerazione dalle istituzioni locali ed è, sin d’ora, pronto a collaborare per la sua realizzazione a beneficio della città e di tutta la cittadinanza”.

5 Commenti

  1. Mi piace tantissimo questa soluzione. Ma spero che dopo le prossime elezioni abbiate voi del m5s l’opportunità di risolvere i problemi. Vedete cari signori le soluzioni preconfezionate a me piacciono poco, io sono orientato per affrontare i problemi, rendersi conto delle difficoltà ed alla fine andare a soluzione. Tutte queste soluzioni che gli altri devono sviluppare sono, come direbbero alcuni, “FUFFA”, occorre affrontare (io aggiungerei con umiltà, ma voi fate come volete). P.S. io vi darò il voto perchè vi voglio vedere all’opera, poi ci farete vedere le soluzioni oppure rientrate…. Grazie

  2. E’ solo fuffa! Cosa dovrebbero fare i cittadini? Le ronde la notte? Mettete delle telecamere e dei sensori di movimento che fanno scattare un allarme e in collegamento con le forse dell’ordine. Beccatene uno, “tagliategli le mani” e poi vedrete che nessuno si permetterà di distruggere la roba altrui. (il tagliategli le mani è virgolettato)

  3. Egregio amico di Maria, ha ragione ma cosa dovrebbero fare i cittadini? Ha perfettamente ragione, ma io evidenziavo che siamo perfettamente d’accordo con la soluzione, ma manca lo svolgimento… cosa in pratica propongono di fare e spero che dopo le prossime elezioni ce lo dimostrino i m5s. Poi lei propone virgolettato di tagliare le mani alle persone colpevoli e mi viene da piangere… come siamo caduti in basso… gli autori sono figli di cittadini come noi, cosa crede che sono mostri venuti da marte? Forse occorrerebbe educare meglio i nostri figli e se lei li ha educati con affermazioni come quelle che ha scritto… siamo messi bene… la sua affermazione virgolettata è la dimostrazione di come stanno le cose, purtroppo, loro non possono essere migliori di noi. Grazie

  4. Rileggo: “Attraverso un ‘patto’, tra il Comune e gli organismi di partecipazione diretta dei cittadini alle decisioni politico-amministrative, riteniamo concreta la possibilità di un’azione di riqualificazione urbana”… manca però il sale nella minestra: dove sono le risorse economiche (i soldi per intenderci) cittadini? Ma siete veramente convinti che in una società egoista come la nostra qualcuno paghi di tasca propria per la collettività? Ma guardiamo bene la società? L’unica cosa che possiamo auspicare è che si spendano con giudizio le poche risorse che ci sono. Scusate ma non ce la faccio a NON riflettere e commentare, in un mondo di “lamentosi cittadini” che aspettano non so da dove e come si possano risolvere questi problemi. Grazie

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

12 + 15 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.