Archivio Tag: arresti

RUBANO POLLI E BEVANDE IN UNA ROSTICCERIA, ARRESTATI DALLA POLIZIA DI MODICA

polizia modica

La Polizia di Modica, nella giornata di ieri ha tratto in arresto i due modicani Rinaldo Cicero di 31 anni e Salvatore Basile 33 enne, entrambi già noti alle Forse dell’Ordine per i loro pregiudizi di polizia per reati contro la persona, il patrimonio e stupefacenti.  Le manette per i due sono scattate grazie alla segnalazione del titolare di una nota rosticceria del quartiere Sorda che ha chiamato in Commissariato segnalando che ignoti avevano forzato una vetrata e dopo essere entrati all’interno del proprio esercizio commerciale, si erano impossessati del denaro contenuto nel registratore di cassa, circa 25 euro in monete, oltre a varie confezioni di polli crudi e di numerose bottiglie di vino e birra.

Ragusa, arrestati spacciatori di eroina grazie alla segnalazione della madre disperata di un tossicodipendente

stup vittoria sequestro

La Squadra Mobile   martedì sera ha ricevuto la segnalazione di una madre vittoriese disperata perché il figlio tossicodipendente da qualche giorno aveva assunto parecchia eroina e lei temeva per la sua vita. Non sapeva a chi rivolgersi ed ha contattato degli amici che le consigliavano di chiamare la Polizia e parlare con la Squadra Mobile che dopo 12 ore ha tratto in arresto 2 tunisini, Slama Sabri, 19 anni, e Messadud Soufiene, 24 anni, entrambi residenti a Ragusa e pregiudicati per reati inerenti il traffico di droga.

Pericolosissimo inseguimento su auto con targhe rubate. due arresti a Vittoria. c’ erano anche 2 bimbi a bordo

puccia

sanduSi sono dati ad una pericolosissima fuga in autovettura, ma la Polizia di Vittoria li ha raggiunti, li ha rincorsi a piedi ed infine arrestati.  Sono finiti in manette un italiano ed un romeno,   Carmelo Puccia, nato in Germania 32 anni fa, residente a Vittoria,   e  Florin Sandu, romeno di 29 anni, entrambi con precedenti di Polizia.  E’ successo la sera scorsa, quando una Volante della Polizia ha incrociato sulla strada Vittoria-Scoglitti un’auto sospetta.

POLIZIA VITTORIA. IL BRANCO DEVE STARE IN CARCERE

chessari angelo maximilian logo

La Polizia di Vittoria, stamane ha eseguito il provvedimento del Giudice per le Indagini Preliminari presso Il Tribunale di Ragusa, dr. C. Maggioni, col quale a DRIDI Gazi 24enne nato e residente a Vittoria con pregiudizi per reati contro il patrimonio; ZAOUALI Wajdi, 21enne tunisino residente a Vittoria con pregiudizi per reati contro la persona; Angelo Maximilian Chessari, 22enne vittoriese con pregiudizi per stupefacenti, reati contro il patrimonio e armi, viene revocata la misura degli arresti domiciliari e sostituita da quella della custodia cautelare in carcere

FERMATI DUE RAPINATORI CHE STAVANO SEMINANDO IL PANICO A COMISO

IZZIA Sergio Comiso 25.04.1991 Logo

DI PIETRO Fabio 18.05.1985 Comiso LOGOIl Commissariato di Comiso ha tratto in arresto, in esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare, due giovani che stavano iniziando la loro “carriera” di rapinatori; si tratta di Fabio Di Pietro, 29 anni, trasferito in custodia cautelare presso il carcere di Ragusa, e Sergio Izzia, 23 enne, entrambi comisani, in custodia cautelare agli arresti domiciliari.Ssono accusati di rapina, perché, in concorso tra loro e con persone allo stato ignote, con più azioni esecutive di un medesimo criminoso, al fine di trarne profitto, hanno partecipato o collaborato all’organizzazione di una rapina commessa a Comiso

Autostrade siciliane, bufera sul Cas: appalto truccato su A18 e A20, arrestati funzionari e imprenditori

cas sede

Bufera sul Consorzio Autostrade Siciliane. Nelle province di Messina, Agrigento e Pavia, eseguita un’operazione della sezione operativa Dia di Messina e del centro operativo di Catania, supportati dai centri operativi di Reggio Calabria, Milano, e Caltanissetta e dalla sezione operativa di Agrigento, riguardante l’esecuzione di una serie di misure cautelari nei confronti di funzionari del Consorzio Autostrade Siciliane e imprenditori, ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di turbata libertà degli incanti, corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio, induzione indebita a dare o promettere utilità e istigazione alla corruzione.

VIDEO. Vittoria. La Cassazione ha rigettato il ricorso, la Polizia di Stato pochi minuti dopo li cattura.

1415366143

14153661431La Polizia di Stato ha catturato Paolo Cannizzo detto “Paolo u niuru”, 50 enne vittoriese e Salvatore Fede, anch’egli vittoriese 57 enne, dimorante a Milano, entrambi sorvegliati speciali di P.S. e già pregiudicati per innumerevoli fattispecie di reato. La cattura di Cannizzo è scaturita dall’ordine di esecuzione per la carcerazione, dovendo espiare la pena di 9 anni e 10 mesi di reclusione oltre a 2.250,00 € di multa, essendo stato riconosciuto colpevole,

VIDEO. ARRESTATA DALLA POLIZIA UNA COPPIA DI RAGUSANI. SPACCIA “COCA” A MODICA CON BAMBINA AL SEGUITO

CASCONE Leonella

MIRABELLA Carmelo AntoninoLa Polizia di Stato a Modica, negli ultimi giorni, ha effettuato mirati servizi volti a reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti mettendo in campo numerose pattuglie al fine di monitorare alcune zone della città in cui tale fenomeno era stato segnalato dai residenti.  Proprio nell’ultima settimana l’attenzione investigativa del personale del Commissariato di Modica si concentrava in una zona periferica della città, contrada Sant’Antonio Streppinosa Cava Mola,

LA POLIZIA DI VITTORIA ARRESTA DUE LADRI

guardabasso ignazio

guardabasso enzoLa sera scorsa la Polizia di Stato di Vittoria ha tratto in arresto due fratelli nativi di Comiso ma residenti a Vittoria, Enzo e Ignazio Guardabasso, di 27 e 22 anni, entrambi con pregiudizi di polizia. Alle 2 circa di notte, la Volante impegnata nella perlustrazione del centro cittadino era allertata dalla Sala Operativa del Commissariato di Pubblica Sicurezza della presenza di persone sospette intente ad armeggiare nei pressi di un’autovettura.

La rissa di Piazza Matteotti a Modica. Ci sono 4 arresti e 5 feriti(due poliziotti)

image

Quattro arresti e cinque feriti, tra i quali due poliziotti. E’ questo il bilancio della rissa di sabato sera in Piazza Matteotti a Modica tra extracomunitari. Tutto è’ scaturito per un apprezzamento fatto da un marocchino alla sorella di un connazionale non gradito da quest’ultimo. In breve dalle parole si è passati ai fatti perché a supporto dei due contendenti sono intervenuti altri amici. Sono volati spintoni, calci e pugni tra lo stupore generale e tra un nugolo di persone che ha preferito rimanere a guardare anziché cercare di separare i rissanti.

Ispica – Rosolini. Operazione “Zatla”: arrestati due marocchini, erano fuggiti a Torino. Il numero sale a 18

MEJJOUDOU HICHAM

MEJJOUDOU RACHIDProseguono incessantemente le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Modica nell’ambito dell’operazione “Zatla” che, fino ad ora, ha già portato all’esecuzione di 12 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti responsabili di concorso in produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, emesse dal Gip del Tribunale di Ragusa, risultato finale di una vasta e prolungata indagine che, intrapresa nel settembre 2013 dai Carabinieri di Modica, sotto la direzione della Procura di Ragusa,

Operazione “Zatla”. Importante operazione antidroga tra Vittoria, Modica, Ispica, Scicli e Rosolini. Arrestate 13 persone

carabinieri

Una gigantesca operazione antidroga è stata condotta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa.  Infatti i militari delle Compagnie di Ragusa, Modica e Vittoria, collaborati da quelli del Nucleo Investigativo e del Nucleo Cinfofili di Nicolosi con il supporto di un velivolo del XII Nucleo Elicotteri di Catania, hanno dato esecuzione a 13 provvedimenti cautelari di cui 10 in carcere e 3 agli arresti domiciliari, emesse dai Gip del Tribunale di Ragusa, Claudio Maggioni e Giovanni Giampiccolo, su richiesta della locale Procura della Repubblica( Carmelo Petralia e Serena Menicucci), nei confronti di un gruppo di soggetti,  italiani e stranieri,

Scicli. Droga nella biancheria intima. Arrestati Concetta La Guardia e due pusher

sequestro

I Carabinieri della Tenenza di Scicli hanno effettuato un blitz antidroga su tutto il territorio di competenza. Sono stati effettuati molteplici controlli su soggetti dediti a tale tipo di reato ed in particolare, i militari dell’Arma, nel corso del servizio hanno setacciato tutte zone notoriamente frequentate da giovani dediti al consumo e allo spaccio di stupefacenti.

