Tangenti per la Rosolini-Modica. Sei arresti: c’è anche il presidente di Condotte spa

12
2368

Presunte tangenti per i lavori sulla Siracusa-Gela: il gip di Messina ha disposto l’arresto di 6 persone tra cui Duccio Astaldi, presidente del consiglio di gestione della Condotte spa, impresa italiana leader nel settore delle costruzioni.
Astaldi è ai domiciliari, così come il presidente del consiglio di amministrazione della Cosige Scarl, Antonio D’Andrea, e l’ex capo della segretaria tecnica dell’ex governatore siciliano Rosario Crocetta, Stefano Polizzotto. Sono coinvolti in una inchiesta che ha ad oggetto una presunta tangente per i lavori di realizzazione di tre lotti dell’autostrada Siracusa-Gela. Arresti domiciliari decisi anche per il funzionario del Consorzio Autostrade Siciliano Gaspare Sceusa. Misura cautelare in carcere, invece, per il finanziere Nicola Armonium e Antonino Gazzarra, vicepresidente del Cas. Le accuse formulate dalla Procura di Messina sono, a vario titolo, di turbata libertà degli incanti, abuso d’ufficio e corruzione.
L’indagine, che nasce da una segnalazione alla procura della città dello Stretto da parte del Tar, a cui avevano fatto ricorso le ditte escluse dalla gara di affidamento dei lavori, è stata coordinata dal procuratore di Messina. Maurizio De Lucia.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

12 Commenti

  1. Avete capito una delle ragioni per le quali i lavori vengono continuamente interrotti?
    E poi si lamentano che la gente diventa populista…

  2. Il tutto mentre le pregiate trezzere del sud est fanno un’altra vittima.mi associo al dolore della famiglia della giovane elena.

  3. Mentre le imprese lavoravano a gratis i soliti noti si spartivano le tangenti. Questa Italia và riformata dalle fondamenta, vergogna !!

  4. avevano intrapreso la stessa linea dell’autostrada SALERNO-REGGIO CALABRIA, ora cambieranno gli attori ma la trama rimarrà tale e quale…se ai vertici rimangono ancorate alle poltrone.
    “U PISCI FETI RA TESTA”… se ai piani alti di comando non c’e’ una vera rivoluzione come alle recenti elezioni, tutto rimarra’ identico.

  5. E’ veramente una cosa schifosa, cose che capitano ovunque, ora in galera e buttare le chiavi, altro che domiciliari, sequestrare tutti i beni di qst persone e venderle subito cercando di recuperare il recuperabile, e poi fare delle altre gare con trasparenza, in modi da potere finire questo pezzo di autostrada, almeno fino a Modica , in modo anche da dare lavoro a tutte qst persone che aspettano l’inizio lavori.

  6. Ora capisco le difficoltà e il perché non si vuole dare l’ ok definitivo al raddoppio della CT-RG! Ovviamente spero di essere in errore.

  7. Vuoi vedere che ora che la pacchia è finita (o sospesa ?) l’opera abortisce definitivamente ? Si perché se non c’è trippa per gatti a che serve un’autostrada ? Ai cittadini ? Ma quando mai poveri ingenui !!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome