Archivio Tag: vittoriese

Auto fuori strada sulla Catania-Gela. Muore un vittoriese

stefano refanoUn automobilista di 32 anni, Maurizio Refano, originario di Vittoria ma residente a Niscemi (Caltanissetta), è morto in un incidente stradale autonomo, avvenuto poco dopo le 2 della notte scorsa, sulla statale 417 Catania-Gela, in territorio di Caltagirone. Secondo una prima ricostruzione, per cause in corso di accertamento, l’uomo ha perduto il controllo della sua Fiat Stilo che si è ribaltata, uscendo di strada.

Vittoriese sostituisce la propria identità su Facebook con falso profilo. Modica, va a giudizio

In esito ad indagini dirette dal sostituto procuratore Gaetano Scollo e coordinate dal procuratore Francesco Puleio, la Procura della Repubblica di Modica ha emesso il decreto che dispone il giudizio nei confronti di un cinquantenne di Vittoria, accusato di sostituzione di persona, per avere creato, sul social network Facebook, il falso profilo personale di una giovane di Modica, attribuendole notizie e dichiarazioni non vere. E’ accusato di sostituzione di persona. In sostanza, al fine di recare un danno a S.V., creava un falso profilo sul social network Facebook,

Lascia i figli minori in casa da soli e abbandona la famiglia. Trentenne vittoriese denunciata

Una donna vittoriese di 30 anni è stata segnalata all’autorità giudiziaria per abbandono di persone minori. Venerdì scorso, il marito della signora, nel rientrare in casa di sera dopo il lavoro, trovava i due figli minori, uno dei quali di soli 14 mesi, da soli. Poco dopo riceveva un messaggio sul telefonino da parte della moglie la quale gli riferiva di essersene andata di casa e di lasciarla in pace e non cercarla più. L’uomo faceva intervenire una pattuglia di Volante e gli operatori accertavano quanto accaduto invitandolo a presentare denuncia nei confronti della moglie.

Modica, minacce e oltraggio. Ambulante vittoriese denunciata dalla polizia municipale

Un’ambulante vittoriese è stata deferita alla Procura della Repubblica per minacce e oltraggio a pubblico ufficiale. La donna, F.G., 47 anni, nel corso delle operazioni di assegnazione dei posti-vendita presso l’area del Piazzale antistante al Polisportivo Comunale di Contrada Caitina, non gradendo l’area che gli era stata destinata, ha preso a inveire nei confronti degli operatori di polizia municipale del Nucleo Operativo Annonario che in quel momento stavano operando l’assegnazione come predisposto dall’Ufficio Commercio del Comune in conformità a delle selezioni e direttive ben definite.

Arrestato a Vernio il vittoriese Angelo Marangio

Il personale del Commissariato di Vittoria in collaborazione con i Carabinieri di Vernio, cittadina toscana ai confini con l’Emilia Romagna, ha tratto in arresto Angelo Marangio, vittoriese di 41 anni, a seguito di ordine per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Firenze. Il Marangio, con vari precedenti di polizia per truffa, sostituzione di persona ed uso di atto falso, è stato condannato in via definitiva, dal Tribunale del capoluogo toscano, a 6 mesi di reclusione in quanto ritenuto responsabile di una truffa perpetrata in quella città nel 2007. Le ricerche effettuate a Vittoria

“Molestie telefoniche” a una commessa di Modica. Condanna e risarcimento per vittoriese

Si era invaghito di una donna modicana e la “voleva” a tutti i costi. Mai, però, si era presentato ufficialmente. Le sue avances le faceva telefonicamente. Furono talmente insistenti che la vittima fu costretta a denunciare la situazione. Per la polizia di Modica non fu difficile risalire all’autore delle chiamate. Giovanni Iacono, vittoriese di 34 anni, è stato processato e condannato dal giudice monocratico del Tribunale di Modica, Antongiulio Maggiore. I fatti sono del 2005. L’uomo, come si diceva, si era invaghito della giovane donna, che lavorata presso una videoteca del Quartiere Sacro Cuore.

Scomparso un uomo di Vittoria. Ha annunciato di volerla fare finita

Ha annunciato di volere mettere fine ai suoi giorni, imitando Pietro Taricone. Da oggi non si hanno più notizie di un uomo vittoriese. L’allarme alle 14 è stato lanciato dal suocero. Vengono sorvegliati attentamente i viadotti di Modica e Ragusa.

Bicocca Andrea Corallo, 39 anni, vittoriese, si suicida in carcere E’ il 38/o caso dall’inizio dell’anno. Era un detenuto modello.

Si allunga la catena dei suicidi nelle carceri italiane: Andrea Corallo, 39 anni, di Ragusa, si e’ tolto la vita a Bicocca. Si e’ reciso la carotide con una lametta da barba nel bagno della cella. Nel 2010 si sono uccisi 38 detenuti, 4 agenti penitenziari e un dirigente generale.

Triumph Corallo

In primo piano