Archivio categorie: Cronaca

VITTORIA, VIOLENZE NELLE CAMPAGNE. POLIZIA DI STATO IN CAMPO

violenza campagne

Anche la Polizia di Stato di Vittoria è in campo. Vuole fare chiarezza sulla vicenda delle presunte molestie sessuali alle donne rumene che lavorano nelle serre della fascia trasformata; per competenza da c.da Bulala, al confine con la provincia di Caltanissetta fino a Punta Secca. Fenomeno portato alla ribalta dal clamore mediatico sollevato da alcuni articoli comparsi su riviste periodiche e trasmissioni televisive anche di rilievo nazionale. Si vuole fare chiarezza senza generalizzare; scoprire i reati, perseguire i colpevoli ove vi siano. Non bastano denunce generiche; occorrono fatti circostanziati, testimonianze, prove.

Cassonetti e spazzatura in fiamme a Scicli

cassonetti_in_fiamme

Cassonetti in fiamme la scorsa notte a Scicli, nelle Contrade Pagliarelli San Marco e Balatelle. Le fiamme hanno interessato anche cumuli di rifiuti e si sono registrate nella notte scorsa e di mattina. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Modica. A Scicli da giorni la spazzatura si accumula per difficoltà nello smaltimento pare per mancanza di carburante per i mezzi dell’impresa Ecoseib.

I Carabinieri di Ragusa a scuola con unità cinofila antidroga.

SONY DSC

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Ragusa unitamente a quelli della stazione di Ragusa-principale e una squadra del nucleo carabinieri cinofili di Nicolosi (Ct), hanno effettuato questa mattina una visita a due scuole secondarie di secondo grado del Capoluogo. Nei pressi degli edifici scolastici, i servizi d’osservazione da parte di militari in borghese e i posti di controllo delle pattuglie in uniforme la mattina, in concomitanza con l’ingresso degli studenti, vengono svolti già dall’inizio dell’anno scolastico. Questo è un passo avanti, un controllo mirato.

OPERAZIONE DELLA POLIZIA DI MODICA SU ALCUNI FURTI: TRE DENUNCIATI, RECUPERATA LA MERCE RUBATA

foto refurtiva per stampa  tris

Nell’ambito dell’attività di controllo del territorio finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati predatori, si sono concluse positivamente le indagini avviate nei giorni scorsi dagli uomini del Commissariato di Modica. Le indagini erano scaturite da alcune denunce di furti avvenuti in questo territorio, nell’ultimo periodo, nelle quali le numerose vittime, tra cui privati e istituti scolastici, avevano denunciato al Commissariato di P.S. di Modica di aver ricevuto le visite di ignoti ladri che avevano arraffato quanto custodito nelle rispettive abitazioni o uffici: telecamere, telefonini di ultima generazione, tablet, ipad PC, proiettori chiavette usb e consolle per videogioco.

Ragusa, identificati e denunciati i due dell’aggressione di domenica

carabinieri

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Ragusa hanno identificato e denunciato all’Autorità giudiziaria i due giovani che alle prime ore di domenica scorsa hanno violentemente malmenato un coetaneo in piazza San Giovanni a Ragusa. Verso le 5 del mattino, al volgere di una serata tra amici con forse qualche bicchiere di troppo, in piazza San Giovanni s’erano incontrati due gruppetti di giovani. Tra di essi, uno s’è fermato a parlare con uno dell’altro gruppo,

Ragusa, tachigrafi truccati scoperti dalla Polizia Stradale

polizia stradale

Il Prefetto di Ragusa, Annunziato Vardè, a seguito di un esposto inviato alle autorità provinciali otto mesi fa, ha fatto predisporre dei controlli al fine di contrastare precise violazioni, quali il mancato rispetto dell’orario di lavoro e l’utilizzo di manodopera in nero, che, di fatto, costituiscono una concorrenza sleale nei confronti delle ditte oneste ed un potenziale rischio per la circolazione stradale.

