A Monterosso Almo ladri entrano in casa di una donna. Bloccati dalla gente

0
750

I Carabinieri della Stazione di Monterosso Almo, hanno tratto in arresto due pregiudicati di Niscemi, Vincenzo Blanco, 40 anni attualmente sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di residenza e Gaetano Menzo, 21 anni, sorpresi mentre tentavano di svaligiare un’abitazione.
I due malviventi, approfittandoo delle manifestazioni carnevalesche in atto, organizzate dal Comune di quel centro, e della circostanza per cui numerosi cittadini hanno avevano lasciato incustodite le loro abitazioni per partecipare a tali manifestazioni, riuscivano a mescolarsi ai Monterossani senza destare alcun sospetto.
Quindi, avuta la certezza che le abitazioni del centro erano incustodite e che il calar del sole li avesse coperti, hanno tentato di scardinare la porta d’ingresso della casa di una 50enne del luogo, facendo uso di attrezzi da scasso di cui si erano dotati, precisamente un utensile multifunzione elettrico, smerigliatrice e da taglio, ma il rumore provocato dall’attrezzo veniva udito dai vicini di casa che immediatamente davano l’allarme richiamando sul posto altri cittadini ed allertando i militari della locale Stazione Carabinieri che, informati di quanto appena accaduto ed acquisita la descrizione somatica degli autori del reato, si ponevano subito alla loro ricerca riuscendo ad individuarli e bloccarli, mentre tentavano una precipitosa fuga a piedi per i vicoli del centro storico della città.
I monterossani ancora una volta hanno dato dimostrazione di essere in possesso di alto senso civico e di fattiva collaborazione con l’Arma dei Carabinieri locale, sui quali ripongono la loro fiducia incondizionata.
I due sono stati posti agli arresti domiciliari come disposto dalla Magistratura Iblea.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome