Modica, “Notte dei Musei” siti culturali non accessibili ai Disabili

2
951

Modica si attrezza per aprire i musei per le due giornate internazionali dedicate alla cultura, una programmazione che dovrebbe fare da apripista al periodo estivo e quindi turistico ma che pone la città ancora in uno stato di illegalità. Infatti i siti culturali anche quest’anno non saranno pienamente fruibili dai disabili, perché non ancora adeguati alle normative vigenti in materia di abbattimento delle barriere architettoniche .
Eppure il Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo si impegna da anni per ad assicurare le migliori condizioni di utilizzazione e fruizione del patrimonio culturale anche alle persone con disabilità. Percorsi di visite “non convenzionali”, progetti speciali di divulgazione del patrimonio che il Ministero per i beni culturali mette in campo per le persone disabili.  

L’obiettivo è quello di favorire la più ampia partecipazione delle persone con disabilità e dei loro accompagnatori ad eventi predisposti appositamente per l’occasione in vari musei, gallerie, siti archeologici, parchi e palazzi del territorio nazionale . 
“Ci sembra doveroso ricordare – dice il consigliere comunale di Forza Italia, Massimo Puccia – il tema prescelto per il 2017  Musei e storie controverse: raccontare l’indicibile nei musei. I musei sono invitati a presentare, partendo dalle proprie collezioni, testimonianze e memorie di episodi tragici o semplicemente controversi e inespressi del passato e del presente, proponendone – attraverso attività di esposizione, interpretazione, discussione, mediazione – la rilettura da più punti di vista e invitando il pubblico a una riflessione critica, scevra da passioni, pregiudizi di parte o preconcetti culturali e ideologici. In tal modo i musei potranno confermare il proprio ruolo di soggetti attivi nella società contemporanea, promotori di conoscenza reciproca e di dialogo tra le culture e le comunità, luoghi di incontro e di pacificazione. L’ iniziativa promossa da International Council of Museums ,ONG associata all’UNESCO e principale associazione professionale del settore museale in Italia , che coinvolge 145 paesi aderenti e circa 35 mila musei.
Prendendo spunto dal tema dell’evento, la tragicità di chi vive in carrozzina e vorrebbe essere nel pieno diritto civile e morale ,insomma tutelato come prevede la legge. Scevri di certo da passioni e pregiudizi ma chiaramente critici verso chi non ha tenuto ancora una volta conto dei nostri disabili, parte integrante del tessuto sociale e di quel movimento culturale citato, delle nostre famiglie, persone che vanno sostenute e valorizzate, non esiste civiltà ne cultura se persistono ancora barriere e muri invalicabili”.

nella foto interno Palazzo Campailla

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

2 Commenti

  1. mi chiedo e mi domando, ma quando massimo puccia era in maggioranza…come mai non si è lottato cosi assiduamente per i diritti dei disabili. Oppure gli altri anni. Mha politica di covenienza???…questa barriere esistono da una vita…li scopre solo oggi??? i musei di modica sono cosi da tanto tempo, da quando lui non pensava nemmeno alla politica….E va bhe, vediamo cosa ci esce fuori in questa lotta anti barriere!!!

  2. Vorrei ricordare che almeno uno dei siti della Festa dei Musei a Modica, all’interno dell’ex Convento del Carmine in piazza Matteotti è non solo pienamente fruibile ed accessibile ai disabili, ma addirittura proponeva il museo tattile, cioè le ricostruzioni dei monumenti di Cava Ispica realizzate appositamente per i non vedenti e per tutti coloro che sono impossibilitati per problemi motori, ad andare a vederli di persona.
    Ciò non toglie che bisogna impegnarsi per eliminare le barriere architettoniche ovunque.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome