Sportispica e la maledizione dei rigori

0
612

Nelle ultime partite il settore giovanile Regionale della prestigiosa società Ispicese sembra condizionata da una maledizione: I rigori. Inizia con la gara contro la Virtus Avola dove gli allievi con un rigore contro assolutamente inesistente, dopo essere andati in vantaggio soccombono con un penality che condizionerà la gara in maniera negativa. Continua poi con i giovanissimi Regionali che in casa dopo aver lottato e avere sfiorato il vantaggio contro la Pantanelli, vengono penalizzati per un fischio di un fuorigioco dubbio che avrebbe permesso a Gennaro di portare la squadra Ispicese in vantaggio.

Come se non bastasse a 5 secondi dalla fine della gara viene assegnato alla compagine Siracusana un rigore assolutamente dubbio, che nega almeno il giusto pareggio e nello stesso distrugge l’umore dei giocatori dello Sportispica che raggiungono gli spogliatoi in lacrime per i torti subiti durante la gara.
La dirigenza crede nell’assoluta buona fede degli arbitri, ma auspica una maggiore professionalità in queste gare Regionali dove esistono, a differenza dei provinciali, le retrocessioni e il livello è assolutamente opposto a queste ultime.
I tecnici Fidone e Mineo credono ancora nei Play Off per l’alto livello dei giocatori con la speranza che questa maledizione finalmente si sia spenta.
Continua a vincere Mineo con il calcio a 5, infatti i Giovanissimi campioni Regionali in carica eliminano la Giarratanese, martedì 14 febbraio per 6 reti a 3. Primato dunque, nelle due categorie di giovanissimi e allievi Futsal, che il tecnico Pozzallese cercherà di non farsi sfuggire.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

uno + 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.