Modica, sgravi economici per chi ha ricevuto le cartelle Tari

11
3180

In questi giorni sono state notificate a migliaia di contribuenti accertamenti per infedele dichiarazione di immobili in merito al pagamento della Tari dal 2012 al 2017 a Modica. “Nell’analizzare i singoli accertamenti che riportano dati rilevati dal catasto – dice il sindaco, Ignazio Abbate – ci siamo resi conto che tante posizioni contengono incongruenze anche a causa di errori di attribuzione delle superfici da parte degli uffici del catasto. Oltre a questo abbiamo recepito le richieste di tanti cittadini e imprese che negli anni non sono stati informati dai loro consulenti tecnici e fiscali sulla obbligatorietà di dichiarare al Comune tutte le superfici utili dei propri fabbricati e che non avrebbero mai ricevuto nessun avviso da parte degli uffici comunali se non solo attraverso un accertamento che avrebbe comportato sanzioni,

interessi e parte principale pregressa degli ultimi 5 anni”. Alla luce di tutto ciò, la Giunta Comunale ha deliberato un provvedimento che va nella direzione di aiutare i contribuenti dando loro la possibilità di poter usufruire degli sgravi che dovevano essere richiesti ogni anno e di poter aderire alla maxi rateizzazione in 72 rate mensili senza interessi con rate calcolate secondo il reddito ISEE che possono variare dai 30 euro a 100 euro al mese. La richiesta di sgravio potrà avvenire attraverso presentazione al protocollo comunale di una domanda scritta contenente le motivazioni per poter richiedere gli sgravi e contestualmente aderire alla rateizzazione. “Abbiamo voluto, ancora una volta, dopo tutti gli appelli e le possibilità di poter regolarizzare la propria posizione debitoria, dare una nuova opportunità di collaborazione ai cittadini e alle imprese della nostra Città che attraverso questa nuova misura registreranno un notevole risparmio rispetto alle bollette ricevute negli ultimi giorni”.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

11 Commenti

  1. Bravo Sig. Sindaco e alla Giunta per aver intrapreso una via di dialogo con i concittadini dando loro la possibilità di regolarizzare tutto il pregresso

  2. Ma invece degli sgravi perchè non procedete alla rottamazione delle cartelle?Consiglieri comunali svegliatevi!!!!

  3. Perché devono rottamare le cartelle? Quelli che hanno pagato e sono in regola che sono più fessi?
    Per questo l’Italia va a rotoli…

  4. Una società di delinquenza accertata!
    Ai fessi che pagano regolarmente un casco di banane fritte…dalla Repubblica delle banane

  5. scusi Pippo, non si tratta di essere fessi ma di fare cassa subito (in cinque rate) e non in 72 rate!Credo che l’Ente ne abbia assoluto bisogno e non possa perdere questa nuova possibilità fornita dalla legge di stabilità.Molti contribuenti si metterebbero in regola.Tanti non hanno potuto sebbene avessero voluto…ed inoltre questa amministrazione ha creato numerose disparità di trattamento con i contribuenti (vada a guardare la delibera di giunta sul cumulo giuridico applicata non retroattivamente).

  6. per ben tre volte sono stato all’ufficio trovando una fila incomprensibile, persone anziane che non riuscivano a stare neanche in piede a fare la fila. Una vergogna assoluta, chiedento ai dipendenti non sapevano rdare risposte, dicendo che non era loro colpa ma della ditta esterna, e che gli impiegati a cui rivolgersi erano quelli della ditta esterna. MI DOMANDO ANCORA COME SIA POSSIBILE UNA SCELTA DA PARTE DELL’AMMINISTRAZIONE DI DARE INCARICO E PAGARE OLTRE AI DIPENDENTI ANCHE LA DITTA ESTERNA. DOMANDA SPONTANEA: PERCHE ALLORA NON MANDATE A CASA I DIPENDENTI VISTO CHE PER FARE GLI ACCERTAMENTI DATE INCARICO ALL’ESTERNO!!!!!!!!!!!!PARE CHE QUESTA DITTE ESTERNA CI COSTI SUI 450.000 MILA EURO……….ECCO SPIEGATO IL DISSESTO spese ai cumpari.

  7. Sono anche io convinto delle difficoltà e della incapacità dell’amministrazione a fare politiche serie di riscossione affidandosi a ditte esterne (come se non avesse dipendenti), ma sono INDIGNATO dai commenti di tanta gente che scrive cosse assurde e disgustose. Ha ragione Pippo, occorre avere rispetto per chi ha pagato regolarmente, mentre direi a ROSARIO che, ci troviamo in mezzo ad un popolo di EVASORI FISCALI, in tutto e per tutto è detestabile chiede rottamazioni, condoni o sgravi DISPREZZANDO chi è onesto. Inaccettabile questa richiesta di premiare chi non assolve al proprio dovere, spero finirà presto questo paese delle banane.

  8. Sono appena dall’ufficio Tari per chiedere lumi per quanto riguarda gli
    Sgravi sulle mancate comunicazioni al Comune delle superfici,come comunicato dal Sindaco e come si legge da questo articolo,e la ditta per le riscossioni mi ha detto di non avere ricevuto nessuna comunicazione a riguardo.
    Quindi mi sembra di capire che il Sindaco comunica cose a cui poi non seguono i fatti.
    Come definire ciò?

    P.S.Comunque nella quasi totalità dei casi non si tratta di rottamazioni ma correzioni delle aliquote e la possibilità di un pagamento a rate degli anni pregressi con i dovuti interessi già inseriti nelle bollette arrivate.
    Enterprise

  9. Ma tanto sono tutte m…..e che dice il sintaco : non è assolutamente vero che ci sono sgravi o rateizzazioni mentre è vero che ci sono errori grossolani e fatti volontariamente per ingrossare il bilancio. Oramai non sanno che pesci pigliare!

  10. Le rottamazioni e i condoni esistono perchè il livello di tassazione è inaccettabile ed iniquo; e così ,ogni 10 anni è necessario un provvedimento che consenta ai contribuenti di ripartire per SOPRAVVIVERE. Se non prendiamo atto di questi dati di fatto non andiamo in nessun posto. Iniziamo con il far pagare la TARI sulla base dei rifiuti che ciascuno produce, applicando il principio di chi più inquina più paga; aboliamo la base imponibile della TARI oggi calcolata sulla superficie degli immobili. Le sembra giusto (puppetta) che un anziano che possiede più unità immobiliari paghi la spazzatura come se occupasse ciascun immobile contemporaneamente?Questa si chiama tassa patrimoniale!!!Infine sull’onestà….la storia recente ci insegna che è meglio diffidare di tutti coloro che si dichiarano onesti sino al midollo…poi constati che hanno pagato sempre tutto, nascondendo gli scheletri nell’armadio.

  11. @Renzo
    ha ragione, quello che dice a proposito degli anziani che hanno più case, certo, si chiama patrimoniale, la patrimoniale è giustissima signor Renzo… e poi che cosa vuole che le tasse le paghino chi non ha redditi o capitali? Sull’onestà, be, puppetta ha ragione, ma non ha detto che ci sono onesti fino al midollo, viviamo in uno stato dove la disonestà è diventato un valore, purtroppo. Ha ragione e tutta la mia condivisione puppetta, in uno stato serio non devono esserci regalie e condoni a chi non è in regola, altrimenti lo stato va allo sfascio. Quindi Renzo, lasci stare con tassazione inaccettabile, la tassazione è la conseguenza all’evasione fiscale ed ai tanti diritti (economici) non sostenibili che i politici hanno elargito a destra e manca per fini elettorali. Grazie, e mi scusi Renzo, questo è il mio pensiero, lei faccia e pensi come crede.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome