Archivio categorie: Cronaca

Omicidio Loris. Lettera di Veronica Panarello dal carcere: “Arrestata un’innocente”

veronica panarello

«In cella non mi manca nulla di materiale, ma le persone a me più care. Non vorrei trovarmi qui, perchè amare i propri figli e il proprio marito non è reato. Hanno arrestato un’innocente! Questa purtroppo è la giustizia italiana». Veronica Panarello, arrestata per l’uccisione del figlio Loris di otto anni, dal carcere di Agrigento scrive una lettera al padre Francesco.

Pozzallo, capota auto della Capitaneria di Porto. Ferito il conducente

DIGITAL CAMERA

La strada viscida per la pioggia è stata la causa dell’incidente stradale occorso ad un mezzo militare sulla provinciale Pozzallo-Sampieri. E’ quanto accaduto ad un fuoristrada della Capitaneria di Porto di Pozzallo, il cui conducente, nonostante procedesse a velocità moderata ne ha perso il controllo fino a capovolgersi.

INCENDIO DEVASTA DEPOSITO DI BARCHE INDAGINI DELLA POLIZIA DI VITTORIA

foto luogo incendio

La Polizia di Vittoria ieri sera intorno alle 21 è intervenuta sulla strada per Scoglitti, in contrada Cicchitto, per la segnalazione di un incendio. Le fiamme si levavano da un capannone in lamiera di circa 600 mq utilizzato da una società vittoriese come deposito di barche e motori nautici. Il deposito sorge all’interno di un appezzamento di terreno recintato con muro alto tre metri, munito di diversi cancelli.

POLIZIA DI VITTORIA: IL BRANCO DEVE STARE IN CARCERE. ARRESTATO LIBICO

KABOUS Mohamed

La Polizia di Vittoria, ha eseguito il provvedimento del Giudice per le Indagini Preliminari presso Il Tribunale di Ragusa, Andrea Reale, col quale a KABOUS Mohamed libico di 20 anni residente a Vittoria con pregiudizi per reati contro il patrimonio; viene revocata la misura degli arresti domiciliari e sostituita da quella della custodia cautelare in carcere. Si ricorderà che il pregiudicato venne arrestato dalla Polizia di Vittoria come già comunicato il 7 novembre scorso quando

SCOGLITTI. SORVEGLIATO SPECIALE VIOLA GLI OBBLIGHI CUI ERA SOTTOPOSTO: ARRESTATO.

perone giuseppe cl. 63

Si trovava tranquillamente fuori dalla propria abitazione in orari non consentiti, quando i Carabinieri della Stazione di Scoglitti, impegnati nell’ambito di un predisposto servizio di controllo finalizzato al contrasto di reati predatori e di rapine, lo hanno riconosciuto e lo hanno fermato nel tardo pomeriggio di ieri lungo via Amalfi, nella frazione di Scoglitti: per Giuseppe Perone, 51enne pregiudicato vittoriese, sottoposto alla sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nella località di mare, sono scattate così le manette.

Pedalino(Comiso). Rapina in banca col sistema del taglierino

rapinatore

Rapina stamattima ai danni dell’agenzia della Banca Agricola Popolare di Ragusa nella frazione di Pedalino a Comiso. Tre  malviventi, armati taglierino e co, volto travisato, si sono fatti consegnare circa 3500 euro, prima di allontanarsi e fare perdere le loro tracce.  All’esterno li attendeva un complice che fungeva da palo.  Scattato l’allarme, sul posto è intervenuta una  volante del Commissariato di Comiso.

Maltempo, serie difficoltà anche sul fronte montano della provincia di Ragusa

maltempo rg

Per tutta la mattinata di ieri i tre paesi montani degli Iblei sono stati investiti da forti raffiche di grandine, di pioggia e di vento che hanno reso notevolmente difficoltosa la transitabilità sia dei pedoni che degli automezzi lungo le strade urbane ed extraurbane. A Monterosso Almo, in particolare, una forte grandinata si è abbattuta alle 12,30 durantre l’uscita degli studenti dalla scuola elementare, il che ha reso non solo caotico il traffico , nonosatante la presenza della polizia locale, ma si è creato anche il pericolo per l’incolumità personale.

Scontro frontale tra due auto. Modica, feriti i conducenti

Il Pronto Soccorso di Modica

Due persone sono rimaste ferite a seguito di un incidente in Via Modica Noto. Si sono scontrate frontalmente una Fiat Bravo, condotta da M.P., 32 anni, e una Peugeot alla cui guida era A.S.. Entrambi sono stati trasportati al Pronto Soccorso dell’ospedale Maggiore dove sono stati giudicati guaribili in quindici giorni. Sul posto, per i rilievi, è intervenuta una volante del locale Commissariato mentre i carabinieri hanno regolato la circolazione. Sembra che a determinare il sinistro sia stata la strada viscida per l’umidità notturna.

Grandine e pioggia a Ragusa. Tanta paura

maltempo

Grandine, pioggia e vento forte hanno interessato ieri Ragusa ed altre città della provincia. In modo particolare ad essere colpita dal maltempo, con la temperatura scesa da 10 a 3 gradi in pochi minuti, è stata la fascia costiera con il lungomare Andrea Doria che è diventato un fiume in piena. Tanti i disagi e qualche danno ad autoveicoli ed immobili, ma per fortuna nessun ferito. Un autoarticolato è andato fuori strada sulla Strada Provinciale 14 all’altezza di Castiglione. Sul posto la Polizia provinciale. I vigili del fuoco hanno effettuato decine di interventi. A causa del maltempo è stato chiuso temporaneamente anche l’aeroporto di Comiso con i voli dirottati al «Falcone Borsellino» di Palermo visto che anche Catania era out.

Modica, il vento scoperchia capannone. Danni a una costosa autovettura

Maltempo1

Il vento impetuoso “scoperchia” il capannone di un pollaio sulla Modica mare e la copertura di lamiera “vola” per decine di metri fino a schiantarsi contro una costosa auto da 40 mila euro fresca di concessionaria di un residente della zona, causando danni piuttosto ingenti. Per fortuna niente feriti in questa vicenda, che, di rito, rientra tra quelle di solito bollate come “sfiorata tragedia”. Appena il proprietario del pollaio si è reso conto dell’accaduto, si è prodigato nel prestare aiuto, ma il danno era già stato fatto. La copertura di lamiera è stata messa in sicurezza senza non poche difficoltà.

Modica, ha minacciato di lanciarsi dal viadotto. Col buio ha desistito

ponte costanzo

Ha minacciato di lanciarsi nel vuoto perchè la moglie lo aveva lasciato. Gli agenti del Commissariato di Modica ci hanno messo quasi un’ora per decidersi a desistere dal lanciarsi nel vuoto. Un 41enne pregiudicato di Comiso, si era arrimpicato sul parapetto del Viadotto sull’Irminio, sulla Modica-Ragusa, minacciando di lanciarsi giù. Scattato l’allarme, sul posto è intervenuta la polizia che ha avviato la “trattativa”. L’interessato ha prima chiesto un colloquio con la moglie, poi voleva parlare con un magistrato.

Modica “flagellata” dal maltempo. Non si registrano danni a persone

muro crollato

Il maltempo ha messo in ginocchio il territorio di Modica oggi a cominciare dalle 12,30 circa. Auto in panne, allagamenti, alberi e pali sradicati, muri e tetti crollati, tombini saltati, danni ingenti in alcune aziende agricole e all’agricoltura. I vigili del fuoco non hanno avuto un attimo di sosta per rispondere e correre in aiuto alle richieste. Anche la polizia locale ha fatto la sua parte in quelle zone dove c’era più pericolo ed era necessario chiudere le strade.  Particolarmente colpite le Contrade Busita, Martorina e Aguglie. Crollati, poi,  circa dieci metri del muro di recinzione dello stadio “Vincenzo Barone”,  lato tribuna B, in Via del Campo Sportivo. Danneggiato  il lunotto posteriore di un’auto in sosta nella zona sottostante.

Tenta il suicidio da Viadotto sull’Irminio a Modica. Vuole parlare con la moglie

ponte costanzo

Un 41enne si è arrimpicato sul parapetto del Viadotto sull’Irminio, sulla Modica-Ragusa, minacciando di lanciarsi nel vuoto. Allo stato sono in corso “trattative” gli agenti di polizia intervenuti sul posto. Il giovane ha attuato questo gesto dopo essersi lasciato con la moglie. Ora chiede di potere parlare con la congiunta, altrimenti si lancerà nel vuoto.

Scicli. Allerta meteo Livello “arancione”

allerta meteo

Condizioni meteo avverse da ora e per le prossime 24-36 ore sul territorio ibleo e sciclitano. Si prevedono precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività; elettrica e forti raffiche di vento.

Maltempo, ciclone in Sicilia: grandine, vento e pioggia. Colpiti anche Modica e Vittoria

maltempo frigintini

Il ciclone ha colpito la Sicilia come ampiamente previsto nei giorni scorsi. Si è accanito con particolare violenza su Catania con fenomeni di maltempo molto estremi. Il capoluogo etneo è sferzato da raffiche di vento molto potenti, fino ad 80km/h in città, con raffiche di oltre 135km/h nell’area etnea e in modo particolare a Bronte, raffiche che stanno mettendo in ginocchio il territorio, forti come quelle di un uragano.

Comiso, la polizia arresta 48enne su ordinanza di esecuzione per la carcerazione

calogero digangi

Ieri pomeriggio agenti del Commissariato di Comiso e della Squadra Mobile di Ragusa hanno eseguito l’arresto di Calogero Di Gangi, 48 anni, di Caltanissetta, attualmente domiciliato presso la comunità Andromeda di Comiso. Su disposizione della Procura della Repubblica di Caltanissetta, l’uomo con precedenti penali per reati contro la persona, minacce e porto abusivo di armi, dovrà scontare 10 mesi di reclusione e successivamente 1 anno di libertà vigilata.

Vittoria, furti nelle zone rurali. Un altro arresto

LOTFI M'NASSRI

Un altro uomo è stato arrestato dalla Polizia di Vittoria nel corso della notte appena trascorsa. Il pronto allarme lanciato da alcune persone che abitano in un caseggiato poco distante ha consentito agli Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di giungere immediatamente sul posto, in Contrada Berdia, poco distante dalla provinciale Vittoria-Scoglitti e sorprendere quattro persone che armeggiavano alle finestre dell’abitazione estiva di un 50enne originario di Ragusa.

Vittoria, rinviato lo sfratto di Pasquale Starace

sfratto

La famiglia di Pasquale Starace potrà rimanere nell’abitazione di via del Quarantotto, ancora per tre mesi. È stata rinviata la procedura di sfratto prevista per ieri. L’ufficiale giudiziario Ada Cavallaro, giunta a Vittoria, ha trovato ad attenderla il sindaco Giuseppe Nicosia ed il leader dei Forconi, Mariano Ferro. Davanti all’abitazione dove vive la famiglia, con un figlio disabile, per le conseguenze di un incidente accaduto quando frequentava la scuola, c’erano anche gruppi, associazioni, cittadini. C’era l’ex sindaco Francesco Aiello, il vicepresidente di Avviso pubblico, Piero Gurrieri, i rappresentanti dell’associazione Movis, del Mda. Nicosia e Ferro hanno chiesto ed ottenuto una proroga per l’esecuzione dello sfratto.

ARRESTATO DALLA GUARDIA DI FINANZA DI RAGUSA UN TUNISINO PER SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

sliwani

I militari della Guardia di Finanza di Ragusa, impegnati nei servizi di controllo del territorio e alla repressione dei reati nel settore degli stupefacenti, hanno tratto in arresto un cittadino di origine tunisina, SLIMANI Walid di 39 anni, residente a Vittoria, clandestino. L’extracomunitario è stato sorpreso dalle Fiamme Gialle nelle adiacenze di una chiesa di Vittoria in flagranza di spaccio dello stupefacente.

Scontro frontale a Ispica. Feriti due automobilisti

INCIDENTE ISPICA

Due automobilisti, un uomo e una donna, sono rimasti feriti ieri mattina a Ispica a seguito di un incidente stradale avvenuto in Via Vittorio Veneto. E’ stato uno scontro frontale. Le due   utilitarie erano  condotte, rispettivamente, dal 60enne E.T., e dalla diciannovenne M.E., entrambi ispicesi. Sul posto è intervenuta l’ambulanza medicalizzata del 118, che ha trasportato le due vittime presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Modica. Ai due feriti, dopo gli accertamenti radiografici, sono stati riscontrati trauma cranico e distorsione cervicale. Sui luoghi sono arrivati i carabinieri della locale stazione che hanno avviato i rilievi per stabilire la dinamica e le eventuali responsabilità.

In primo piano