On. Ragusa: Firmata a Palermo convenzione tra comune di Scicli e Regione per il Programma Integrato di Jungi

0
713

Dal 6 agosto 2010, da quando l’Amministrazione comunale del tempo decise di aderire al bando denominato “Programmi integrati per la riqualificazione delle città”, a oggi, data in cui è stata apposta la firma della convenzione tra assessorato regionale Infrastrutture e mobilità da un lato e Comune di Scicli dall’altro, sono trascorsi sette anni. Ma finalmente il piano per la riqualificazione di Jungi potrà vedere la luce. E’ stato il dirigente generale dell’assessorato,

Fulvio Bellomo, grazie anche all’attenzione riservataci dall’assessore Giovanni Pistorio che, sebbene non presente, ha voluto informarsi di come si era evoluta l’intera vicenda, ad avere apposto la firma per la Regione mentre il Comune era rappresentato dal sindaco Enzo Giannone. L’on. Orazio Ragusa non ha voluto mancare al decisivo appuntamento avendo seguito da anni l’iter procedurale, caratterizzato da numerose tappe, essendosi speso per la piena riuscita dell’accordo raggiunto alla presenza delle ditte proponenti. “Oggi è un giorno storico per Scicli e per la sua necessità di cambiamento – sottolinea l’on. Ragusa – anche perché, con questo investimento, pari a circa 13,7 milioni di euro, sarà modificata una parte della città che aveva bisogno di essere riqualificata anche e soprattutto sul piano urbanistico”. Da questo momento in poi, le ditte proponenti avranno sei mesi di tempo per dare il via ai lavori. Le somme destinate al piano sono suddivise in questo modo: 2,2 milioni di euro di contributo statale per la costruzione di alloggi; 1,1 milioni di euro sono, invece, un contributo regionale e serviranno per le opere di urbanizzazione; poi ci sono 280mila euro come contributo comunale di cui le ditte proponenti si faranno carico in sede di realizzazione e, infine, 7,7 milioni di euro come contributo privato”. Gli interventi di edilizia riguarderanno la realizzazione di 26 alloggi sociali, 25 alloggi di edilizia a libero mercato e locali commerciali in un terreno tra viale dei Fiori e via Tiepolo che, come conseguenziale opera di urbanizzazione, contempla la sistemazione dell’area sportiva esterna del campo sportivo Ciccio Scapellato, l’ampliamento della farmacia comunale e la sistemazione dell’area a verde di via Ciliegio che diventerà un piccolo polmone verde per l’intera area. Infine anche un intervento di riqualificazione di via Tiepolo e via Ferraris. “Inutile ricordare – afferma ancora l’on. Ragusa – che l’iter è stato molto complesso. I passaggi sono stati a decine sino a quando, lo scorso 31 gennaio, è stato trasmesso a Palermo il progetto esecutivo. Il percorso aveva subito molte interruzioni e abbiamo dovuto faticare non poco per riavviarlo. Ritengo proprio che, adesso, Scicli, e soprattutto il villaggio Jungi, possa tirare un sospiro di sollievo perché i lavori predisposti serviranno a ridare nuovo smalto all’intero quartiere”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

uno × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.