Monterosso Almo in cerca di una classe dirigente. Intervista con lo storico professore Giuseppe Scollo

3
896

Dopo le ultime vicissitudini politiche amministrative a Monterosso Almo e sulle prossime amministrative 2017 è stato chiesto un parere allo storico professore Giuseppe Scollo ” La realtà è che in paese da un po’ di tempo manca una vera e propria classe dirigente capace di dialogare con i cittadini e di affrontare i loro problemi. Il più delle volte infatti quello

che dovrebbe essere il confronto politico sul futuro del paese si esaurisce in un continuo e sterile scontro personale. Ci vorrebbe infatti una classe dirigente con una nuova cultura amministrativa, che non vada avanti a tastoni come purtroppo si è verificato in questi anni, ma abbia e sappia portare avanti un piano di sviluppo appropriato alle esigenze della collettività cittadina e non solo di un gruppo ristretto di persone che ha come obiettivo principale la presa del potere fine a se stesso. Solo così la politica locale potrà tornare a riscuotere quella fiducia che i cittadini da tempo hanno perduto. Adesso infatti gli schieramenti politici locali, vecchi e nuovi, si stanno cominciando a muovere per formare le liste per la prossima tornata elettorale. Pare, però, che stanno trovando delle difficoltà a trovare dei candidati, anche perché ormai non ci sono più impiegati pubblici disponibili a candidarsi per avvicinarsi al paese come è successo nelle ultime tornate elettorali perché è cambiata la legge a questo riguardo. Se si continua a fare come si è sempre fatto, personalizzando lo scontro politico, finalizzandolo alla rivincita sull’’avversario e mettendo al primo posto gli interessi di parte anziché quelli dell’intera collettività, senza avere idee chiare e attuabili per il rilancio del paese, allora tutto rimarrà come prima e il paese continuerà a deperire. Monterosso per uscire fuori dalla crisi in cui si trova attualmente avrebbe bisogno invece di un forte rinnovamento nella cultura politica e sociale. E’ difficile, però, immaginare che questa svolta possa scaturire ed essere attuata solo da chi negli anni precedenti ha avuto importanti ruoli amministrativi, ma non è riuscito a migliorare le sorti del paese. Non si può essere buoni per ogni stagione infatti. Ci vorrebbe in effetti una classe politica che non scaturisca solo da un gruppo ristretto di politici di mestiere, ma che rappresenti l’intera comunità, soprattutto il mondo del lavoro, in modo che sia da stimolo al resto della comunità. Da più parti oggi a livello mondiale ci sono segnali di cambiamenti radicali nella politica e nell’’assetto socioculturale. Questi segnali credo che ci siano anche a Monterosso: bisognerebbe solo saperli cogliere e sfruttare per portare il paese al passo coi tempi.

3 Commenti

  1. Tutti e dico tutti abbiamo libertà di pensiero, tutti e dico tutti possiamo esprimere il nostro malessere , ma bisogna sempre avere un minimo di decenza.
    il professore scollo , parla , parla ma dimentica alla fine di dire cosa ha fatto lui stesso per questo paese .Ha avuto ruoli importanti in seno alla amministrazione del palazzo comunale e nessuno se ne è accorto. la prego illustrissimo professore , nonché autorevole SPONSOR della candidatura del dott. benincasa , il quale non credo sia di primissimo pelo, ci spieghi meglio , ci faccia capire come cogliere questi segnali che lei solo vede , ci illumini , oppure abbia la decenza di stare in silenzio. sa perché sia lei che il suo sponsorizzato, non trovate candidati? perché non siete credibili .

  2. non credo che si possa dialogare con chi nemmeno si presenta e sa lanciare solo insulti anziché proposte

  3. non ho insultato nessuno , mi dispiace se lei professore si sia sentito offeso. cosa vorrebbe sentirsi dire ? non fu lei che scrisse un articolo facendo capire che il solo salvatore della patria poteva essere benincasa. lei mio caro professore e non si offenda è la persona meno indicata a proporre, programmare, indirizzare e consigliare . Credo che abbia ragione è proprio inutile dialogare con quelle persone che sono o che almeno si credono di essere i portatori di verità , freschezza, di cambiamenti radicali , di dialogo e di idee. lasci perdere , penso con tutto il rispetto necessario, che lei ed il suo sponsorizzato ormai appartenete al passato. dica chiaramente chi sono quei politici che lei definisce di mestiere che lei indica insultandoli tra l’altro asserendo che sono mancanti di cultura politica e sociale . le sue sono parole offensive , quindi si senta meno offeso , allo stesso tempo non offenda gli altri.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

18 − 13 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.