SI RIFIUTA DI FORNIRE LE GENERALITA’ E DA IN ESCANDESCENZE. DENUNCIATO PREGIUDICATO RAGUSANO,

polizia ragusa

Continua a ritmo serrato la già predisposta intensificazione dei controlli del territorio nel centro cittadino: battute a tappeto dalla Polizia, Piazza San Giovanni e le viuzze adiacenti. Anche stanotte, gli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno effettuato i pianificati servizi di pattugliamento: identificate le persone presenti, controllati i veicoli, effettuati passaggi e soste a bordo della Volante ed a piedi nelle vie ove poco agevole risulta l’accesso ai mezzi.

Tenta di violentare una lavoratrice rumena. Denunciato imprenditore agricolo modicano

commissariato modica

Tenta l’approccio sessuale con una donna rumena impiegata in un suo terreno agricolo nella raccolta delle olive. Guai in vista per un imprenditore agricolo modicano di 65 anni, denunciato alla Procura della Repubblica dalla Polizia per violenza sessuale continuata e per violazione delle normative sul lavoro. La presunta vitta è una badante rumena che, sollecitata da amici, aveva deciso di accettare un temporaneo impiego nella raccolta di olive presso il fondo di un’ azienda agricola.

VITTORIA. ALTRI 2 DENUNCIATI PER SPACCIO DI DROGA.

foto droga2

Prosegue a ritmi serrati l’attività di prevenzione e di repressione dei reati inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Vittoria, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio predisposti dal Comando Provinciale di Ragusa.

STRETTA CONTINUA ALLA MALAVITA VITTORIESE SEI DENUNCIATI DALLA POLIZIA

foto4

Senza tregua la lotta alla malavita combattuta dalla Polizia di Vittoria. Le Volanti che pattugliano il territorio, sensibilmente incrementate di numero nelle ultime settimane, stanno battendo palmo a palmo il territorio del comune in una attività di contrasto dell’illecito in ogni settore. Attenzione particolare è rivolta ai soggetti già noti alle forze dell’ordine perché gravati da precedenti penali ma che ostinatamente continuano a porre in essere condotte illecite.

VIDEO. Acate: la Finanza sequestra merce ricettata. Denunciato pluripregiudicato tunisino

vittoria

La Guardia di Finanza di Vittoria ha sottoposto a sequestro materiale di provenienza illecita, trovata nella disponibilità di un uomo di nazionalità tunisina: un fotocopiatore, una macchinetta da gioco e circa 500 kg di pezzi di ricambio per automobili e motoveicoli. La merce è stata rinvenuta a Marina di Acate, nell’abitazione dell’extracomunitario.

Ispica, “Banda Bassotti” tenta di rubare un camion ma fa tanto rumore da svegliare il proprietario

banda bassotti vignetta

Tentano di rubare un autocarro ma agiscono in stile “Banda Bassotti” e, addirittura, fanno svegliare il proprietario. Saranno stati dei ladri “sprovveduti” quelli che hanno agito nottetempo in Via Catania a Ispica nel tentativo di portare via un camion. Tre delinquenti non sono riusciti nell’intento di mettere in moto il veicolo. Nonostante ciò hanno insistito ma durante i diversi tentativi hanno fatto troppo rumore tanto da svegliare il proprietario che abitava poco vicino.

DENUNCIATO ALGERINO PER RICETTAZIONE: UN IPAD ED UN PC PORTATILE TROVATI NELLA SUA ABITAZIONE A S.CROCE CAMERINA

polizia ragusa

Erano le 16.30 di ieri, allorquando un uomo segnalava alla Polizia, tramite telefonata al 113, di aver localizzato il proprio dispositivo Ipad – grazie all’applicativo “trova ipad” – del quale era stato derubato solo un paio di giorni addietro.  La localizzazione indicava un sito a Santa Croce Camerina, ove effettivamente la Squadra Volante, allertata nell’occorso, si recava tempestivamente: una volta sul posto, i poliziotti prendevano contatti con il denunciante il quale riferiva che, sulla scorta delle indicazioni fornite dal terminale di cui era in possesso, il dispositivo della Apple risultava trovarsi in un sito individuato tra via Bagni e via Castel Santelena.

I CONTROLLI DELLA POLIZIA DI STATO NEL CENTRO STORICO DI RAGUSA: DROGA PER USO PERSONALE, ANCORA UN “ART. 75”

polizia-volante-auto

La già predisposta intensificazione dei controlli del territorio nel centro cittadino da i suoi frutti: la Polizia di Stato sta battendo a tappeto ogni angolo di Piazza San Giovanni, a Ragusa, e le vie che la circondano.
La fisiologica struttura toponomastica della zona in questione, tessuta fittamente quasi a ragnatela, che di certo non rende agevole l’intervento delle macchine della Polizia, non ha fermato gli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso pubblico che ancora nel primo pomeriggio di ieri hanno fermato due giovani di origini albanesi, uno dei quali minorenne ed in possesso di 4 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Marina di Ragusa. Blitz dei Carabinieri per il contrasto alla pesca di frodo, sorpresi con 1400 ricci di mare

Pesca di frodo nel mirino, ancora, dei carabinieri della Compagnia di Modica. Stamattina tre persone sono state sorprese dai militari della Motovedetta 813 di Pozzallo mentre erano impegnati nella pesca del riccio di mare nello specchio d’acqua antistante la riserva naturale delle foci del Fiume Irminio. In particolare, i tre soggetti, all’arrivo del gommone dei militari, erano in immersione, dotati di specifica attrezzatura, impegnati ad effettuare la pesca di frodo. Sono stati immediatamente fermati e sottoposti a controllo e trovati in possesso di circa 1400 ricci di mare ancora vivi, quantitativo superiore a quello consentito dalle normative nazionali e comunitarie.

RAGUSA. I CONTROLLI DELLA POLIZIA DI STATO NEL CENTRO STORICO: DROGA PER USO PERSONALE

polizia auto

La già predisposta intensificazione dei controlli del territorio nel centro cittadino da i suoi frutti: la Polizia di Stato sta battendo a tappeto ogni angolo di Piazza San Giovanni, a Ragusa, e le vie che la circondano.  La fisiologica struttura toponomastica della zona in questione, tessuta fittamente quasi a ragnatela, che di certo non rende agevole l’intervento delle macchine della Polizia, non ha fermato gli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso pubblico che ancora nel primo pomeriggio di ieri hanno fermato due giovani di origini albanesi, uno dei quali minorenne ed in possesso di 4 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Si ribalta autocarro sulla statale 115: modicano ferito

camion

Un camionista modicano è rimasto ferito a seguito di un incidente stradale avvenuto stamani tra una Passat e un autocarro Iveco Daily, che viaggiavano entrambi in direzione Ragusa,,  sulla statale 115 sud occidentale sicula, la Ragusa – Comiso, all´altezza di Chiaramonte.  L’autocarro, dopo l’impatto  si è poi ribaltato ed è finito  nella scarpata sottostante. La peggio è toccata  al camionista di Modica, un 23enne  che se l´è, comunque,  cavata con una prognosi di 15 giorni dopo il ricovero in ospedale,

COMISO. LA POLIZIA DENUNCIA TRE PERSONE

polizia comiso

Sono stati intensificati dalla Polizia di Stato con l’impiego di personale della sezione Volanti del Commissariato di Comiso i controlli in città, al fine di scongiurare qualsiasi evento delittuoso.  A tal proposito sono stati controllati a tappeto ed in qualsiasi orario del giorno o della notte i soggetti sottoposti a qualsiasi misura restrittiva della libertà personale.  Durante l’attività di verifica la Polizia di Stato ha individuato due soggetti che nonostante fossero sottoposti alle misura degli arresti e della detenzione domiciliare non sono stati trovati in casa.

VITTORIA.​ SPACCIA IN PIENO GIORNO: ARRESTATO

image

Era da tempo monitorato dai Carabinieri che, da diversi giorni, lo avevano notato frequentare ragazzini e i principali luoghi di aggregazione giovanile: è finito così in manette Alim Lotfi Ben Ahmed, 31enne tunisino, pregiudicato, pizzicato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e da quelli della Stazione di Comiso mentre cedeva una dose di hashish, di oltre un grammo, ad un 18enne vittoriese incensurato, G.G.G.M., in via Capitano degli Zuavi, vicino Piazza Senia. L’attività, frutto di appositi servizi di osservazione

Pozzallo, ordine di custodia cautelare in carcere per scafista libico

image

La Squadra Mobile di Ragusa ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere di uno scafista “professionista” di origini libiche, responsabile insieme ad un altro connazionale di aver condotto in Italia nei mesi scorsi centinaia di migranti, due dei quali caduti in mare durante la traversata dalla Libia verso l’Italia e scomparsi tra le onde.  Si tratta di Hamada Ayoudi, 24 anni, pregiudicato per diversi reati commessi in Italia e già arrestato dalla Polizia di Stato nel 2011 per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina;

VIDEO. Modica, operazione “Pecunia non olet”. 16 persone denunciate, ci sono funzionari comunali e impresa igiene ambientale

image

Sedici persone sono state denunciate dalla Guardia di Finanza di Modica nel corso di un’operazione denominata “Pecunia non olet”, fra i quali quattro funzionari del Comune di Modica, il titolare e i responsabili della ditta “Puccia” che si occupa dello smaltimento rifiuti ed alcune delle maestranze della ditta stessa.  I reati ipotizzati sono di abuso d’ufficio e frode nelle pubbliche forniture, in concorso ed a vario titolo.

L’incidente sulla Modica-Scicli. Oggi autopsia sul motociclista deceduto

sala operatoria

Sarà eseguita oggi l’autopsia, disposta dalla Procura della Repubblica di Ragusa sulla salma del motociclista arrotato domenica sera da un’autovettura sulla strada provinciale Sorda-Scicli. La magistratura ha, infatti, incaricato un medico legale, quale consulente tecnico d’ufficio, che dovrà stabilire alcuni aspetti dell’incidente nel quale ha perso la vita il 57enne Enrico Tudisco,

ARRESTATO DALLA FINANZA UN SORVEGLIATO SPECIALE IN “TRASFERTA” A SCICLI

ricca carmelo

Durante lo scorso fine settimana, la Guardia di Finanza di Modica, nell’ambito di un servizio del controllo del territorio nel comune di Scicli, procedeva all’ispezione, tra gli altri, di un furgone il cui autista, alla vista del posto di controllo, eseguiva con una manovra fulminea, tentando di eludere l’alt. Con prontezza, i militari raggiungevano l’automezzo e, unitamente all’intervento di un’altra pattuglia del Corpo presente nelle vicinanze, procedevano al controllo dei due occupanti e del veicolo stesso.

RAGUSA. LA POLIZIA DI STATO DENUNCIA CONIUGI ROMENI: RUBANO NIKE IN DUE ESERCIZI COMMERCIALI

113 volante

Nel pomeriggio di ieri, intorno alle ore 19.00, una telefonata al 113 allertava circa la presenza di una donna bloccata da personale dipendente presso un noto negozio di calzature sedente nella zona di Viale della Americhe a Ragusa.  Subito intervenuta una Squadra Volante, appurava la presenza della donna di origini romene, in braccio un bebè di pochi mesi, appena bloccata all’uscita del negozio in questione a causa dello scattare del sistema antitaccheggio.  In effetti, gli agenti operanti potevano appurare che la giovane aveva riposto nella propria borsa un paio di scarpe Nike del valore commerciale di circa 50.00 euro, dopo aver divelto la placca antitaccheggio.

“Mo frà ta calmari, nun u viri ca staiu parrannu ca mo zita?” Vittoria, aggredito automobilista

Polizia Vittoria

Ha aggredito un papà con la figlioletta al seguito, individuato e denunciato dalla polizia.  La vittima ha 40 anni ed è padre di una bimba di 11.  Sabato sera, verso mezzanotte, esce da casa di amici dove era stato a cena con moglie e figlia per tornare presso la sua abitazione. Percorrendo la strada, una via del centro abbastanza trafficata, all’incrocio con via Como è costretto a fermarsi. La strada è interamente occupata da due autovetture ferme, una con due maschi a bordo, l’altra con una donna al volante.

“WEEKEND-IN-SICUREZZA”. RAGUSA, INTENSIFICATI I CONTROLLI DELLA POLIZIA

polizia

27 pattuglie, 54 operatori della Polizia di Stato impiegati, 180 persone identificate e 67 i veicoli controllati, 42 soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale controllati (arrestati domiciliari e sorvegliati speciali): l’attività della Polizia di Stato condotta in quest’ultimo Weekend in sicurezza nella provincia iblea.  Anche nel decorso fine settimana l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha messo in campo lo speciale dispositivo in considerazione della concreta esigenza di intensificare l’attività di controllo del territorio su Ragusa e provincia, ad ampio raggio.

Ragusa, anziano salvato dalla polizia: si era addormentato coi fornelli accesi

volante_polizia

I poliziotti salvano la vita ad anziano signore, si era addormentato coi fornelli accesi.  E’ successo nel primo pomeriggio di domenica: sulla linea di pronto intervento 113 giungeva una telefonata che segnalava notevole presenza di fumo fuoriuscire da una abitazione posta al quinto piano di uno stabile, di proprietà dell’IACP, sito in Via Giorgio La Pira, a Ragusa.  Immediatamente sul posto, la Squadra Volante riusciva ad accedere all’interno dello stabile e a guadagnare il quinto piano ove per l’appunto vi era fumo denso e nero: sul piano vi erano già diversi condomini preoccupati per l’accaduto che riferivano che l’appartamento dal quale proveniva il fumo era abitato da un uomo 90enne di origini toscane, di cui non si aveva contezza da alcuni giorni.

VITTORIA. SORVEGLIATO SPECIALE ALLA GUIDA DI UN’APE: ARRESTATO

NIGITO GIOVANNI NATO vITTORIA  17.02.1990

Si trovava tranquillamente alla guida di un’Ape Piaggio in compagnia di un altro pregiudicato, quando i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Vittoria, impegnati nell’ambito di un predisposto servizio di controllo di soggetti destinatari di misure alternative alla detenzione carceraria e di misure di prevenzione nella giurisdizione di competenza, lo hanno riconosciuto e lo hanno fermato verso le 14 di ieri. Per Giovanni Nigito, 24enne pregiudicato vittoriese, sottoposto alla sorveglianza speciale di P.S. nel comune di residenza, sono scattate così le manette.

Parcheggio all’Ospedale Maggiore di Modica. Automobilisti sfiorano lo scontro fisico

parcheggio ospedale modica

Vengono quasi alle mani per assicurarsi un posto auto nella zona della nuova ala dell’Ospedale Maggiore. La carenza di un parcheggio, dopo che è stato chiuso quello esistente per la mancanza di misure di sicurezza, sta creando forti difficoltà giorno dopo giorno, tanto da portare anche all’esasperazione. Quando si libera uno stallo nel piccolo spiazzo antistante i locali del DSM, si innesca una vera e propria caccia al posto. Ieri mattina stava proprio finendo per le vie di fatto.

Si libera di un involucro con la droga. Pozzallo, guai per un 15enne

polizia ragusa

Si accorge della presenza della polizia e si disfa di un involucro. Gli agenti se ne accorgono e trovano droga. Uno studente quindicenne e’ finito nei guai sabato scorso quando è incappato in un posto di controllo della polizia nell’ambito dell’operazione “Trinacria” che coinvolge tutte le forze dell’ordine. La volante del commissariato di Modica stava operando nell’area compresa tra Piazza delle Rimembranze e Torre Cabrera, quando ha notato un gruppo di ciclomotori che si avvicinava, qualcuno senza rispettare le condizioni di sicurezza. Uno degli scooteristi, alla vista degli agenti, ha lanciato via un involucro e questo ha attirato maggiormente l’attenzione della polizia.

In primo piano