Sopralluogo dei Consiglieri di Maggioranza al cantiere del Pronto Soccorso dell’ospedale “Maggiore” di Modica

5
663

Facendoci interpreti delle attese e delle aspettative di migliaia di cittadini, abbiamo voluto renderci conto personalmente dello stato dei lavori e del loro avanzamento, per verificare se tutto sta procedendo con il ritmo giusto, per far sì che le promesse vengano mantenute nel migliore dei modi.

Per questo i consiglieri comunali di maggioranza al Comune di Modica, si sono recati tutti insieme ad effettuare un sopralluogo nel cantiere che  si trova aperto dalla metà dello scorso mese di ottobre, all’Ospedale Maggiore di Modica per l’esecuzione dei lavori di adeguamento ed ampliamento del nuovo Pronto Soccorso. Con soddisfazione abbiamo potuto constatare personalmente che i lavori stanno procedendo celermente e che continuano spediti verso il completamento, la consegna della nuova struttura dovrebbe avvenire entro il mese di giugno. I locali, grazie ai lavori che si stanno eseguendo e che costeranno circa ottocentomila euro, saranno ampliati e dotati di servizi che finora non sono mai stati messi a disposizione di nessun pronto soccorso della provincia di Ragusa. Il presidio sarà infatti dotato anche di apparecchio radiologico che consentirà di eseguire diagnosi precise già in pronto soccorso.
Un risultato quello che stiamo per ottenere, voluto da tutta la città che in questa occasione, si è stretta attorno all’amministrazione comunale e alla direzione sanitaria, per chiedere un punto di riferimento per l’emergenza-urgenza in grado di soddisfare le esigenze degli utenti non solo di Modica, Scicli, Ispica e Pozzallo ma anche di Rosolini, Pachino e Portopalo. La scommessa futura ora è quella di riuscire ad ampliare anche l’organico composto da medici, infermieri e personale ausiliario, in grado di dare una risposta ottimale al settore dell’emergenza che è quello più importante ed immediato.
Anche per questo noi consiglieri vigileremo assicurando il massimo impegno a fianco del Sindaco e dell’amministrazione perché ciò avvenga.

5 Commenti

  1. Andate a vedere quanto di terrificante hanno realizzato nell’alveo del Pozzo dei Pruni .
    Praticamente hanno ingabbiato il torrente ,cosi facendo ne hanno centuplicato la sua pericolosità .
    O son scemi od ignoranti ,o tutte e due le opzioni .

  2. Finalmente c’e’ un organo (lo staff del Sindaco) interessato agli interessi della collettività. Se tutto procederebbe come lo stato avanzato del Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore, saremmo la prima città che tutti gli italiani sognerebbero.
    Complimenti al Sindaco ed ovviamente al suo valido e competente Staff

  3. Caro cittadino, a me sembra la sua affermazione come quella della barzelletta del topo e l’elefantessa… se la faccia raccontare. Per il suo “tifo” le darà, spero per lei, qualcosa in cambio…?

  4. Consiglieri di Maggioranza, visto che siete alla sorda nei pressi dell’Ospedale constatate anche lo stato dei lavori del costruendo edificio di Via Risorgimento incrocio Fiat polo commerciale che grazie alla funzionalità dell’l’Ufficio Tecnico in futuro i cittadini modicani non potranno piu transitare.
    Andate a verificare cosi sarete contenti anche voi da Assessori e da modicani dell’operato dell’Ufficio Tecnico e della incapacità dei tecnici che rilasciano progetti.
    Chissà magari qualche assessore di maggioranza e anche di minoranza che abita da quelle paerti e che non potrà portare piu i suoi figlioli a scuola se il vostro SINDACO ve lo permette di aprire bocca vi verrebbe voglia di approfondire se sono state rispettate le regole per costruire. CHE VERGOGNA.

  5. Adesso che i consiglieri pensanti del soggetto sono andati a constatare ci sentiamo più tranquilli!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

8 − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.