Archivio Tag: arresti

Rubano un intero pavimento in pietra pece, arrestati dai carabinieri.

SCATA' ALESSANDRO

Domenica mattina, Ibla. La quiete festiva dei turisti armati di mappa e fotocamera è rotta da continui colpi di martello. Qualcuno sta svolgendo lavori di edilizia nei pressi di piazza della Repubblica a Ragusa e più precisamente in un’abitazione di salita commendatore, una bella scalinata di palazzi e case antichi con al centro la splendida chiesa barocca di Santa Maria dell’Itria.

VIDEO. Punta Braccetto, la Polizia in costume da bagno per arrestare 5 tunisini spacciatori di hashish

Processed with Moldiv

La Squadra Mobile di Ragusa ha tratto in arresto cinque tunisini, Oualid Chaaraoui, 37 anni, Khabthani Fethi, 37 anni, Ziroud Mohsen, 40 anni, , Sofies Marmouri, 20 anni, e Guesmi Abdelwaheb, 29 anni in quanto, in concorso tra loro, sono stati colti in flagranza  per aver detenuto e ceduto dietro corrispettivo in denaro,  hashish.

Fermati altri due scafisti a Pozzallo, un tunisino ed un marocchino. Hanno condotto in Italia 350 persone, facendo incassare all’organizzazione quasi 700.000 dollari.

yousef

Due le imbarcazioni salpate dalla Libia, una con 352 persone ed un’altra con 114. Gli investigatori hanno concluso le sadokindagini sull’imbarcazione in legno ed oggi completeranno le attività di Polizia sul gommone. Al termine della prima fase di indagini sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza a carico di SADOK Moktar, 35 enne tunisino e YOUSEF Mohamed, 18 enne marocchino responsabili di aver condotto una fatiscente imbarcazione in legno con a bordo 350 migranti, tutti in pericolo di vita.

Rubano prodotti agricoli, arrestati dai carabinieri quattro vittoriesi a Ragusa

PINZARU GHEORGHE

I carabinieri di Ragusa hanno arrestato quattro persone per furto aggravato in concorso nelle campagne di contrada Stanislao, poco più a sud del castello di Donnafugata, lungo la S.P. 21. La stagione della raccolta di mandorle e carrube è entrata nel vivo e come ogni anno anche i relativi furti sono iniziati. Già ieri i carabinieri a Modica avevano arrestato due persone mentre fuggivano da un campo con sacchi di mandorle e carrube. Purtroppo la vastità delle campagne iblee rende quasi impossibile cogliere i ladri in flagranza se non grazie alle segnalazioni di agricoltori, le stesse vittime o i loro vicini, che tempestivamente chiamano il 112.

Marina di Modica. Rubano prodotti agricoli ma vengono sorpresi, arrestati dai Carabinieri

image

imageNel primo pomeriggio di ieri, i Carabinieri delle Stazioni di Ispica e Pozzallo hanno arrestato in flagranza di reato due uomini sorpresi dopo aver rubato diversi prodotti agricoli da un terreno privato in località Musalli di Marina di Modica. Si tratta di due cittadini di origine romena, Ion Viorel Sirbu, 28 anni, e Florin Laurentiu Dinu, 30 anni, entrambi muratori incensurati.

Comiso, rubano 7 sacchi di carrube e minacciano i proprietari che li sorprendono. Arrestati

auto polizia

Marito e moglie all’ora di pranzo di ieri rientravano dal mare e percorrevano la strada provinciale Santa Croce Camerina – Comiso; mentre, di passaggio, transitavano davanti al loro appezzamento di terreno, all’altezza del cancello d’ingresso notavano dall’esterno sette grandi sacchi, di colore bianco e blu, pieni e legati alla loro estremità superiore, sistemati sotto gli alberi di carrube.

La Polizia cattura 3 ladri d’appartamento che operavano a Marina di Ragusa. Sgominata banda.

barrera salvatore

La Polizia di Stato – Squadra Mobile – ha proceduto alla cattura, per ordine della Procura della Repubblica di Ragusa, digiudice samuele Samuele Giudice, 30 enne vittoriese ma residente a Ragusa, Luigi Politino 33 enne vittoriese e residente a Ragusa e Salvatore Barrera 34 enne comisano e residente a Vittoria. Tutti e tre sono responsabili di aver commesso più furti in abitazione a Marina di Ragusa e considerata la recidiva aggravata, in quanto già condannati per reati dello stesso tipo, al termine delle fasi processuali sono stati condannati.

La Polizia arresta due pregiudicati vittoriesi. Sono responsabili di furto e rapina

GUARNUCCIO Bruno

Bottaro Carmelo (Vittoria 29-9-55)Tornano nuovamente in carcere i vittoriesi Bruno Guarnuccio, 50 anni, e Carmelo Bottaro, 60enne, entrambi pluripregiudicati. Sono stati ritenuti complici di Vlad Nicusor, il 26enne rumeno arrestato nel 2012 per rapina in concorso con altri soggetti, a seguito del ritrovamento nel corso dei pattugliamenti, in Contrada Macchioni a Vittoria,

VITTORIA. OPERAZIONE “WEEKEND SICURO”: 4 PERSONE ARRESTATE, 12 QUELLE DENUNCIATE. RECUPERATA REFURTIVA DEL VALORE DI OLTRE 20.000 EURO.

refurtiva CC Acate

Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri anche nel corso di questo fine settimana in tutta la giurisdizione della Compagnia di Vittoria, finalizzati a far trascorrere un weekend sicuro a tutte le oneste famiglie che abitano nel territorio di competenza e a tutte quelle persone che vi si recano, specie in questo periodo di villeggiatura al mare. Il bilancio è di 4 persone arrestate, 12 quelle denunciate, 8 i veicoli sequestrati per violazioni al C.d.S. e 7 patenti ritirate,

“E’ qui la festa? No! … e scoppia una violenta rissa davanti un locale di Vittoria. Sette arresti

corallo denise

Gli agenti dei Commissariati di Vittoria, di Comiso e della Polizia Stradale – hanno tratto in arresto per rissa aggravata dall’uso di armi e dal ferimento dei partecipanti : Nicolae Vasile Grecu 45enne rumeno, Iulian Bedregeanu anch’egli rumeno di 45 anni, Denise Corallo 33 enne vittoriese, Eliana Di Benedetto 27 enne vittoriese, Marco Sciortino, vittoriese , Nejm Eddine Ben Laroussi 31enne tunisino, e Ben Aaad Anis tunisino 26 enne.

VIDEO. Vittoria, pretendevano il poket money. Arrestati dodici extracomunitari

logo - DAMBADOU Omarou 24-01-1991 Guinea B

Nel tardo pomeriggio di ieri la Polizia del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Vittoria è intervenuta presso uno dei centri convenzionati con la Prefettura che ospita extracomunitari sbarcati sulle coste ragusane che hanno presentato istanza di riconoscimento della protezione internazionale.  La richiesta è pervenuta alla sala Operativa del Commissariato alle 18. A chiamare è stato uno dei responsabili della casa di accoglienza che dichiarava di essere sequestrato, insieme ad un suo collaboratore, all’interno degli uffici, da dodici cittadini extracomunitari ospitati.

Acate, sgominata la gang dei furti: quattro arresti. Sono tutti catanesi

manette

Alle primissime luci dell’alba di oggi, personale della Compagnia Carabinieri di Vittoria,coadiuvato da militari della Compagnia Carabinieri di Catania Fontanarossa, a conclusione di complessa e articolata attività d’indagine, ha dato esecuzione nel quartiere Librino di Cataniaa 4 misure di custodia cautelare, di cui due in carcere e due in regime degli arresti domiciliari in carcere, emesse dal Gip del Tribunale di Ragusa, Claudio Maggioni, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nella persona del sostituto procuratore Valentina Botti,

Dopo una lunga notte di indagini, fermati ben 7 scafisti per lo sbarco a Pozzallo di 276 migranti di varie nazionalità.

belacen

Dopo una lunga notte di indagini, la Polizia ha proceduto al fermo di MOURABIT Montasar 22 anni, BEN RAMDAN Mohamed 23 anni, MANSOUR Said, 27 anni, MAKHZOUM Ahmed 23 anni, KHALIS Taoufik 29 anni, MAATAWI Said 30 anni e BELACEN Amine 28 anni. Tutti si associavano con altri soggetti presenti in Libia al fine trarne ingiusto ed ingente profitto compiendo atti diretti a procurare l’ingresso clandestino nel territorio dello Stato di cittadini extracomunitari.

Rapinavano ville, catturati padre e figlio. Sospettati di aver commesso rapine a Comiso, Modica e Scicli.

Florindi Giovanni

Florindi GiuseppeGli agenti della   Squadra Mobile e del Commissariato di Comiso hanno catturato Giovanni Florindi 50 enne vittoriese(pregiudicato per rapina a mano armata, guida senza patente, ricettazione, furti aggravati e tentato omicidio) ed il figlio Giuseppe Florindi, 23 enne(guida senza patente), entrambi residenti a Comiso.

Usura, estorsioni e riciclaggio. Ai domiciliari a S.Croce direttore di banca e imprenditore

guardia di finanza

Arrestati e ammessi alla detenzione domiciliare un direttore di banca e un imprenditore coinvolti in un’inchiesta che ipotizza un vasto giro di usura ed estorsioni per circa 200 mila euro scoperto dalla guardia di finanza ai danni principalmente di commercianti del comprensorio e non solo.

Usura ed estorsione, la Finanza arresta due persone tra cui un funzionario di banca di S.Croce Camerina

guardia di finanza

Stamani, in esecuzione di specifica ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal Gip di Ragusa, Giovanni Giampiccolo, la guardia di finanza della Compagnia di Ragusa, hanno tratto in arresto un funzionario di un noto istituto di credito di Santa Croce Camerina, F.D., di 55 anni, ed un altro soggetto, F.M. di 27 anni, entrambi residenti nel comune camarinense, nell’ambito di un’operazione diretta dal sostituto procuratore della Repubblica, Valentina Botti.

Arrestati 2 pregiudicati sciclitani. Il provvedimento della Procura della Repubblica presso la Corte di Appello di Catania

Aprile Giovanni

Aprile SalvatoreI Carabinieri della Tenenza di Scicli hanno eseguito un provvedimento di pene concorrenti nei confronti di due persone condannate in stato di libertà emesso dalla   Procura della Repubblica presso la Corte di Appello di Catania In esecuzione del citato provvedimento, i militari dell’Arma hanno condotto presso la Casa Circondariale di Ragusa Giovanni Aprile, 52 anni, allevatore, e  Salvatore Aprile, 29 anni, bracciante agricolo, entrambi pregiudicati.

VITTORIA. MAXIRISSA FRA TUNISINI SEDATA DAI CARABINIERI. 6 ARRESTI E 2 DENUNCE

CARABINIERI VITTORIA

Nottata movimentata quella appena trascorsa, che ha visto i Carabinieri della Compagnia di Vittoria impegnati su più fronti. Infatti, sarebbe potuta finire in tragedia la rissa scoppiata verso le ore 05.00 nella centralissima Piazza D. Manin, a Vittoria, che ha visto coinvolte ben 8 persone, tra cui due minorenni. Grazie al tempestivo intervento dei militari della locale Stazione e di quelli dell’Aliquota Radiomobile, attivi nel pattugliamento delle vie

Bufera sul Catania Calcio. Arrestato il presidente Pulvirenti

CATANIA VS LIVORNO

La polizia sta eseguendo sette ordinanze di custodia cautelare nei confronti di dirigenti del Catania che avrebbero comprato alcune partite del campionato di calcio Serie B appena concluso, per consentire alla squadra di vincere ed evitare così la retrocessione. L’inchiesta è coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia (Dda) di Catania. Tra gli arrestati, ai domiciliari, ci sono anche il presidente Antonino Pulvirenti,

Pozzallo. Carabinieri arrestano tre persone per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Ancona Generosa 17.05.1982

Biazzo Daniela 03.05.1986I Carabinieri delle Stazioni di Pozzallo e Marina di Modica, nell’ambito di apposito servizio di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato tre persone, due delle quali già sottoposte alla sorveglianza speciale di P.S., per resistenza e violenza a pubblico ufficiale nonché per le violazioni inerenti la predetta misura di prevenzione personale.  Si tratta di Giovanni Biazzo, 27 anni, nullafacente, pregiudicato, sottoposto alla sorveglianza speciale di P.S con obbligo di soggiorno, Daniela Biazzo, 29 anni nullafacente, pregiudicata, sottoposta alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale, e Generosa Ancona, 33 enne nullafacente, già nota alle forze di polizia.

In primo piano