Il programma culturale del 2017 del Museo “Belgiorno” di Modica

0
1127

L’attività del Museo civico “Belgiorno” e la valorizzazione delle ricchezze storico- artistiche sono state al centro dell’attenzione nella conferenza che si è svolta oggi al Palazzo della Cultura. Il neo- direttore Giovanni Di Stefano, per la precisione nominato a ottobre 2016, ha presentato alla stampa il programma per l’anno 2017.

“ Il nostro obiettivo – dichiara Di Stefano – è quello di valorizzare il Museo e con esso tutte le ricchezze presenti. Stiamo cercando in tutti i modi di risvegliare l’attenzione dei turisti, ma anche e soprattutto dei cittadini modicani. Intendiamo promuovere la cultura e coinvolgere l’intera città. Abbiamo preso contatti con tutte le scuole, le associazioni e i vari tour operator. Abbiamo già registrato un incremento di visitatori del 20% circa. E per proseguire il percorso avviato abbiamo messo in programma due iniziative: il 27 gennaio in occasione del giorno della memoria con una mostra dedicata alle varie forme dialettali ebraiche con la partecipazione delle scuole. La seconda è una mostra archeologica “Le veneri di Modica, Dee e Donne” in programma il 5 marzo per la festa delle donne con esposizioni delle statuette raffiguranti la Dea Madre risalenti al Tardo Neolitico. Ambedue gli eventi – conclude il Direttore – si svolgeranno all’interno del Museo Civico”.
La celebrazione del giorno della memoria è stata pensata in collaborazione dell’Unione delle comunità ebraiche italiane e vedrà la partecipazione di Baruch Triolo e di Gianni Papa. Ci sarà inoltre un momento musicale a cura del Maestro Sergio Carrubba e Gianluca Campagnolo. Ad arricchire, invece, la mostra archeologica del 5 marzo l’Archeologo Sebastiano Tusa, che terrà una lectio magistralis sull’argomento.
Il 21 maggio si terrà la Notte europea dei Musei. All’iniziativa aderiscono in totale 3000 musei europei coinvolgendo anche gli studenti, che faranno da guida ai visitatori.
Grandissimo spazio sarà dato all’Eracle di Modica e alla sua figura mitologica con l’iniziativa “Eraclemania@Modica.it” da giugno a ottobre 2017. L’Eracle di Modica, come si saprà, è la statuetta in bronzo alta 22 centimetri attualmente conservata al Museo Belgiorno.
Infine a dicembre 2017 è prevista una mostra su un ritratto dell’imperatore romano Lucio Vero. Il ritratto, ritrovato a Modica, è conservato al Museo Paolo Orsi a Siracusa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

13 + 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.