“Il treno della memoria” partirà con 250 studenti modicani

0
2436

Saranno oltre 250 gli studenti modicani che il prossimo 27 febbraio partiranno da Catania con “Il Treno della Memoria” che li poterà a Budapest, Praga e Cracovia. Auschwitz, certamente, ma non solo. Le città distrutte, saccheggiate, i luoghi che hanno visto compiersi l’eroico gesto di Giorgio Perlasca. Veri e propri luoghi di memoria che segneranno da un punto di vista emotivo la crescita dei ragazzi dei Licei Classico e Scientifico “Galilei – Campailla”, dell’Artistico, dell’Itc Archimede e dell’Alberghiero Principi Grimaldi. Il Comune di Modica per favorire questo fondamentale percorso di crescita umana, darà il suo patrocinio mettendo a disposizione i pullman per i trasferimenti da e per il capoluogo etneo. “E’ il minimo che potessimo fare vista l’importanza dell’iniziativa. Un elogio lo voglio fare ai docenti che si occupano di organizzare il viaggio e che accompagneranno i ragazzi in questo cammino. L’anno scorso erano partiti in 62, del “Galilei – Campailla”, quest’anno l’invito è stato esteso anche ad altri Istituti ed il numero è quadruplicato. Addirittura ci sono dei ragazzi che sono già partiti l’anno scorso ma che ripartiranno di nuovo per riviere questa indimenticabile esperienza. I ragazzi diventeranno adulti anche grazie ad iniziative del genere”. 120 di loro, in rappresentanza di Archimede e Principi Grimaldi, visiteranno Praga e Cracovia dove si trova il famigerato campo di concentramento di Auschwitz. Gli altri 130, provenienti dai licei e dall’artistico, visiteranno prima Budapest sulle orme di Perlasca e quindi Cracovia. Nella città polacca si riunirà il gruppo per la visita congiunta del campo di concentramento. Ad accompagnare gli studenti saranno le docenti che hanno seguito il progetto, Fania Di Gabriele, Rosa Di Benedetto e Lucia Trombatore per lo Scientifico, l’Artistico ed il Classico. Le professoresse Tiziana Serra e Claudia Vindigni per l’Alberghiero e la Ragioneria. A supporto anche degli esperti inviati dall’Associazione “Treno della Memoria” di Torino che in questi giorni stanno tenendo dei seminari di preparazione al viaggio, per abituare i ragazzi a quello che si troveranno di fronte. E domani sera alle 21:30 è anche previsto un appuntamento particolare. Tutti i partenti si riuniranno sulla scalinata di S.Pietro per inscenare un flash mob che saluterà l’inizio di questa straordinaria avventura.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome