VIDEO. Arrestato dalla polizia uno dei rapinatori del barista di Via Loreto Gallinara a Modica Alta

1
2833

E’ stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Modica, uno dei dei rapinatori che nella notte tra venerdì e sabato scorsi avevano preso di mira il titolare di un noto bar-circolo di Via Loreto Gallinara a Modica Alta. Si tratta di Grabova Theodhori, 25 anni, albanese, rintracciato nella casa di un noto pregiudicato modicano al Quartiere Santa Lucia, domenica mattina.
La vittima stava rinetrando a casa, dopo aver chiuso l’esercizio, intorno alle 2,30. Quando si apprestava ad aprire la porta della propria abitazione, veniva con forza scaraventato all’interno da due individui con volto coperto da passamontagna, armati di pistola e coltello.
I malviventi si erano nascosti nei pressi dell’abitazione dell’esercente di cui ne avevano studiato le abitudini serali, aspettando il suo arrivo per rapinarlo del guadagno della serata.
Col coltello puntato alla gola e l’ulteriore minaccia con una pistola, il proprietario del bar veniva costretto a consegnare i soldi che teneva nella tasca dei pantaloni.
I rapinatori arraffavano la mazzetta di banconote del valore di 800 euro circa, fuggendo per i vicoli di Corso Vittorio Emanuele, coperti dal buio della notte e dalle strade deserte.
La vittima, ancora in preda al terrore per la rapina subita, decideva di rivolgersi alla Polizia raccontando l’accaduto e formalizzando successivamente la denuncia.
Negli uffici di via Cornelia la vittima forniva alcuni elementi sulle armi impugnate dai rapinatori e sui pochi elementi descrittivi rilevati a causa del camuffamento del viso con i passamontagna da parte dei due soggetti.
Attraverso i pochi elementi acquisiti dal racconto della vittima, ed in particolare dell’ accento albanese dei due che aveva percepito nel momento in cui gli veniva intimato di consegnare loro i soldi, il personale del Commissariato di Modica avviava una rapidissima attività d’indagine che conduceva al cittadino albanese Grabova Theodhori, da tempo attenzionato dalla Polizia di Modica.
Questi, noto alle forze dell’ordine, si era infatti stabilito a Modica Alta, trovando ospitalità presso diversi amici, anche italiani, vivendo di espedienti.
Nelle prime ore dell’alba di domenica scorsa, cinque pattuglie si mettevano alla ricerca dei due rapinatori presso le abitazioni di altri pregiudicati site nella zona di Modica Alta, trovando Grabova Theodhori in casa di un italiano conosciuto per i suoi trascorsi penali.
La perquisizione domiciliare nell’abitazione del Quartiere Santa Lucia, portava al rinvenimento delle armi usate. Trovati, infatti, la pistola in metallo pesante priva del tappo rosso ed un grosso coltello lungo circa 23 cm. che venivano posti in sequestro.
Grabova Theodhori è anche destinatario di un provvedimento di espulsione al quale non ha mai ottemperato.
Il 25enne è stato rinchiuso nel carcere di Ragusa mentre si sta lavorando per l’individuazione del secondo rapinatore.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome