Calcio, Promozione. Città di Ragusa domani sul campo delle Aquile Calatine. La Vaccara: “Un altro duro ostacolo da superare”

0
450

Non ci sarà Vindigni. E neppure Scalone. Fuori entrambi per infortunio. Queste le sole note dolenti in vista dell’impegno di domani, sabato 25 febbraio, che il Città di Ragusa sarà chiamato a sostenere sul campo delle Aquile Calatine. Una partita difficile rispetto alla quale il tecnico azzurro, Calogero La Vaccara, dovrà rinunciare anche al portierino Alabiso,

assente per motivi personali. Inoltre, Pellegrino e Taranto sono in dubbio. “Una situazione non semplice – sottolinea La Vaccara – ma anche in questo caso, come già fatto di recente, dovremo stringere i denti e pensare che di fronte troveremo un avversario pronto a tutto e che, in particolare nel proprio terreno di gioco, non concede spazi di alcun tipo a nessuno. Ci vorrà tutta la nostra forza e la nostra determinazione per superare indenni anche questo ostacolo”. Intanto, a proposito della ripetizione della partita con l’Atletico Catania, che sarà giocata il 22 marzo alle 15 allo stadio Biazzo di via Archimede, il direttore sportivo Massimiliano Vitale ha rilasciato la seguente dichiarazione. “Accettiamo con la massima serenità, così come avevamo anticipato, l’esito del ricorso con la consapevolezza che potremmo anche allungare in classifica. Se vogliamo dirla tutta, siamo stati penalizzati più dell’Atletico Catania per via della scellerata espulsione di Pellegrino e per il 3-2, a nostro favore, annullato ingiustamente. Riteniamo che in 10 contro 11 siamo stati padroni del campo e abbiamo dimostrato appieno il nostro valore”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

dodici − 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.