Nuova aggressione al Pronto Soccorso di Vittoria. Vittima un infermiere. Il Movimento Sorgi auspica meno file

0
679

Ancora un’aggressione ai sanitari in servizio al Pronto Soccorso dell’Ospedale “Guzzardi” di Vittoria. Ieri sera un giovane automobilista, giunto nella struttura a seguito di un incidente stradale, probabilmente in stato di nervosismo e forse stanco di attendere dopo che era stato accertato dai medici che non aveva riportato ferite troppo serie,

ha iniziato ad inveire contro i sanitari fino a quando non ha sfogato la sua rabbia nei confronti di un infermiere colpendolo. Nel volgere di pochi minuti sono arrivate le forze dell’ordine che hanno calmato l’interessato e poi lo hanno generalizzato. Non è improbabile, ora, che scatti la denuncia.
La vicenda viene da più parti stigmatizzata e ritenuta inqualificabile nei comportamenti violenti provenienti da quella parte della cittadinanza che non riesce a fare prevalere la razionalità sugli istinti brutali e incivili.

Frattanto il movimento politico “Sorgi Vittoria” auspica che siano evitate le lunghe attese al pronto soccorso dell’ospedale “Guzzardi”   e consentire al personale medico di lavorare in serenità e non sotto stress e questo per evitare quanto  verificatosi stamattina  decine e decine di persone che aspettavano il proprio turno mentre un solo medico era di turno. “Non vogliamo assolutamente fare un attacco gratuito e polemico – dichiara il responsabile per i diritti del cittadino “di Sorgi Vittoria” Cesare Campailla- ma quanto accaduto sabato mattina merita di essere evidenziato. Abbiamo constatato personalmente la situazione con persone che hanno atteso ore prima di poter entrare al pronto soccorso. Ribadiamo la nostra stima per il personale medico e paramedico che opera in situazioni difficili e complicate ed è per questo motivo che torniamo a chiedere alla Direzione generale dell’Asp un intervento urgente per potenziare l’organico del personale sanitario”.

 

La presidente del movimento Valentina Tagliarini aggiunge: “proprio qualche settimana fa abbiamo avuto un proficuo incontro con il direttore sanitario Drago. Non vogliamo fare alcuna polemica ma ci facciamo portavoce dei cittadini vittoriesi che ci segnalano disservizi. Auspichiamo un pronto intervento prima di spiacevoli e tragici episodi di malasa

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

nove − quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.