Assemblea del Lab 2.0 Ragusa, “Alternativi al malgoverno a 5 stelle”

0
628

S’è svolta venerdì sera, presso la sede del Laboratorio politico 2.0, una partecipatissima assemblea del movimento civico durante la quale sono stati affrontati i principali temi che riguardano la città di Ragusa, il lavoro di opposizione che i consiglieri comunali del movimento portano avanti senza soluzione di continuità da ormai tre anni, i prossimi importanti appuntamenti.

Nei numerosi interventi da parte dei partecipanti è stato rimarcato il ruolo fondamentale che il Laboratorio ha assunto nei suoi anni di attività nello scenario politico della città di Ragusa, diventando punto di riferimento di peso per tutti quei cittadini delusi dai partiti e dai 5 Stelle: avevano promesso rivoluzione, freschezza e innovazione e, invece, hanno messo in pratica logiche stantie riconoscibili come il vecchio modo di fare politica. Cittadini affranti e minati nell’entusiasmo che, però, hanno riconosciuto nel Lab 2.0 la capacità di saper aggregare tutte le forze politiche e civiche che non riescono a dialogare con i pentastellati. Ragusani che si sono affidati a questo movimento per condurre battaglie nelle sedi istituzionali: una mole enorme di proposte consiliari, atti ispettivi, emendamenti all’attività amministrativa. Tutto dalla parte dei ragusani per contrastare un governo cittadino che ha fatto dell’arroganza il proprio tratto distintivo.

Durante l’assemblea è stato dato l’appuntamento del prossimo meeting del Laboratorio 2.0, “Chiamalacittà”, che arriva al terzo anno e che si svolgerà in primavera. Sarà un’ulteriore occasione per fare il punto della politica cittadina e chiamare a raccolta amici, sostenitori e simpatizzanti ai quali presentare il manifesto programmatico del movimento. Con il meeting inizierà una nuova fase del Laboratorio che sarà di ascolto e proposizione, andando oltre l’opposizione a Piccitto.
Si è parlato anche di momenti elettorali, a cominciare dalle elezioni regionali che saranno a scadenza più ravvicinata, poi le politiche e quindi le amministrative nella città di Ragusa.
Il Lab 2.0 ha intenzione di svolgere un ruolo da protagonista in tutti i livelli e per il 2018 si intende lavorare per essere il movimento civico principale e alternativo al malgoverno dei 5 Stelle e dei loro “soci”.

Nel corso dell’assemblea, infine, sono stati rideterminati gli assetti interni con l’istituzione di un ufficio di presidenza composto da Claudio Castilletti presidente, Livio Tumino e Alessandra Sgarlata entrambi vice presidente; un ufficio di segreteria con Peppe Aquila, Paolo Pricone, Graziella Musco, Oriana La Licata, Alba Orefice; un esecutivo i cui membri sono Giuseppe Cappello, Enzo Licitra, Salvo Borrelli, Giuseppe Arestia, Alfonso Munda, Giuseppe Schininà, Sergio Di Grandi; una segreteria giovani composto da Alberto Distefano, Giovanni Criscione, Viviana Dinatale, Federica Accetta, Floriana Ruta, Marco Trovato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

4 × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.