Archivio categorie: Cronaca

VIDEO. Sbarcano in 44 a Pozzallo. Fermato un eritreo

sbarco pozzallo

Sbarcano in 44 a Pozzallo e sono una parte dei 108 migranti stipati su un gommone, gli altri sono stati portati a Lampedusa per motivi di salute; la Polizia ferma uno scafista eritreo. Si tratta di Ibrahim Yassin, di 21 anni.

Scoglitti, guida senza patente: arrestato sorvegliato speciale

Giuseppe Perone

Guidava tranquillamente il motorino della convivente senza patente, che gli era stata revocata, quando i Carabinieri della Stazione di Scoglitti, impegnati nell’ambito di un predisposto servizio di controllo finalizzato al contrasto di reati predatori e di rapine,

Furto sventato a Modica, preso di mira un magazzino di materiale edile e sanitario

la ronda

Furto sventato questa notte a Modica in zona Cava Ispica, ad essere preso di mira un magazzino di materiale edile e sanitario. Intorno alle 04.50 l’Istituto di Vigilanza La Ronda, riceveva un allarme proveniente dal deposito ed inviava sul posto la propria radiomobile più vicina che arrivava sul posto pochi minuti dopo. La Guardia Giurata notava subito che una porta del magazzino era stata visibilmente forzata nel tentativo di aprirla e vedeva alcuni individui fuggire attraverso il giardino di una villetta situata nelle immediate vicinanze del deposito.

Trasportavano in auto 50 chili di droga. Arrestati a Pozzallo padre e figlia

img_1814

Maxi sequestro di droga all’interno dell’area portuale di Pozzallo. Lo hanno eseguito i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Modica ed i Finanzieri della locale Tenenza, collaborati dal funzionario dell’Agenzia delle Dogane.

Bambino si presenta nel Comando di Polizia Locale di Modica. “Mia madre mi vuole uccidere col coltello”

comando polizia municipale 002

Un bambino di 10 anni, di padre modicano e madre albanese, si è presentato presso il comando di polizia locale in Piazza Principe di Napoli, impaurito e piangente, accusando palesemente la madre di intenzioni omicide ma anche suicide. Ha raccontato la sua versione

26 settembre 1902. La grande alluvione prende nel sonno la città di Modica. 112 i morti. Stasera la commorazione

tabella_alluvione

Nella notte fra il venticinque e il ventisei Settembre 1902, in meno di mezz’ora, a Modica si consumò una delle tragedie più immani che la nostra storia ricordi: da oltre ventiquattro ore pioveva a dirotto provocando una quantità di acqua pari alla metà di quella che, generalmente, cade in un anno intero.

VITTORIA. NON SI FERMA ALL’ALT DEI CARABINIERI: PREGIUDICATO ARRESTATO PER MINACCIA E RESISTENZA.

lena-carmelo

Alle prime luci della mattinata di oggi i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Vittoria, nell’ambito di apposito servizio di controllo del territorio, hanno arrestato un pregiudicato vittoriese, Carmelo Lena, di 39 anni per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.

Rubavano carrube in un terreno di Via Fiumara a Modica. Arrestati tre rumeni

SONY DSC

GRubano chili di carrube da un terreno, tre persone arrestate dai Carabinieri per furto aggravato in concorso in un terreno di Via Fiumara.
Ieri sera, una chiamata al 112 del proprietario del terreno ha segnalato della presenza di tre sconosciuti.

Modica, con la bici contro un palo dell’illuminazione pubblica, e’ in prognosi riservata. Si cerca probabile investitore

bici a terra

È in prognosi riservata un nigeriano minorenne, G.O., 17 anni, residente a Modica che ieri è rimasto vittima di un incidente stradale avvenuto in Via Fiumara. Il giovane che era alla guida di una bicicletta e’ finito contro un palo dell’illuminazione pubblica,

Ispezione a Modica, dall’Asp Ragusa: “Nulla da nascondere”

ospedale maggiore nuova ala

Al lavoro per esaminare carte, visionare le cartelle cliniche ma anche per sentire il personale sanitario. Una visita, quella all’ ospedale Maggiore, con compiti ben precisi, quella degli ispettori ministeriali inviati dal ministro Beatrice Lorenzin dopo un’ interpellanza del parlamentare Nino Minardo: accertare se ci sono state delle responsabilità o delle negligenze nel gestire i casi legati alle morti di Roberto Cannata, Luigi Annino,

VITTORIA. ATTI SESSUALI CON UN MINORENNE: ARRESTATO UN VITTORIESE.

controlli-carabinieri-vittoria-rg

Prosegue senza sosta l’attività di prevenzione e di repressione dei reati in tutto il territorio della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Vittoria, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio finalizzati alla repressione e alla prevenzione dei reati, specie quelli che colpiscono le fasce più deboli della popolazione. L’intenso lavoro, in stretta collaborazione con la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania, ha consentito, nella mattinata di oggi, di trarre in arresto un 40enne.

CHIARAMONTE GULFI. FATTI BRILLARE GLI ORDIGNI DELLA 2^ GUERRA MONDIALE.

SONY DSC

Sono stati fatti brillare gli ordigni bellici, risalenti alla 2° Guerra Mondiale, rinvenuti lo scorso 8 settembre in un appezzamento di Contrada Cifali, a Chiaramonte Gulfi. Nello specifico, durante i lavori di sbancamento terra nel tratto di strada fra la SS 115 Comiso – Vittoria e l’aeroporto di Comiso,

Modica, morti sospette in ospedale: il ministero invia gli ispettori

ospedale maggiore nuova ala

Da oggi al lavoro per capire se i quattro casi di morti sospette, verificatisi nella primavera scorsa all’ ospedale Maggiore, siano legati a casi di malasanità. Lavoro che verrà svolto dagli ispettori del Ministero della Salute inviati dal ministro Beatrice Lorenzin dopo l’ appello lanciato nello scorso mese di giugno dal deputato nazionale Nino Minardo.

Grave incidente stradale a Ragusa. In prognosi riservata un giovane che era a bordo di ciclomotore

ambulanza

Una 16 enne è in prognosi riservata al «Cannizzaro» di Catania a seguito dei gravi traumi riportati in un incidente della strada. La giovane era alla guida del ciclomotore insieme al compagno di 15 anni, quando per cause ancora da accertare, si è scontrato con un fuoristrada all’incrocio tra via Mongibello e via Forlanini. Nell’impatto hanno avuto la peggio i due giovani che hanno riportato diversi traumi.

I Carabinieri di Ragusa e Santa Croce Camerina arrestano due stranieri per spaccio di droga.

karoui-omar-1

I Carabinieri di Ragusa, con l’aiuto di quelli della stazione CC di Santa Croce Camerina, hanno arrestato due spacciatori di hashish emouez-nwali-1 marijuana che vendevano droga alla luce del sole lungo i marciapiedi di quel centro. I carabinieri, avuta notizia di una recrudescenza del fenomeno dello spaccio di droga al dettaglio tra le vie Caucana e giardino, si sono appostati nei paraggi e hanno iniziato un’osservazione.

GUARDIA DI FINANZA RAGUSA: EVADE DAI DOMICILIARI PER ANDARE AL BAR, ARRESTATO.

11462_foto

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Ragusa, nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio, hanno tratto in arresto in flagranza di reato un soggetto per evasione dall’obbligo degli arresti domiciliari. In particolare, i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Ragusa, durante un servizio di pattugliamento nel capoluogo, notavano, all’interno di un bar in pieno centro, un pluripregiudicato intento a consumare una bevanda.

Aggrediscono due agenti della Municipale in servizio al mercato di Ragusa. Arrestati due fratelli

polizia municipale

Sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale due fratelli residenti a Comiso responsabili di un’aggressione nei confronti di due agenti della polizia municipale di Ragusa in servizio nellagiornata di ieri per controlli al mercato settimanale.

Acate, giovane pestato a sangue dopo una lite: i carabinieri arrestano un 19enne

streva-eliseo-cl-97

E’ stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Acate con l’accusa di lesioni personali gravissime nei confronti di un ragazzo acatese il 19enne Eliseo Streva, incensurato.
Il grave fatto risale allo scorso 4 settembre, quando viene ricoverato in prognosi riservata

Ritrovato dalla Polizia di Stato ragusano scomparso da quattro giorni

polizia al cc ibleo

Sono stati giorni di intenso lavoro per gli uomini dell’Ufficio Volanti della Questura di Ragusa impegnati nella ricerca su tutto il territorio nazionale di un uomo ragusano di cui si erano perse le tracce da diversi giorni.

Furto all’Ufficio Anagrafe del Comune di Scicli. Balordo si fa beffa dell’impiegato e ruba 110 euro. I carabinieri lo arrestano

ladro

Furto stamane negli uffici demografici di Via San Filippo, sede decentrata del Comune di Scicli sita a poche decine di metri dal palazzo municipale. Un giovane avrebbe chiesto il rilascio del documento di identità e mentre il dipendente addetto al servizio ha raggiunto un altro collega per dei chiarimenti s’è visto alleggerire il cassetto dove erano custodite le somme provento dei diritti comunali riscossi.

In primo piano