Riuscito il concentramento Under 13 promosso al Palaparisi dall’Andrea Licitra Pallamano Ragusa

0
630

Una intensa giornata all’insegna dello sport sabato scorso alla palestra Sebastiano Parisi di Ragusa con il concentramento Under 13 promosso dall’Andrea Licitra Pallamano. Una iniziativa fortemente voluta dalla società iblea con lo scopo di promuovere questa disciplina sportiva soprattutto tra le fasce giovanili. E i risultati non sono mancati. A cominciare dalle società partecipanti. C’erano, infatti, Aetna Mascalucia, Handball Club Mascalucia, Albatro Siracusa e, naturalmente, i padroni di casa dell’Andrea Licitra. L’attività promozionale assume un significato importante soprattutto con riferimento alla cura dei vivai che poi rappresentano il futuro di ciascuna società. “E’ stato un bel momento di sport – ci tiene a sottolineare Salvatore Girasa che, per conto della società, ha curato l’appuntamento – che ci è servito a comprendere come è possibile lavorare in questa direzione facendo sì che l’interesse per la pallamano, anche nella nostra realtà, possa crescere ancora di più”. A proposito di attività giovanile, domani, martedì 24 aprile, l’Under 15 scenderà in campo ad Avola mentre venerdì 27, alle 15, in casa, l’Andrea Licitra dovrà vedersela con lo Scicli nella gara di recupero che era stata rinviata la scorsa settimana. “Speriamo di far bene – chiarisce il tecnico Giorgio Raniolo – e di dimostrare che la crescita auspicata sia stata realizzata così come abbiamo più volte sperato”. Per quanto riguarda il campionato di Serie A1, da sottolineare che, oltre a Ragusa, anche Noci, Benevento e Valentino Ferrara sono retrocesse in A2. Ma i tagli non sono ancora finiti. Infatti, rispetto alle 28 squadre che hanno preso parte alla stagione nella massima serie, resteranno soltanto in 14. A breve si saprà con certezza quali altre formazioni retrocederanno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

otto + otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.