Cadavere trovato in fondo a un pozzo a Vittoria. E’ morto annegato

0
653

L’esame autoptico effettuato dal medico legale Giuseppe Iuvara ha detto che Giovanni Giannì, il 43enne agricoltore vittoriese, è morto per annegamento. Non è, infatti, emerso alcune segno di violenza. L’uomo mercoledì scorso era stato trovato privo di vita in fondo ad un pozzo di Contrada Mazzara a Vittoria. Gli unici segni fisici sarebbero dovuti alla caduta ma le caratteristiche si riconducono, invece, ad un annegamento classico.

L’uomo, con tutta probabilità, è caduto nel pozzo situato nei pressi della sua abitazione nello stesso pomeriggio di domenica, quando era uscito di casa e non vi aveva fatto più ritorno. Secondo la ricostruzione fatta dalla polizia, l’uomo: aveva pranzato in casa, insieme con la compagna rumena e ad una coppia di amici anche loro rumeni.

 

 

foto franco assenza

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

due − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.