Archivio Tag: arresti

VIDEO. Sono del Gambia due presunti scafisti arrestati a Pozzallo

SEDY Moustafa (capitano)

Raccolti gravi indizi di colpevolezza a carico di due cittadini del Gambia, Moustafa Sedy, 44 anni(il capitano), e Lamin Chatty, 24 anni(CHATTY Lamin (uomo bussola)uomo bussola). Sono stati sottoposti a fermo di Polizia Giudiziaria in quanto responsabili di aver condotto

Droga e arma in casa. Pozzallo, arrestati due conviventi

Rheydouni Mustapha 24.12.1970

Barrera Maria 21.07.1982Droga e armi nell’abitazione di due conviventi. Il blitz ieri mattina dei carabinieri nell’immobile di Via Sicilia a Pozzallo dove risiedono il marocchino Mustapha Rheydouni, 45 anni,  e la convivente, Maria Barrera, 33 anni,  pozzallese.

Rissa tra tunisini a Santa Croce Camerina: i carabinieri arrestano 4 pregiudicati

Mannaia 2

I festeggiamenti per la ricorrenza di San Giuseppe si stavano avvicinando al loro acme sabato sera a Santa Croce Camerina, quando, per motivi in corso di accertamento, si è scatenata una violenta colluttazione tra cittadini tunisini. Almeno una ventina i soggetti coinvolti, molti dei quali già noti alle Forze dell’Ordine.

Vittoria. Operazione “Campagne sicure”. Tre arresti

Rosario

Alle prime luci dell’alba i militari della Compagnia di Vittoria, a conclusione di complessaAngelo e articolata attività d’indagine, ha dato esecuzione nel territorio di Gela, a 3 ordinanze di custodia cautelare, emesse dal Gip del Tribunale di Ragusa su richiesta della locale Procura della Repubblica, a carico di Emanuele, Angelo e Rosario Calabrese, di 45, 23 e 25 anni, gelesi, disoccupati, pregiudicati.

Operazione “Campagne sicure”. Acate, arrestati tre rapinatori

carabinieri

Alle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa, stanno dando esecuzione a tre misure di custodia cautelare, emesse dal Gip del Tribunale di Ragusa su richiesta della locale Procura della Repubblica, con contestuale perquisizioni domiciliari, nei confronti di 3 soggetti responsabili di rapina e lesioni personali aggravate perpetrata nel territorio di Acate nel mese di febbraio 2015.

Niscemi, 38 chili di hashish nel cofano dell’auto. Arrestati due “corrieri” di Comiso

Foto-droga-Adamo-Belzarag-754x505

Nel cofano di una Citroen Xsara trasportavano circa 38 chili di droga, nella fattispecie hashish. Due comisani incappano, però, nei controlli della polizia di Nisemi. Gli agenti del Commissariato della cittadina nissena hanno  arrestato il pregiudicato Salvatore Adamo, 49 anni,  e il nordafricano Slim Belazrag, 26 anni, incensurato, entrambi residenti a Comiso. Il grosso quantitativo  di droga era stato nascosto  nel doppio fondo del cofano dell’utilitaria.

VIDEO. Lo sbarco del 13 marzo a Pozzallo. Arrestati i presunti scafisti

NDOW Damsir 01.01

FATY Yaya 25.03La Polizia in meno di 36 ore ha Raccolto gravi indizi di colpevolezza a carico di Faty Yaya, 20 anni, della Guinea, e Ndow Damsir, 25 anni, del Gambia.
Sono stati sottoposti a fermo di Polizia Giudiziaria in quanto responsabili di aver condotto i gommoni dalle coste libiche fino a quando non sono stati soccorsi da una petroliera così come loro speravano ed avevano programmato. Lo scorso 13 marzo la nave mercantile M.S. “Thies Maersk”

VIDEO. Arrestati coniugi catanesi in trasferta a Ragusa. Avevano mezzo kg di eroina purissima e “caramelle”

eroina e caramelle

La Squadra Mobile e Squadra Volanti di Ragusa hanno arrestato due coniugi della provincia di Catania, Rosario Santamaria, 56 anni, e Maria Rizzo, 53 anni, entrambi di Castel di Iudica, per detenzione di oltre mezzo chilo di eroina (580 gr.) purissima.  Gli agenti mentre stavano effettuavano un controllo nei pressi di Contrada Coffa a Ragusa presso un distributore di benzina (in quanto era stata segnalata un’auto che

