Calcio, Promozione. Marina di Ragusa sugli allori contro il Modica

0
393

Il Marina di Ragusa in una classica partita di fine stagione si aggiudica il derby di ritorno contro il Modica giocato allo stadio “Aldo Campo” e fa le prove generali per la semifinale di Coppa Italia che attende mercoledì prossimo a Gangi i rossoblu di Salvatore Utro.
Il Modica privo di quattro pedine (Sarta, Incardona infortunati e Livia e Campailla squalificati) ha giocato la sua onesta partita crollando nel finale quando la fatica si è sentita in maniera determinante.
La partita giocata a ritmi blandi, non aveva nulla da chiedere alla classifica dal momento che le due formazioni hanno raggiunto in largo anticipo i rispettivi obiettivi.
Dopo una prima fase di studio il Marina di Ragusa si fa minaccioso al 13′ con Nicola Arena che sulla sinistra crossa basso in area per il “velo” di Daniele Arena che libera al tiro Alessandro Arena, ma il rasoterra è deviato in angolo da un difensore modicano.
Sugli sviluppi del corner l’ex Gaspare Pellegrino svetta sul primo palo e di testa mette alle spalle di Falco.

MARINA DI RAGUSA 3
MODICA CALCIO 0

Marcatori: PT 14′ Pellegrino, ST 42′ Ascia, 47 Basile (autorete).

MARINA DI RAGUSA: Cavone, Ferrara, Carnemolla (ST 31′ Morales), Iozzia (ST 9′ Gatto), Pianese, Puglisi, D’Agosta (ST 24′ Morris), Pellegrino (ST 26′ Ascia), Nicola Arena, Daniele Arena (ST 16′ Alieu), Alessandro Arena. A disp: Barbera, Pavaliuc. All. Salvatore Utro.

MODICA CALCIO: Falco, Cassibba, Blandino (ST 21′ Galfo), Pitino, Basile, Buscema, Stefano Sammito, Alessandro Carpenzano (ST 3′ Zacco), Marco Adamo, Occhipinti (ST 9′ Antonio Adamo), Eugenio Sammito. A Disp: Giannì, Andrea Carpenzano. All. Franco Rappocciolo.

ARBITRO: Alberto Natale Amore di Ragusa.
ASSISTENTI: Vincenzo Donzello di Siracusa e Giovanni Agolino di Ragusa.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome