Convenzione col Consorzio Autostrade Siciliane per la bretella di collegamento tra l’autostrada e il porto di Pozzallo

0
1006

Il Commissario straordinario del Libero Consorzio di Ragusa, Salvatore Piazza, con delibera di Giunta, ha approvato lo schema di convenzione con il Consorzio Autostrade Siciliane finalizzato al potenziamento del raccordo stradale fra la stazione Ispica-Pozzallo del lotto unico funzionale 6-7-8 dell’autostrada Siracusa-Gela (Ispica-Viadotti Scardina e Salvia e Modica) e la circonvallazione Asi-porto di Pozzallo.

La convenzione mette a carico del Consorzio Autostrade Siciliane l’onere di realizzazione del collegamento dell’autostrada Siracusa-Gela con la circonvallazione Asi-Porto di Pozzallo inserendo la previsione di spesa di 3 milioni e mezzo di euro nel quadro economico del progetto del lotto unico 6-7-8 ‘Ispica-Viadotti Scardina e Salvia-Modica’ riferita alla realizzazione del tratto di collegamento fra la stazione Ispica-Pozzallo e la circonvallazione Asi-porto di Pozzallo. La realizzazione di questa ‘bretella’ tra l’autostrada e il porto di Pozzallo costituisce il secondo lotto del progetto generale definitivo di ammodernamento della strada provinciale n. 46 Ispica-Pozzallo ch’è stato redatto dall’ex Provincia Regionale di Ragusa ed approvato in sede di conferenza dei servizi il 6.5.2013. Questo progetto di ammodernamento prevede tre lotti di lavori: il primo ha un impegno di spesa di quasi 9 milioni di cui 4,5 finanziati con i fondi ex Insicem il cui progetto esecutivo è già stato approvato e gli uffici stanno trasmettendo tutto il ‘carteggio’ all’Urega per la gara d’appalto; il secondo lotto prevede una spesa di 3,5 milioni di euro che sono a carico del Consorzio Autostrade Siciliane che ha assegnato queste somme come opere di compensazione ambientale per favorire il collegamento autostradale col porto di Pozzallo e il terzo lotto di 5 milioni che al momento non ha alcuna copertura finanziaria.
La convenzione tra il Libero Consorzio Comunale e il Consorzio Autostrade Siciliane pone a carico di quest’ultimo la redazione del progetto esecutivo, l’acquisizione dei sedimi di impianto delle nuove opere, l’affidamento dell’appalto dei lavori, insomma tutti gli adempimenti necessari per realizzare l’opera con l’impegno di trasferire a lavori ultimati e collaudati al Libero Consorzio la gestione e manutenzione dell’opera.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome