Movimento Rivoluziona Scicli: Scuole al gelo nonostante le rassicurazioni.

1
599

Gli alunni delle scuole Sciclitane al freddo ormai da giorni , nonostante le rassicurazioni dell’assessore Riccotti e qualche stufetta elettrica ,che sappiamo essere anche dispendiosa in termini di costi ,nulla accenna a cambiare . Lo denunciano dal Movimento Rivoluziona Scicli.

Abbiamo visto bambini vestiti da sciatori , e non certo per andare a fare la gita sulla neve ma per recarsi a scuola un luogo che dovrebbe essere sicuro e che almeno sulla carta, garantire un minimo di confort ,per agevolare i ragazzi nello studio .

La scuola quindi l’istruzione ,che dovrebbe essere un sacrosanto diritto , non sembra essere così per tutti ,e se da una parte manca di tutto dai servizi al materiale didattico ,ora si devono fare i conti anche con freddo e riscaldamenti.

L’amministrazione Giannone ,durante la campagna elettorale ha convinto gli sciclitani ,che la sua “rivoluzione gentile “ fosse la via maestra del rinnovamento e del cambiamento, raccogliendo qualche “like” su facebook appena insediato ,per aver rispolverato ed aperto i cancelli della palestra di via Bixio ,progetto che ricordiamo era stato completato da altri ,deve cominciare ,però , a far vedere la concretezza del proprio programma ,se questo non è come diceva un concorrente, alla poltrona la solita “aria fritta “

Ci riserviamo di interessare associazioni ,per la difesa dei diritti degli utenti , come in questo caso specifico sono gli alunni delle nostre scuole e se si rendesse necessario adire alle vie legali .

1 commento

  1. Potrebbe essere che non si può fare più di questo? Forse i problemi reali sono più gravi di quello che veniva detto in campagna elettorale. Anche qualsiasi altro Sindaco non avrebbe potuto fare di meglio.
    Per quanto riguarda la propaganda elettorale e le attuali rassicurazioni, ma qualcuno di voi può immaginare un candidato Sindaco che dice le cose come stanno e le difficoltà che si dovranno affrontare per risolvere le innumerevoli problematiche? Non lo voterebbe neppure sua madre, in Italia, riflettiamo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quattro × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.