Dopo 30 anni di attesa ecco la nuova Via Pirato – Fosso Tantillo a Modica

14
2573

Alle 19:15 del 4 marzo 2018 si sono accese le luci sulla Pirato – Fosso Tantillo, in prossimità della Chiesa di S.Luca. Un momento atteso da oltre 30 anni dai residenti della zona. Le luci hanno illuminato il nuovo volto dell’intera zona che, oltre agli impianti di illuminazione pubblica di ultima generazione, ha visto la nuova carreggiata allargata, i marciapiedi, la rotatoria in prossimità di un pericoloso quadrivio e la rete idrica. Un intervento radicale che ha cambiato la vita dei numerosi residenti della zona, le cui richieste erano rimaste inascoltate da anni. “Un quartiere importante e popoloso come S.Luca – commenta il Sindaco Abbate – era praticamente tagliato fuori da una strada strettissima, da un incrocio pericoloso e da una totale mancanza di servizi. In tempi brevissimi, grazie alla collaborazione di imprese e di privati cittadini, abbiamo realizzato tutto ciò. E’ il momento giusto per ringraziare i proprietari dei terreni messi a disposizione per l’allargamento della strada, l’ufficio tecnico del Comune, i miei collaboratori, i miei consiglieri ed i miei assessori. Come ha detto Padre Giorgio, era da 30 anni che tanti promettevano mari e monti senza mantenere la parola data. Oggi voglio dedicare queste opere a tutti coloro che le aspettavano e anche agli scettici che non ci credevano”.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

14 Commenti

  1. Sarebbe bello allargare pure la via Gigi Olivari strada che comunica il polo commerciale con la Modica Ispica Pozzallo…toglierebbe tanto traffico .

  2. con tutti i debiti ed il disastro economico che hai causato avremmo potuto fare tante autostrade altro che allargare semplice strade di campagna.

  3. Caro ABBATE, hai distrutto Modica ed ora cerchi consensi dell’ultim’ora!
    Mi spiace solo prendere atto che potrai fregiarti di quest’opera come una cosa utile per la città e dicendo che sei il sindaco del fare, raccogliendo consensi facili e dando spunto ai tuoi “fans” di elogiarti … ma nascondi alla città intera che sei il sindaco che (a proposito del sindaco del FARE) “HA FATO INGENTI DANNI” alla città dilapidando un patrimonio che il sindaco precedente, ANTONELLO BUSCEMA, aveva procurato per risanare le casse del Comune e dare respiro ai cittadini e rilancio alla città.
    HAI DISTRUTTO I SOGNI DEI MODICANI …. ED ORA CERCHI DI RIMESCOLARE LE CARTE PER AUTOELOGIARTI.

  4. Sig. Giunta ma una cosa positiva lei non la scrive mai? Perchè criticare quello che è stato fatto e che negli anni lei e gli altri non siete riusciti a fare. Io sono una residente e le posso dire che dall’impegno di luglio 2017, ieri abbiamo avuto modo di toccare con mano che questo sindaco lo ha fatto. Sia più propositivo anzichè cuocersi nell’invidia. Glielo dico col cuore: accetti i fatti. Questo sindaco è stato troppo operativo, se ne faccia una ragione.
    La saluto

  5. Carissima signora Giuseppina, personalmente non critico il sindaco per partito preso, anzi …. ma se permette non posso che reiterare le mie osservazioni, non si preoccupi, non se ne faccia un cruccio … io prendo atto del fatto che il sindaco ha mandato in malora i conti della città ed ha creato un via vai di cittadini per la correzione delle bollette che ha volutamente gonfiato per pareggiare il BILANCIO. Ma questo lei non lo sa, così come non sa che in città non c’è uno spazio verde per il tempo libero, non ci sono parcheggi per le macchine, non ci sono servizi pubblici per raggiungere i vari punti della città …. lei non sa che le scuola sono disagiate ma il suo sindaco del fare ha voluto spendere ben € 20.000,00 per per gli inibitori della velocità davanti alle scuole … quando già ci sono i vigili per il controllo del traffico all’ingresso e all’uscita, e che si sarebbe potuto spendere soltanto 1/10 facendo gli inibitori di gomma, ma non avrebbe potuto innaffiare la propria clientela elettorale, così come lei non sa i numerosi operatori che sono senza stipendio, ma tanto lei ha la sua rotatoria illuminata …. e, basta … mi fermo qua, non vorrei essere accusato di istigatore al pianto nel caso lei dovesse aprire gli occhi…..è così, cara signora Giuseppina, NON CI RESTA CHE PIANGERE.

  6. Non riesco a immaginare come sarà la foto ricordo della megarotatoria del Dente…quando sarà ultimata!
    In teoria ci entrerebbe tutta la popolazione di Modica e dintorni…

  7. Sig. Giunta, io non so se lei ha figli. Sono una mamma e ben vengano queste spese per la sicurezza dei nostri figli. E poi le vorrei ricordare che gli “iniitori della velocità”, come li chiama lei, non vengono smontati dopo l’entrata e l’uscita dei bambini, ma restano anche per salvaguardare lei, i suoi figli e chiunque si trovi in quelle zone pericolose.
    Ora, non vorrei fare l’avvocato del diavolo ma, io non so che lavoro faccia lei e quanti anni ha, ma io che ne ho 34 ricordo sempre di un comune dissestato, sin da quando ero piccola per cui è un problema che esiste nel tempo. Riguardo agli spazi verdi e ai parcheggi, le sue affermazioni fanno emergere la malafede o l’ignoranza(su questi aspetti). Guardi le potrei elencare diverse aree trasformate o riportare a verde o diventate aree giochi per i nostri figli. E’ il caso che lo faccia? Ma lei vive a Modica o scrive per sentito dire?

  8. @Ignazio Giunta. Mi permetto di ricordare che le somme che vengono investite per la realizzazione di dissuasuori di velocità dalle amministrazioni comunale provengono dall’art. 208 del CdS, e cioè sono parte delle somme provenienti dai proventi contravvenzionali, che destina una percentuale degli incassi alla sicurezza stradale

  9. @Giuseppina
    @Sindacalista (in funzione di chi?)
    Per rimanere in tema, è vero che i soldi dei dissuasori di velocità provengono dal capitolo ”somme riscosse dale contravvenzioni elevate”, (sono comunque solei dei cittadini), ma è anche vero che questi si sono sgretolati dopo le prime piogge.
    Bene ha fatto il Comandante dei VV. UU. di Modica a segnalare la cosa, ordinando il ripristino entro 5 giorni, ma come vede, dopo un mese sono ancora li da farsi.
    Chi controllava?
    Che materiale è stato usato?
    Con quale criterio è stata scelta la ditta?
    Quando saranno ripristinati?
    Chi controllerà il ripristino?
    Eccetera eccetera
    Facciamole le domande, e cerchiamo le risposte

  10. Forse lei, Sig.ra Giuseppina, non sa che oggi è il 7 di marzo, giorno in cui la Corte dei Conti dovrà decidere sul destino della città grazie alle spese folli di questa pessima amministrazione. Certamente lei pensa alla sua bella rotatoria come tante altre sbucate fuori in queste ultime settimane, tuttavia, e al di là da dove provengono i soldi, questi ultimi, sono sempre soldi che paghiamo noi cittadini, compresa lei. Mi auguro che non venga dichiarato il dissesto ma comunque se c’è una Corte che deve decidere in merito vuol dire che qualcosa non è andato per il verso giusto e nel caso chi pagherà sarà anche la Sig.ra Giuseppina che, credo, maledirà la sua bella rotatoria!

  11. Questa amministrazione “del fare” , opera così come nel ritrarre le foto . . .
    Al buio , in fretta e con approcci “alla come viene viene”…

  12. @ignaziogiunta, perché invece di parlare a vanvera non ti candidi a sindaco e sistemi tutto tu? Cinque anni fa ti sei presentato a fare il consigliere e hai preso 40 voti, quindi forse è meglio fare un bagno di umiltà e stare zitto. O se non ti piace il sindaco e vuoi fare un favore a tutti i modicani, cambia residenza.

  13. Scusate, quindi il signor Giunta è l’ex candidato di Italia dei Valori e dei circa 40 voti?. Per cui si tratta di un ex insegnante. E un ex insegnante anzichè elogiare i sistemi di sicurezza e salvaguardia dei bambini fa polemica sugli “iniitori della velocità “?. Complimenti sig. Giunta, questo è fare “sana politica”. Veramente pur di polemizzare si scrivono qualsiasi tipo di baggianate. Si ricanditi, m’impegnerò per lei a non farla votare

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome