Archivio categorie: Cronaca

Modica, rubano mangime e se lo portano con l’autocarro dell’azienda

polizia ragusa

Rubati mangime e un autocarro in un’azienda di Modica. Preso di mira  il Mangimificio Baglieri di Via Rocciola Scrofani in Contrada Passo Parrino, a circa dieci chilometri dalla città. I ladri hanno agito di notte, forzando il cancello principale dell’azienda e poi anche la porta degli uffici. Da qui hanno aperto il collegamento con il capannone-deposito dove hanno trovato un autocarro che era parcheggiato in modo da “infastidire” la loro azione veloce.

Altra auto in fiamme a Scicli

incendio auto

Altra auto incendiata la notte scorsa a Scicli, in Via Fiumillo, nel centro storico. Ignoti hanno dato alle fiamme una Mercedes Classe A vecchio modello. Danni anche alla facciata del Ricovero Carpentieri, annerita dal fumo, e al portone di ingresso di un Bed and Breakfast. Indagini dei carabinieri.

foto archivio

Minacce a giornalista. Decine di perquisizioni a Ragusa, Vittoria e Comiso. Due denunciati

fucile copia

Gli agenti della Squadra Mobile di Ragusa e dei Commissariati di Vittoria e di Comiso hanno eseguito decine di perquisizioni a carico di altrettanti soggetti residenti nei tre centri. L’operazione era mirata alla ricerca di armi e munizioni presso le abitazioni ed i luoghi di lavoro di coloro i quali avevano minacciato, attraverso i profili Facebook, 

A Scicli i carabinieri arrestano Bruno Lutri. Era evaso dalla propria abitazione

Lutri Bruno

È evaso dagli arresti domiciliari ma è stato subito sorpreso ed arrestato dai Carabinieri. Si tratta di Bruno Lutri, 29 anni, sciclitano, pregiudicato. Nella tarda serata di ieri, infatti, una pattuglia di militari della Tenenza di Scicli, ha notato il Lutri mentre passeggiava in Via San Bartolomeo diretto verso il centro cittadino quando invece si sarebbe dovuto trovare nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

Furto in abitazione a Ragusa. La Polizia arresta giovane donna incinta

DSC_00071

Un arresto e una denuncia a piede libero per furto consumato in abitazione in concorso è il risultato dell’azione di controllo del territorio dell’ufficio Volanti della Questura di Ragusa.
Due le giovanissime ragazze fermate ieri dagli uomini diretti dal Commissario Capo Filiberto Fracchiolla subito dopo aver ripulito l’abitazione di un signore di settanta anni portando via numerosi monili in oro e preziosi.

ACATE: ARRESTATO PER ASSOCIAZIONE MAFIOSA GIUSEPPE SARRI’

SARRI' GIUSEPPE

Nella mattinata i Carabinieri, proprio nel giorno del suo 53esimo compleanno, hanno arrestato Giuseppe Sarrì, originario di Acate, che deve scontare un residuo pena, poiché condannato in via definitiva per il reato di associazione mafiosa.
Il primo arresto del Sarrì risale al mese di giugno 2009, quanto era stato coinvolto nell’operazione “Final Game” con cui era stata fermata la faida allora scoppiata tra il clan Stiddaro dei Dominante e il clan Piscopo,

Furto negli uffici dei servizi sociali di Modica

ladro

Ladro all’opera negli uffici dei servizi sociali di Piazza Albanese a Modica. Sarebbe stata, infatti, una sola persona ad agire indisturbata all’interno dei vari uffici ubicati a Palazzo Campailla. Il malvivente è riuscito a portare via un borsello contenente soldi e documenti ed altri oggetti. E’ stata presentata denuncia alle forze dell’ordine.

Pozzallo, moto contro auto. 25enne trasferito al Policlinico di Catania

Elisoccorso modica

E’ ricoverato al Policlinico di Catania un 25enne pozzallese, vittima di un grave incidente della strada avvenuto domenica scorsa. R.R. era alla guida di una motoc di grossa cilindrata quando si è scontrato con un’utilitaria. La motocicletta Aprilia 1000 mentre stava percorrendo il trafficatissimo Viale Australia, nella zona della piscina comunale(l’arteria che conduce anche a Marina di Modica), quando, improvvisamente, si è trovato sulla propria traiettoria di marcia un’autovettura, il cui conducente, anch’egli di Pozzallo, era in manovra.

Anziano abusava di un 13enne. Arrestato pedofilo di 74 anni a Chiaramonte Gulfi

bambini-rete-violenza-web-400x300

Alcune telecamere nei pressi della chiesa e anche all’interno hanno confermato i sospetti e così un pensionato di 74 anni è stato arrestato dai carabinieri di Chiaramonte Gulfi, con l’accusa di violenza sessuale.  Si incontrava di nascosto con un minore in diverse chiese di Chiaramonte Gulfi, aspettando che le funzioni religiose finissero e che preti e fedeli abbandonassero i luoghi di culto: è finito così in manette un insospettabile 74enne, originario del posto, con l’accusa di atti sessuali con un minorenne.

Rubano in abitazione. Ragusa, arrestata una donna, denunciata minore

polizia-volante-auto

Furto in abitazione. Le Volanti della Questura di Ragusa hanno tratto in arresto una giovane donna e denunciato a piede libero una ragazzina minorenne.  Recuperati numerosi monili.

Modica, vasto incendio in Contrada Quartarella. Qualcuno stava bruciando sterpaglie

incendio sterpaglie

Il tentativo inopportuno e vietato di bruciare sterpaglie sarebbe alla base del vasto incendio sviluppatosi oggi intorno alle 13 in Contrada Quartarella. Il vento ha fatto il resto, spingendo ed alimentando le fiamme che hanno anche “inghiottito” un  capannone adibito a deposito di rotoballe di fieno. Intenso e difficile il lavoro dei vigili del fuoco. E’ stato anche necessario il ricorso alle cure dell’Ospedale Maggiore per una persona, rimasta intossicata dal fumo. Pare, come si diceva,  che le fiamme abbiano avuto origine da un cumulo di sterpaglie, propagandosi poi rapidamente.

Tentato furto in un’azienda di Passo Parrino a Modica

carabinieri

Sventato furto ai danni di un’azienda modicana. Ci hanno provato tre malviventi col volto travisato che hanno tentato di entrare all’interno dell’area privata di Contrada Passo Parrino. E’ accaduto nella notte tra domenica e lunedì scorsi. Erano in tre i malviventi con cattive intenzioni, solo che, intorno alle 22, un operatore della Centrale Operativa della società di vigilanza privata La Ronda,

Incidenti al kartodromo di Ispica. Prognosi riservata per un motociclista

pronto soccorso

Due incidenti al kartodromo di Ispica, domenica scorsa, dove altrettanti piloti sono rimasti coinvolti e poi ricoverati uno a Modica e l´altro a Catania. Alcuni motociclisti avevano affittato la struttura. Il primo a rimanere coinvolto è stato R.R., 24 anni, residente a Siracusa. Immediatamente soccorso, è intervenuta l’ambulanza del 118 di Ispica che ha provveduto a trasportare il giovane all’Ospedale Maggiore di Modica dov’è giunto intorno alle 12,30.

Modica, minore marocchina fa perdere le sue tracce. Ritrovata il giorno dopo

commissariato modica

Ore di paura per la scomparsa di una 14enne di origini marocchine residente a Modica. La minore sabato aveva fatto perdere le sue tracce dopo un litigio con la madre. Domenica mattina i genitori, residenti in città da quasi 15 anni, hanno denunciato la scomparsa al locale commissariato. Sono cominciate le ricerche e nel pomeriggio la giovane era stata avvistate. Prima di essere raggiunta dai poliziotti, però, era riuscita a dileguarsi.

La Polizia di Stato arresta latitante ragusano fuggito in America da 8 anni, dopo aver abusato di una minore.

Meli Salvatore

La Squadra Mobile di Ragusa ha tratto in arresto il latitante ragusano Salvatore Meli, 81 enne comisano e domiciliato a Los Angeles, destinatario di un ordine di cattura internazionale per atti sessuali con minore. Era ricercato da diversi anni in quanto aveva consumato atti sessuali con una bambina e a seguito delle indagini era stato individuato dalla Squadra Mobile.

S.Croce Camerina. Omicidio Loris, nuovi particolari: “E’ morto nel luogo del ritrovamento”

bambino scomparso

Emergono nuovi particolari sulla morte del piccolo Loris a Santa Croce Camerina, avvenuta lo scorso 26 novembre. Soprattutto uno potrebbe rivelarsi clamoroso se confermato a tal punto che potrebbe mettere in forse anche la posizione di Veronica Panarello,

Acate, furto di energia elettrica: arrestato un sorvegliato speciale

MANSOUR MOUEZ CL. 82

Le bollette della luce elettrica non avranno pesato più di tanto sul suo bilancio familiare, visto che quando i Carabinieri della Stazione di Acate sono andati per effettuare mirati controlli, hanno trovato un allaccio abusivo che collegava l’abitazione con la rete elettrica pubblica, mediante un cavo di oltre 30 metri: è scattato così l’arresto per Mansour Mouez, 33enne tunisino,

Evaso catturato dalla Polizia di Vittoria

velardita gaetano cl.89

Fine settimana all’insegna dei controlli straordinari di Polizia sulle strade e contrade del territorio, come sempre hanno consentito di reprimere condotte antigiuridiche e pericolose per i cittadini.
E’ così che le pattuglie messe in campo in questo weekend dalla Polizia del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Vittoria hanno effettuato ben 55 controlli su autoveicoli circolanti sulle strade ed all’identificazione e controllo di ben 168 persone.

Comiso: controlli antidroga. Era ai domiciliari e deteneva hashish nella propria abitazione

carabinieri

Nel corso di una perquisizione eseguita all’interno dell’abitazione di P.G., 24enne di Comiso, soggetto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari proprio per violazioni in materia di stupefacenti e recentemente anche condannato a due anni e otto mesi di reclusione per gli stessi reati, lo stesso è stato nuovamente trovato in possesso di sostanza stupefacente, dieci grammi di hashish, già suddivisi in dosi e quindi pronti per essere smerciati e immessi sul mercato, che custodiva nei pantaloni.

Terremoto oggi in Italia. Scosse in Calabria e Sicilia

terremoto

Terremoto oggi Italia, 24 Maggio 2015, scosse in Calabria e Sicilia, dati INGV – La scossa di terremoto più forte è stata registrata nel distretto sismico Aspromonte in Calabria e avvertita anche in Sicilia, intensità magnitudo 3.8 della scala Richter alle ore 8:00 con ipocentro situato ad una profondità di 59.9 Km. Ancora prima, alle ore 7:21 del mattino,

In primo piano