VITTORIA. OPERAZIONE “WEEKEND SICURO” CONTRO I REATI PREDATORI: 2 ARRESTI E 5 DENUNCE.

carabinieri

Controlli serrati nel corso della nottata appena trascorsa in tutta la giurisdizione della Compagnia di Vittoria, finalizzata a far trascorrere un “weekend sicuro” a tutte le oneste famiglie che abitano nel territorio di competenza: due le persone arrestate, 5 quelle denunciate, un  veicolo recuperato e restituito al legittimo proprietario, e 10 le perquisizioni effettuate.

VIDEO. Pozzallo, arrestati due corrieri della droga. In auto peperoni, melanzane, pomodorini, cipolle, patate e.. droga

20141010_194122

  La Squadra Mobile ha arrestato al Porto di Pozzallo i pluripregiudicati Michele Artale, 44 anni, e Sandro Lo Presti, 40 anni, entrambi ragusani residenti a Malta da qualche mese, per detenzione di 1.100 grammi di marijuana. Da giorni la polizia stava monitorando il Porto di Pozzallo in conseguenza del fatto che ultimamente dall’analisi del traffico di sostanze stupefacenti, l’isola dei Cavalieri è diventata meta di diversi pregiudicati, molti dei quali con precedenti per droga.

COMISO. ARRESTATI TROVATI IN POSSESSO DI ARMA CLANDESTINA

CODREANU Marian Lucian  ROMANIA 19.06.1993 logo

Ieri pomeriggio, intorno alle   13.45 a seguito di segnalazione anonima pervenuta al 113 che indicava la presenza di una persona armata, gli agenti di Polizia in servizio di Volante presso il Commissariato di Comiso si recavano in Piazza Maiorana; la segnalazione, molto dettagliata, indicava un gruppo di ragazzi di cui uno vestito con pantaloni scuri ed una maglietta blu, con capelli rasati ed un altro vestito di scuro con codino.  Immediatamente la Volante di Polizia si recava sul posto indicato, che si trova nei pressi della fermata degli autobus della Piazza Maiorana luogo di transito di decine di ragazzi che all’ora di punta, finita la scuola, prendono gli autobus per ritornare a casa, e lì notava la presenza di tre ragazzi, di cui, due di loro, erano corrispondenti alla descrizione fornita al 113.

VIDEO. S.Croce Camerina: arrestati 3 tunisini per spaccio di hashish. occultaVANO dosi ovunque

polizia auto

La  Squadra Mobile giorni fa durante un servizio di controllo del territorio aveva raccolto informazioni da alcuni cittadini di Santa Croce Camerina che non sapevano più come fare, erano disperati per il continuo via vai e lo spaccio davanti agli occhi dei loro figli in Via Caucana.  Uno degli onesti cittadini riferiva che ormai quel gruppo di tunisini si sentiva “padrone” della strada, spacciava sotto agli occhi di tutti per di più davanti ai bambini. Uno dei figli del cittadino che ha contattato la Squadra Mobile ha pure domandato al padre: ma perché quei ragazzi vanno da loro gli danno dei soldi e vanno via?

Arrivano 435 subsahariani; erano a bordo di 4 gommoni poi soccorsi in mare aperto. 3 scafisti a fermo di indiziato di delitto.

sbarco

Senza sosta l’attività degli investigatori, ripagata di sicuro dai risultati. Poche ore prima erano stati sottoposti a fermo diversi scafisti, ma al Porto di Pozzallo ieri giungeva una nave militare con a bordo 435 persone, soccorse in mare a bordo di 4 distinti gommoni, due dei quali viaggiavano insieme. Gli investigatori hanno individuato 3 scafisti responsabili di aver condotto 2 gommoni partiti dalle coste libiche, due su uno ed 1 sull’altro. Sono stati raccolti gravi indizi di reato a carico di SOW MOMODOU Lamin, 27 enne senegalese per aver condotto il primo gommone ed a carico di THIAM Basirou, anch’egli senegalese 24 enne e TIJAN JALLOW Ahmed,

VITTORIA, SPEDIZIONE PUNITIVA E RAPINA. LA POLIZIA ARRESTA 8 PERSONE

Senza titolo-1

La Polizia di Vittoria ha fatto luce su un inquietante episodio delittuoso verificatosi nella notte tra giovedì e venerdì scorsi che ha visto coinvolti un consistente numero di persone.  Dopo le accurate e difficili indagini condotte dagli investigatori del Commissariato di Pubblica Sicurezza, coordinati dalla Procura della Repubblica di Ragusa che era stata immediatamente informata dei fatti e del loro evolversi, nell’arco di 36 ore sono finite sottoposte a provvedimenti restrittivi della libertà personale otto persone, sette di origine nordafricana ed un italiano, ritenuti responsabili dei reati di rapina pluriaggravata, lesioni personali ai danni di tre connazionali ed altro.

Operazione antidroga “Intercapedine”. Otto arresti a Comiso, Vittoria, Modica e Scicli

Carabinieri-posto controllo

Un’importante operazione antidroga è stata condotta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa che, dalle prime ore della mattinata, hanno dato esecuzione a otto provvedimenti cautelari, di cui 5 in carcere, 2 agli arresti domiciliari e una sottoposizione all’obbligo di firma, emesse dal Gip del Tribunale di Ragusa,   Andrea Reale, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di un gruppo di soggetti dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti, operanti nei comuni di Comiso, Vittoria, Modica e Scicli.

VIDEO. Concluse indagini su piccola flotta giunta a bordo di una nave a Pozzallo.. Fermati altri 3 scafisti

gommone

Concluse le indagini sulla piccola flotta salpata dalla Libia e giunta a bordo di un mercantile al Porto di Pozzallo il 18 settembre. Oltre ai tre fermi di Polizia Giudiziaria già effettuati, si aggiungono altri 3 soggetti tratti in arresto ieri sera. Sino ad ora sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza su due nigeriani ed un ghanese. Si tratta di Kingsley Oturuku, 24 enne, Alex Efe, 26 anni e Wilyam Oparry, 26 anni ghanese, in quanto si associavano con altri soggetti presenti in Libia al fine trarne ingiusto ed ingente profitto compiendo atti diretti a procurare l’ingresso clandestino nel territorio dello Stato di cittadini extracomunitari.

Vittoria, due arresti su ordine di carcerazione

Avola_giuseppe_vittoria_10.09.1946_

Alle prime luci dell’alba i carabinieri di Vittoria hanno eseguito due ordini di carcerazione nei confronti di altrettanti pluripregiudicati vittoriesi, il 68enne Giuseppe Avola e il 37enne Gianluca Rotante. Devono scontare la pena residua di quattro mesi e 22 giorni di reclusione, poiché sono stati giudicati colpevoli di aver commesso nel 2012 una serie di furti aggravati in concorso tra loro nei territori dei comuni di Comiso e Scicli, avendo come base operativa proprio la città di Vittoria.

VITTORIA.​ RAFFICA DI CONTROLLI DEI CARABINIERI: DUE ARRESTI

SCIORTINO  orazio

Nel corso di un predisposto servizio di controllo del territorio e dei soggetti destinatari di misure alternative alla detenzione carceraria nell’ambito di tutto il territorio del Comando Provinciale Carabinieri di Ragusa, i militari della Compagnia di Vittoria hanno intensificato in tal senso le attività nella giurisdizione di propria competenza.  Diverse pattuglie sono state dislocate sull’intero territorio della città di Vittoria,

Ragusa, “Doppia forza”: tre arresti per una rissa in strada

polizia-carabinieri

Movimentata domenica pomeriggio ieri in centro città a Ragusa per una rissa piuttosto violenta scoppiata tra (ex?) amici per futili motivi. Polizia di Stato e Carabinieri, tempestivamente intervenuti grazie alle numerose telefonate a 112 e 113, hanno posto fine all’alterco arrestando in flagranza di reato tre persone e denunciandone altre due a piede libero. Tre i feriti, di cui uno, apparentemente piuttosto grave, è in osservazione in ospedale a Ragusa.

Fucile a canne mozze e coltelli a serramanico. Arrestati due sciclitani e due tunisini

SONY DSC

Nel tardo pomeriggio di ieri i Carabinieri della Tenenza di Scicli arrestato quattro soggetti, due sciclitani e altrettanti tunisini, sorpresi all’interno di un casolare abbandonato intenti ad armeggiare con un fucile a canne mozze e due coltelli a serramanico di genere proibito.  Si tratta di Andrea Ferraro, 29 anni, Angelo Scivoletto, 19 anni, Ben Hassine Hichem, 20 anni, già noti alle forze dell’ordine, di Bounaouara Marouane, 20enne incensurato. Dovranno rispondere di detenzione illegale di armi e munizioni da sparo, alterazioni di armi e porto di armi atte ad offendere.

Droga a Pozzallo. Conviventi fermati con metadona cloridato e coltello. Arrestati

SONY DSC

I Carabinieri della Stazione di Pozzallo, unitamente ai militari dell’Arma in servizio presso la Motovedetta CC813 “Di Bonaventura”, supportati da un’unità antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Nicolosi, hanno proceduto a mirati controlli per la prevenzione e repressione dell’attività di spaccio di stupefacenti.
Nel corso dei controlli, i militari dell’Arma hanno arrestato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Mustapha Rheydouni, marocchino di 44 anni,  già noto alle forze dell’ordine, e Maria Barrera, 32 anni, incensurata.

Droga, tre tunisini in manette a Punta Braccetto

image

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vittoria e della Stazione di Scoglitti hanno tratto in arresto per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta dei tunisini Oualid Chaaraoui, 36 anni, Walid Chaied, 22 anni, e Ahmed Ayari, 20 anni, residenti a Punta Braccetto. Sono stati trovati nella loro abitazione 38 stecche di “hashish” per oltre 100 grammi di sostanza stupefacente, 4 dosi di “cocaina” per un totale di oltre 3 grammi di “polvere bianca” e 650 euro suddivisi in banconote di piccolo taglio, provento dell’attività di spaccio.

La Polizia di Modica arresta 4 giovani per furto. Rinvenuta la refurtiva

polizia modica

Sono stati arrestati dalla Polizia di Modica con ancora con la refurtiva in mano, i quattro giovani che nella notte tra venerdì e sabato avevano ben pensato di far man bassa prima al mercato ortofrutticolo di Modica e, nelle ore successive, di “ripulire” qualche auto parcheggiata lungo il tragitto che avevano deciso di percorrere. Nella rete della Polizia sono caduti i due marocchini Mohamed Taouli Mohamed di 22 anni, Omar El Jabbar Omar di 19 anni, Matteo Marterazzo di 20 anni e Alessandro Migliore di anni 20, tutti abitanti in Corso Sandro Pertini.

Scoglitti sicura: i Carabinieri arrestano due giovani per furto biciclette

carabinieri

Solo due settimane fa i Carabinieri della Stazione di Scoglitti mettevano la parola fine alla piaga dei furti dei motorini, fenomeno che stava destando preoccupazione nella frazione rivierasca nell’estate 2014, arrestando due minorenni gelesi di 18 e 17 anni di cui uno incensurato ed un altro con precedenti di polizia sorpresi nel tentativo di asportare un Piaggio Liberty parcheggiato sulla Via Amalfi, mediante la rottura del quadro chiavi e del bloccasterzo. Recentemente stava prendendo piede un altro fenomeno criminale assai fastidioso, ma anche questa volta i militari, dopo una serie di servizi di osservazione, hanno sorpreso Antonio Sciurti, 19 enne vittoriese, con precedenti di polizia, e Vincenzo Vindigni, anch’egli vittoriese coetaneo, incensurato,

VIDEO. Lo sbarco di venerdì a Pozzallo. Fermati gli scafisti

sbarco

Fermati i due presunti scafisti dello sbarco presso il porto di Pozzallo avvenuto venerdì di un natante che trasportava 200 cittadini clandestini extracomunitari di nazionalità prevalentemente siriana. Le attività di indagine esperite dalla Squadra Mobile, in collaborazione con personale dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, hanno consentito di sottoporre in stato di fermo di indiziato di delitto Hanim Mohani, 24 anni, Honeim Tarak, 29 anni, e Mohamed Ibrahim Yusef, 32 anni, tutti egiziani.

In primo piano