Modica. “Mediterraneo”. La Sicilia delle passioni sulle note di canti popolari

0
633

C’è la Sicilia dei soliti refrain, quella popolare, dei detti e del proverbi ma anche dell’amore in tutte le sue declinazioni. “Mediterraneo” di Riccardo Trovato è uno spettacolo di questa natura ed è andato in scena ieri sera al Teatro Garibaldi di Modica come fuori abbonamento della stagione di prosa. Una costruzione di monologhi e musica; alcuni con il timbro del cantastorie quello che le giovani generazioni non ricordano: un rappresentazione di strada che faceva affidamento sui toni e la mimica di chi le raccontava le storie d’amore.

Storie che in Sicilia hanno sfaccettature diverse, a volte allegre sino al limite del piccante e “Mediterraneo” non si è fatto mancare nulla: improbabili matrimoni tra vecchi e giovani, incastri amorosi con l’immancabile adulterio, le corna per intenderci e poi la musica popolare quella che una volta si cantava all’amata sotto il balcone. Quelle serenate d’amore utili per conquistare un cuore.
I protagonisti della serata all’altezza del compito: giovane attrice modicana Carmela Buffa Calleo, bella la sua maturazione artistica nel corso degli anni allo Stabile di Catania, Riccardo Maria Tarci, il Gruppo Kanta e Kunta che ha saputo con ritmi compassati melodie antiche e nuove sotto il cielo del sentimento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

diciannove − quattordici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.