Comiso e Acate. Raffica di perquisizioni antidroga nel weekend: un minore arrestato e un nigeriano denunciato

carabinieri

Prosegue a ritmi serrati l’attività di contrasto allo spaccio di droga nel territorio della giurisdizione della Compagnia di Vittoria, che ha consentito, nel fine settimana appena trascorso, a Comiso, di arrestare in flagranza di reato un minore per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, e di denunciare un nigeriano nel territorio di Acate, sempre per possesso di droga, nonchè di sequestrare oltre 70 grammi tra hascisc e marijuana e 1.640 euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita.

Notte movimentata a Vittoria, arrestati sorvegliato speciale e rapinatore seriale

TURKI NAOUFAL CL. 76

LEGRINI HAMZA CL. 92Nottata movimentata quella appena trascorsa, che ha visto i Carabinieri della Compagnia di Vittoria, impegnati su più fronti, arrestare due pluripregiudicati. Il primo si trovava tranquillamente a bordo della propria Hyundai Matix, quando i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Vittoria, impegnati nell’ambito di un predisposto servizio di controllo finalizzato al contrasto di reati predatori e di rapine,

(VIDEO)Vittoria, la polizia arresta due pericolosi rapinatori seriali

FICICCHIA Daniele

RIMMAUDO Ignazio_Sono stati catturati nella tarda serata di ieri e rinchiusi nella Casa Circondariale di Ragusa, Daniele Ficicchia, 25 anni,  e Ignazio Rimmaudo, 24, entrambi vittoriesi e pregiudicati per reati contro il patrimonio.

Modica, arrestati altri due corrieri della droga

Ben Hassen Fares 19.05.1993

Farhat Mohamed 06.12.1990Nel corso di una operazione antidroga i Carabinieri hanno arrestato due corrieri della droga, sorpresi con 600 grammi di hashish. La sostanza stupefacente era ben nascosta all’interno dell’imbottitura dei giubbotti dei due stranieri.

Carabinieri. Ancora droga tra Palermo e Ragusa, due arresti e quasi un chilo di hashish.

maria

I militari di Ragusa e Palermo hanno condotto ieri una vasta operazione antidroga nelle campagne tra Santa Croce Camerina e Marina di Ragusa dopo che grazie all’intuito di due carabinieri di Cefalù sono stati arrestati due santacrocesi con un carico di “erba”. A finire in manette stavolta sono stati due giovani della provincia iblea, 31 e 27 anni, il primo di Santa croce e il secondo ragusano, arrestati per aver detenuto ai fini di spaccio otto etti di marijuana, occultati all’interno dell’autovettura di proprietà del santacrocese.

Deve scontare una condanna. Ispica, ordine di carcerazione per Gaetano Mistretta

Mistretta Gaetano 01.07.1951

Arrestato dai carabinieri di Ispica 64enne Gaetano Mistretta, originario di Mazara Del Vallo residente a Ispica, censurato. Nel tardo pomeriggio di martedì scorso i Carabinieri della Stazione di Ispica hanno rintracciato l’uomo notificandogli il provvedimento di esecuzione dovendo espiare una pena in regime di detenzione domiciliare come disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Marsala, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, commesso a Petrosino, in provincia di Trapani nel corso del 2012.

S.Croce Camerina. tre arresti per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.

3KGHASHISH_CCNOTO_S.CROCE

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia   di Noto unitamente ai militari della stazione carabinieri di Pachino, con il supporto dei militari del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di Ragusa, hanno tratto in arresto tre persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. si tratta di  Habib Slama, 47 anni,  , tunisino residente a Santa Croce Camerina, agricoltore, con precedenti penali in materia di stupefacenti Jamel Aboubaker, 21 anni,    tunisino residente a Santa Croce Camerina, agricoltore e Alaa Aboubaker, 23 anni,   tunisino residente a Santa Croce Camerina, agricoltore.

Vittoria, arrestati 3 stranieri sorpresi con oltre 300 metri di cavi elettrici rubati

cc rame_1

Prosegue a ritmi serrati l’attività di prevenzione e di repressione dei reati contro il patrimonio nel territorio della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Vittoria, nell’ambito dei mirati servizi di controllo del territorio predisposti dal Comando Provinciale di Ragusa.  Nello specifico, nella mattinata di ieri, a Vittoria, in Contrada Marangio, i militari dell’Aliquota Radiomobile, impiegati nel pattugliamento delle aree rurali, hanno sorpreso tre uomini intenti a bruciare cavi elettrici dell’alta tensione per la pubblica illuminazione, da cui avrebbero ottenuto rame, il cosiddetto “oro rosso”, destinato ad essere rivenduto al mercato nero.

VIDEO. La polizia arresta a Modica tre donne per tentato furto. Una portava con lei un neonato

DSC_0062

DSC_0066Tre giovani donne sorprese in flagranza di reato e arrestate per tentato furto.  Si tratta di tre zingare di etnia rom che avevano deciso di commettere un furto nell’abitazione di una famiglia modicana, residente nel quartiere Dente, all’interno della quale credevano non vi fosse nessuno.  Portando appresso un neonato, che una di loro portava con un marsupio, suonavano ripetutamente il campanello bussando incessantemente sul portone dell’appartamento, proprio allo scopo di assicurarsi che all’interno della casa non vi fosse nessuno, dimostrando in ciò una professionalità criminale nel commettere furto in abitazione.

Banda di “Google maps” nuovamente arrestata dai carabinieri di Ragusa

ROCCELLA_Walter_1989

Sono stati nuovamente arrestati due dei tre rapinatori che lo scorso 21 ottobre avevano depredato una banca a Giarratana ed erano poco dopo stati arrestati dai MACCARRONE_Luigi_orazio_1991carabinieri con il malloppo ancora in mano. I militari e la Magistratura li ritengono responsabili di altri due colpi, a Comiso e a Piedimonte Etneo. Lo scorso 21 ottobre, era un martedì, poco dopo le ore 11 del mattino, due giovani erano entrati presso la filiale di Giarratana della Banca agricola popolare di Ragusa e, minacciati i presenti con un taglierino s’erano fatti consegnare i contanti presenti nelle casse: quasi diecimila euro.

La sparatoria di Modica. L’extracomunitario ferito operato alla gamba. Ecco gli arrestati

SONY DSC

Il tentato o furto in una casa di Via Pellico a Modica ad opera di un gruppo di malviventi è terminato con cinque arresti e il ferimento di uno dei ladri, colpito alla gambImmaginea sinistra dal colpo di pistola sparato da uno dei carabinieri per bloccarne la fuga. Tutto è successo tra le 3 e le 4 della notte tra martedì, festa dell’Epifania, e mercoledì, tra  Via Pellico e Via Giardina, nei pressi di Palazzo San Domenico, sede del comune. I cinque arrestati sono    Fodha Chiheb, 36 anni, Majri Dakhil, 37 anni, Amara Lotfi, 29 anni, Mejri Saddam, 24 anni, tutti tunisini, e di Mohamed Hassa El Hamadi , libico di 35 anni, tutti residenti a Modica.   Il ferito,  Mohamed Hassa El Hamadi,  ha riportato la frattura scomposta del femore sinistro causata dal proiettile esploso dal militare e che ha provocato

Scicli. Arrestati dai Carabinieri dopo aver rubato un ciclomotore. Avevano tentato la fuga

Smida Oualid 03.07.1981

Amor Yousr 21.03.1992È successo intorno intorno alle 3.30 della scorsa notte a Scicli lungo la SP 39.  Due pattuglie della Tenenza dei Carabinieri di Scicli e della Stazione di Donnalucata, impegnate in un apposito servizio per la prevenzione e repressione dei reati predatori e, in particolare, dei furti in abitazione, nel percorre la SP 39 – Donnalucata-Scicli, hanno notato un veicolo che, con fare sospetto, procedeva lungo la strada a fari spenti e, alla vista delle pattuglie, accelerava la marcia.

In primo piano