Aeroporto Comiso. L’odissea dei passeggeri per Pisa

2
904

Tredici ore di ritardo prima di potere volare verso la destinazione: Pisa. È’ l’odissea dei passeggeri del volo Comiso-Pisa che venerdì avevano il volo alle 15. Nulla di strano che facesse presagire ciò avevano in serbo gli interessati.

Venti minuti prima e’ iniziato l’imbarco, i passeggeri sono saliti a bordo del velivolo, hanno indossato le cinture di sicurezza quando improvvisamente e’ stato chiesto loro di scendere: c’era un problema ai rifornimenti, e’ stato comunicato. Nessuno, però, poteva ipotizzare che per loro non sarebbe stato un bel pomeriggio. Tra proteste, telefonate e quant’altro, solo dopo la mezzanotte e’ stata trovata la soluzione. Il folto gruppo di malcapitati, stanco, affamato e assetato, e’ stato trasferito all’aeroporto di Catania da dove in nottata e’ partito il volo per Pisa.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

2 Commenti

  1. Penso che dovrebbero dimettersi.tutti e ammettere.
    Non capiamo un c…….o di aeroporti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome